Punto informatico Network
Canali
61528009420110315165307_34105.jpg

La Grande Guida ad Ubuntu 12.04 LTS, il Pinguino alla portata di tutti

22/02/2013
- A cura di
Linux & Open Source - Negli ultimi tempi è tornato di primissimo piano il mondo GNU/Linux, sia in ambito mobile che desktop. In questa guida vedremo come compiere i primi passi nel mondo del Pinguino, partendo dalla distribuzione per eccellenza per un newbie: Ubuntu 12.04 LTS.

Tag

Passa qui con il mouse e visualizza le istruzioni per utilizzare i tag!

windows (1) , live cd (1) , canonical (1) , unity (1) , live usb (1) , lts (1) , 12.04 (1) , ubuntu 12.04 (1) , grande guida (1) , android (1) , dual-boot (1) , gnu/linux (1) , linux (1) , live (1) , ubuntu (1) , steam (1) , manuale (1) , mondo (1) , pinguino (1) , guida (1) , howto (1) .

Valutazione

  •  
Voto complessivo 4.5 calcolato su 31 voti
Il pezzo che stai leggendo è stato pubblicato oltre un anno fa. AvvisoLa trattazione seguente è piuttosto datata. Sebbene questo non implichi automaticamente che quanto descritto abbia perso di validità, non è da escludere che la situazione si sia evoluta nel frattempo. Raccomandiamo quantomeno di proseguire la lettura contestualizzando il tutto nel periodo in cui è stato proposto.
Il dibattito è aperto: partecipa anche tu! AvvisoQuesto contenuto ha ricevuto un numero significativo di commenti. Una volta conclusa la lettura, assicurati di condividere con tutti anche le tue impressioni! La funzionalità è accessibile subito in coda, ai piedi dell'ultima pagina.

Quando nel lontano 1991 il giovane studente finlandese Linus Torvalds, insoddisfatto del sistema operativo Minix (sistema operativo UNIX-like destinato alla didattica) e del suo scarso supporto all'architettura i386, pubblicò la primissima versione 0.01 del kernel Linux sul web a scopo hobbystico, mai avrebbe immaginato quello che, piano piano, la sua creatura sarebbe diventata.

Linus_torvalds__costruttore__1__3131.jpg

Nel corso degli anni, infatti, Linux si è evoluto in maniera costante e, anche grazie all'importantissimo contributo offerto dalla GNU Foundation, fondata da Richard Stallman per la produzione di software libero, che ha messo a disposizione tutti gli strumenti necessari per la creazione di un vero e proprio sistema operativo (set di compilatori, debugger, editor testuali, ambiente grafico, ecc.), è diventato sempre di più una presenza importante nel mondo dell'informatica mondiale.

Image001.jpg

Grazie alla collaborazione fra la comunità Linux e la GNU Foundation è nato quindi GNU/Linux (comunemente chiamato semplicemente Linux, nonostante la GNU stessa rivendichi con forza la dicitura completa), la famiglia di sistemi operativi ottenuti appunto dall'unione fra il kernel Linux, vari strumenti GNU (gcc, glib, GNOME, ecc.) ed il server grafico X.org, necessario per la creazione di un'interfaccia grafica moderna e funzionale.

Da qui sono nate poi numerose varianti, chiamate distribuzioni, le quali offrono diverse configurazioni di Linux adatte ad ogni necessità (dalle più integraliste e complesse come Arch Linux e Slackware fino a quelle più semplici da usare come Fedora ed Ubuntu).

Tantissime aziende hanno investito ed investono tutt'oggi in Linux Foundation, la società che gestisce lo sviluppo di Linux comandata dallo stesso Torvalds, tra cui IBM (la quale usa solo ed esclusivamente il Pinguino sui propri mainframe e server), HP, Intel, Google, Samsung, Lenovo, Valve, aprendo la strada a nuove frontiere, tra cui ad esempio quella della rivoluzione della telefonia mobile.

Eh si, perché uno dei sistemi operativi d'eccellenza per smartphone, Android di Google, poggia le proprie basi proprio sul kernel Linux e su diversi strumenti GNU, dai quali eredita la grandissima solidità derivata da UNIX e la grande capacità di espansione e personalizzabilità.

Linuxandroid.jpg

Altro sistema di successo è sicuramente Google Chrome OS, vera e propria distribuzione GNU/Linux sempre di Big G, il quale sta spopolando soprattutto negli Stati Uniti grazie alla diffusione dei Cromebook.

Per non parlare poi di Red Hat, società importantissima nel settore dei server e mainframe che basa la sua fortuna proprio sul Pinguino grazie alla distribuzione Red Hat Enterprise Linux, e Mozilla, la quale con il browser open source Firefox ed il SO mobile Linux Firefox OS, di prossima uscita, si sta sempre più confermando come una delle società più importanti del settore IT.

Ultimamente inoltre il Pinguino sta avviando una nuova era nel campo dell'industria videoludica, sia in ambito console (ricordiamo ad esempio OUYA e NVIDIA Project Shield, entrambi basati su Android) che in ambito PC, grazie all'importantissimo investimento che Valve, colosso del settore, sta effettuando su Linux con i progetti Steam per Linux e Steam Box, i quali porteranno sempre più produttori di videogames su questa piattaforma.

Steam-For-Linux.jpg

Proprio per questo moltissimi nuovi utenti si stanno affacciando al mondo del Pinguino, incuriositi dalle novità in arrivo e da un sistema completamente libero e piegabile alla propria volontà, ma spesso si bloccano di fronte alle diversità che esso possiede rispetto a Windows.

In questa guida vi spiegheremo alcune nozioni fondamentali e vi guideremo passo passo nell'installazione e nella configurazione della vostra prima distro GNU/Linux, e per questo sceglieremo la più adatta per un nuovo utente: Ubuntu 12.04 LTS, la versione con supporto a lungo termine (4 anni per la precisione) della famosissima distro di Canonical, altra società leader nel settore dell'open source.

Ubuntu 12.04 Precise Pangolin.jpg

Pagina successiva
Le basi per iniziare

 

Segnala ad un amico

Tuo nome Tuo indirizzo e-mail (opzionale)
Invia a:
    Aggiungi indirizzo email
    Testo

    © Copyright 2019 BlazeMedia srl - P. IVA 14742231005

    • Gen. pagina: 0.26 sec.
    •  | Utenti conn.: 27
    •  | Revisione 2.0.1
    •  | Numero query: 48
    •  | Tempo totale query: 0.1