Punto informatico Network
Canali
20080829210944

Arch Linux, la distibuzione GNU/Linux compatta per utenti esperti

27/07/2010
- A cura di
Linux & Open Source - Arch Linux, al pari di Slackware, è una distribuzione destinata agli utenti più esperti. Compattezza, leggerezza e modularità sono i suoi punti di forza. Vediamo come installarla e configurarla sul nostro PC.

Tag

Passa qui con il mouse e visualizza le istruzioni per utilizzare i tag!

sviluppo (1) , ubuntu (1) .

Valutazione

  •  
Voto complessivo 4 calcolato su 14 voti

Installare il Network Manager

Per poter utilizzare al meglio le nostre connessioni di rete, specialmente quelle wi-fi, è indispensabile installare networkmanager e la sua applet.

Per farlo apriamo il terminale e diamo il comando sudo pacman -S networkmanager network-manager-applet e diamo Invio. Dopo aver inserito la nostra password confermiamo con S seguito ancora da Invio per iniziare lo scaricamento dei pacchetti.

Per poter utilizzare il programma aggiungiamo il nostro utente al gruppo network con il comando sudo gpasswd -a nomeutente network (dove nomeutente è il nostro utente). Disconnettiamoci per rendere effettive le modifiche e, dopo aver rieffettuato il login, riapriamo il terminale e fermiamo il servizio di rete con sudo /etc/rc.d/network stop.

Network-stop.png

Controlliamo le schede di rete attive con il comando ifconfig...

Ifconfig.png

... e disattiviamole con i comandi sudo ifconfig eth0 down e sudo ifconfig wlan0 down. Editiamo il file di configurazione con sudo nano /etc/rc.conf e disabilitiamo le schede di rete anteponendo il cancelletto (#) a eth0="dhcp" e wlan0="dhcp" (se la voce non c'è inseriamola) ed il punto esclamativo (!) davanti alle schede di rete in INTERFACES=(eth0 wlan0).

Rc.conf1.png

Scorriamo il file fino alla fine e in DAEMONS mettiamo il punto esclamativo (!) davanti a network ed aggiungiamo per ultimo il demone networkmanager. Salviamo il file con CTRL+O seguito da Invio e CTRL+X per uscire dall'editor.

Rc.conf2.png

Riavviamo il PC e troveremo l'applet di Network Manager sulla barra di GNOME in alto.

Applet.png

Il possibile bug della tastiera italiana

Ho avuto modo di constatare che gdm non carica correttamente l'impostazione della tastiera italiana dal file di configurazione 10-keymap.fdi di hal.

Per risolvere tale inconveniente clicchiamo su Sistema > Preferenze > Tastiera. Nella scheda Disposizioni clicchiamo su Aggiungi..., sul campo Nazione selezioniamo Italia e poi clicchiamo ancora su Aggiungi in basso a destra.

Tastiera1.png

Clicchiamo su Sposta su per impostare la tastiera italiana come primaria ed infine sul pulsante Chiudi in basso a destra per salvare le modifiche.

Tastiera2.png

Come ultima cosa terminiamo la sessione e selezioniamo il nostro utente. Sulla barra in basso compariranno la lingua ed il tipo di tastiera che risulterà ancora USA. Clicchiamo a destra sulla freccia verso il basso e poi su Altri... e scorriamo la finestra verso l'alto fino a trovare Italia. Selezioniamola e premiamo OK per risolvere definitivamente il problema.

Pagina successiva
Riferimenti e considerazioni finali
Pagina precedente
Configurare Arch Linux - Parte II

 

Segnala ad un amico

Tuo nome Tuo indirizzo e-mail (opzionale)
Invia a:
    Aggiungi indirizzo email
    Testo

    © Copyright 2019 BlazeMedia srl - P. IVA 14742231005

    • Gen. pagina: 0.2 sec.
    •  | Utenti conn.: 28
    •  | Revisione 2.0.1
    •  | Numero query: 43
    •  | Tempo totale query: 0.05