Canali
20080829210944

Macpup: la piccola distribuzione GNU/Linux dal cuore grande

26/05/2011
- A cura di
Linux & Open Source - Bella, compatta, reattiva, potente, flessibile e parsimoniosa di risorse hardware. Se sei alla ricerca di un sistema operativo che soddisfi tutte queste caratteristiche, allora Macpup è la distribuzione GNU/Linux che stai cercando. Vediamola insieme in dettaglio.

Tag

Passa qui con il mouse e visualizza le istruzioni per utilizzare i tag!

cuore (1) , gnu/linux (1) , puppy linux (1) , distribuzione (1) , macpup (1) .

Valutazione

  •  
Voto complessivo 4 calcolato su 22 voti
Il dibattito è aperto: partecipa anche tu! AvvisoQuesto contenuto ha ricevuto un numero significativo di commenti. Una volta conclusa la lettura, assicurati di condividere con tutti anche le tue impressioni! La funzionalità è accessibile subito in coda, ai piedi dell'ultima pagina.

Spesso ci chiediamo se sia possibile ridare vita ad un PC messo in disparte, poiché ritenuto obsoleto a causa delle sue limitate risorse hardware. Ciò di cui si sente parlare immediatamente in questi casi è, senza ombra di dubbio, la rinomata Puppy Linux, stabilmente nelle prime posizioni delle distribuzioni GNU/Linux più amate dagli utilizzatori del Pinguino. Come avviene per le distribuzioni più famose come Ubuntu, anche Puppy ha dato il via alla nascita di alcune derivate ufficiali degne di tutto rispetto quali Macpup.

Caratteristiche di Macpup

I suoi pregi principali sono, ovviamente, la minimalità e la compattezza, viste le dimensioni di appena 173,9 MB, senza peraltro rinunciare alla reattività grazie al versatile ed estremamente personalizzabile ambiente desktop basato su Enlightenment. Quest'ultima caratteristica, inoltre, ha permesso ai programmatori di Macpup di rendere l'aspetto della distribuzione vagamente simile a quello di Mac OS X.

Come ciliegina sulla torta, mettiamoci anche che la distribuzione è parzialmente tradotta in italiano, il che non può che far piacere!

Amore a prima vista?

Dopo aver scaricato e masterizzato la ISO, riavviamo il PC facendo il boot dal supporto ottico. In pochi istanti verrà caricata la schermata iniziale.

Macpup_001.png

Diamo Invio e in un lampo il desktop si mostrerà davanti ai nostri occhi, nel vero senso della parola!

Macpup_002.png

Devo dire in tutta sincerità che il primissimo approccio con Macpup, considerata la rapidità di avvio insieme all'accattivante tema grafico, è stato davvero sbalorditivo. Lo sfondo, i colori e la barra di navigazione in basso la rendono esteticamente molto bella e, nel contempo, molto elegante.

Quello che risulta del tutto fuori contesto è, a mio parere, la scelta dei colori della finestra di boot iniziale, ma per il resto posso dire che è stato amore a prima vista.

Pagina successiva
Personalizzazione - I

 

Segnala ad un amico

Tuo nome Tuo indirizzo e-mail (opzionale)
Invia a:
    Aggiungi indirizzo email
    Testo

    megalab.it: testata telematica quotidiana registrata al Tribunale di Cosenza n. 22/09 del 13.08.2009, editore Master New Media S.r.l.; © Copyright 2014 Master New Media S.r.l. a socio unico - P.I. 02947530784. GRUPPO EDIZIONI MASTER Spa Tutti i diritti sono riservati. Per la pubblicità: Master Advertising

    • Gen. pagina: 0.23 sec.
    •  | Utenti conn.: 99
    •  | Revisione 2.0.1
    •  | Numero query: 19
    •  | Tempo totale query: 0.1