Punto informatico Network
Canali
20090302145501_126237305_20090302145447_1556954663_internetradio2.png

Ascoltiamo la nostra musica preferita su Ubuntu tramite Webradio

19/02/2013
- A cura di
Linux & Open Source - Addio interferenze e musica disturbata su frequenze FM: da oggi le migliori radio italiane si ascoltano dal web senza Flash Player o plugin esterni.

Tag

Passa qui con il mouse e visualizza le istruzioni per utilizzare i tag!

internet (1) , tray (1) , italiane (1) , emittenti (1) , webradio (1) , su (1) , fm (1) , gnu/linux (1) , music (1) , radio (1) , ubuntu (1) , web (1) , linux (1) , musica (1) , radio tray (1) .

Valutazione

  •  
Voto complessivo 3 calcolato su 1 voti
Il pezzo che stai leggendo è stato pubblicato oltre un anno fa. AvvisoLa trattazione seguente è piuttosto datata. Sebbene questo non implichi automaticamente che quanto descritto abbia perso di validità, non è da escludere che la situazione si sia evoluta nel frattempo. Raccomandiamo quantomeno di proseguire la lettura contestualizzando il tutto nel periodo in cui è stato proposto.

La radio classica, nonostante l'enorme diffusione di TV ed Internet, resta una delle compagne ideali per passare la giornata in compagnia di buona musica, specie quando si è in automobile o impegnati in faccende che inevitabilmente vi tengono lontani dalla vostra personale raccolta musicale.

Un'atmosfera che da molti anni possiamo portare anche sui nostri PC grazie alle Webradio, che trasmettono via Web lo stesso programma (o scaletta) musicale emesso in quell'istante via etere, oppure offrire dei canali dedicati agli ascoltatori del Web: canali di musica no-stop o canali a musica tematica (anni 80, tutto rock, musica indie...)

Il più delle volte è sufficiente visitare il sito della radio scelta per accedere al player e ascoltare la musica che ci aggrada.

Selezione_001.png

Ma qui iniziano i primi problemi: bisogna dedicare una finestra del browser solo per ascoltare la musica, in più quasi tutti i lettori sono serviti tramite plugin esterni (Flash Player su tutti) che inevitabilmente causano instabilità e rallentamenti, specie nelle sessioni più intense davanti al PC.

Per gli utilizzatori di Ubuntu (dalla 12.04 in poi) la soluzione è a portata di mano: possiamo utilizzare Radio Tray.

Radio tray.png

Questo piccolo, e leggero programma, è in grado di riprodurre i flussi audio broadcast di quasi tutte le emittenti mondiali, basta solo aggiungere il flusso desiderato e iniziare la riproduzione.

Il suo punto di forza è l'estrema leggerezza (nessun plugin o codec richiesto), la perfetta integrazione con Ubuntu e l'ottima stabilità durante la riproduzione.

L'applicazione è già presente dentro i repository standard di Ubuntu, basta cercarla nell'USC o in qualsiasi gestore pacchetti utilizzato.

Ubuntu Software Center_002.png

Per gli amanti del terminale basta digitare

sudo apt-get install radiotray

Una volta installato avremo accesso solo ad alcune webradio americane, non c'è alcuna traccia di emittenti italiane.

Ma nessuna paura: bastano pochi clic per aggiungere tutte le emittenti italiane conosciute!

Possiamo gestire l'elenco delle radio utilizzando il menu raggiungibile con un clic sull'icona del programma.

Selezione_003.png

Eliminiamo le radio americane e i gruppi presenti (oppure lasciateli, dipende da voi) e create un nuovo gruppo "Radio italiane"

Configura le radio_004.png

Una volta sistemati i gruppi, clicchiamo su Aggiungi

Aggiungi una nuova stazione_005.png

Diamo un nome alla nostra emittente e inseriamo l'URL del flusso radio desiderato.

Quest'ultimo passaggio è tra i più importanti: con una lista precisa degli URL di trasmissione, possiamo aggiungere tutte le emittenti che ci interessano.

Una lista esaustiva di moltissime le emittenti italiane (nazionali o locali) è disponibile qui.

Per iniziare ad ascoltare subito un po' di buona musica senza perdere troppo tempo, ho reso disponibile per il download il file bookmarks.xml contenente le webradio da me selezionate, l'ideale per provare subito il funzionamento del programma.

Basta scompattare il file allegato all'articolo e sovrascriverlo nella cartella /.local/share/radiotray, presente nella vostra Home (spesso è nascosta, premere Ctrl+H per mostrarla).

Attenzione: la sovrascrittura del file cancellerà in maniera definitiva le radio presenti di default e quelle eventualmente aggiunte da voi!

Le emittenti da me selezionate per una buona base d'inizio sono:

  • R101 Oggi
  • R101 Anni 90
  • R101 Anni 80
  • Radio Italia
  • RTL 102.5
  • RTL 102.5 Italian Style
  • Radio Deejay
  • Radio m2o
  • Radio 105 FM

Ho aggiunto e raggruppato 2 emittenti di musica no-stop 24H (niente DJ o speaker, solo musica):

  • R101 No stop
  • 105 Hits

Non mi resta che augurarvi buon ascolto!

Se conoscete gli URL di emittenti non presenti nella lista sopra suggerita, non esitate a postare il collegamento nei commenti.

Iscriviti gratuitamente alla newsletter, e ti segnaleremo settimanalmente tutti i nuovi contenuti pubblicati su MegaLab.it!

 

Segnala ad un amico

Tuo nome Tuo indirizzo e-mail (opzionale)
Invia a:
    Aggiungi indirizzo email
    Testo

    © Copyright 2019 BlazeMedia srl - P. IVA 14742231005

    • Gen. pagina: 0.23 sec.
    •  | Utenti conn.: 44
    •  | Revisione 2.0.1
    •  | Numero query: 43
    •  | Tempo totale query: 0.07