Punto informatico Network
Canali
20081215100037_247789939_20081215095755_1514700831_BitTorrent.png

Aumentiamo la velocità massima dei nostri torrent su Windows e su Ubuntu

28/11/2012
- A cura di
Filesharing Peer-to-peer - Piccoli trucchi e consigli per velocizzare al massimo la velocità di download dei nostri torrent più lenti.

Tag

Passa qui con il mouse e visualizza le istruzioni per utilizzare i tag!

windows (1) , peer (1) , aumenta (1) , velocità (1) , torrent (1) , utorrent (1) , turbo (1) , ubuntu (1) , bittorrent (1) , download (1) , seed (1) .

Valutazione

  •  
Voto complessivo 4.5 calcolato su 36 voti
Il pezzo che stai leggendo è stato pubblicato oltre un anno fa. AvvisoLa trattazione seguente è piuttosto datata. Sebbene questo non implichi automaticamente che quanto descritto abbia perso di validità, non è da escludere che la situazione si sia evoluta nel frattempo. Raccomandiamo quantomeno di proseguire la lettura contestualizzando il tutto nel periodo in cui è stato proposto.
Il dibattito è aperto: partecipa anche tu! AvvisoQuesto contenuto ha ricevuto un numero significativo di commenti. Una volta conclusa la lettura, assicurati di condividere con tutti anche le tue impressioni! La funzionalità è accessibile subito in coda, ai piedi dell'ultima pagina.

Nel panorama P2P il protocollo Bittorrent si è fatto rapidamente strada in questi ultimi anni, diventando sinonimo di condivisione libera e veloce di contenuti di grandi dimensioni (legali e non).

Torrentcomp_small.gif

Un successo ottenuto grazie alle elevate velocità offerte dal protocollo, all'assenza di code d'attesa estenuanti e alla presenza di client molto leggeri e configurabili (µTorrent e transmission su tutti).

Qui su MegaLab.it abbiamo pubblicato in passato un'esauriente guida per configurare ed utilizzare al meglio qualsiasi client che supporti il protocollo, ed i risultati ottenibili, seguendo tutti i consigli della suddetta guida, sono eccellenti per un utilizzo di base, senza alcuna rinuncia in termini di velocità e stabilità della connessione.

In questo articolo approfondiremo alcuni aspetti secondari ma efficaci per migliorare ulteriormente la velocità massima dei nostri download: aumenteremo il numero di nodi contattabili ed elimineremo i "bad peers", utenti scorretti o malintenzionati che, una volta contattati e connessi al nostro client, rallentano considerevolmente i nostri torrent tramite l'invio di pacchetti fasulli o danneggiati.

L'articolo esaminerà i principali client utilizzati sulle piattaforme più comuni sui PC:

  • Per Ubuntu configureremo il client di default, Transmission;
  • Per Windows configureremo il celeberrimo µTorrent.

Per praticità analizzeremo solo questi client, ma la guida è applicabile a qualsiasi programma che supporti BitTorrent.

Prima di seguire i consigli di questa guida è altamente consigliato effettuare una configurazione di base adeguata alle capacità della propria linea: in tal senso la guida già segnalata in precedenza permette di ottenere ottimi risultati.

Pagina successiva
Configuriamo Transmission su Ubuntu
Pagine
  1. Aumentiamo la velocità massima dei nostri torrent su Windows e su Ubuntu
  2. Configuriamo Transmission su Ubuntu
  3. Configuriamo µTorrent su Windows
  4. Filtro IP contro i bad peers

 

Segnala ad un amico

Tuo nome Tuo indirizzo e-mail (opzionale)
Invia a:
    Aggiungi indirizzo email
    Testo

    © Copyright 2019 BlazeMedia srl - P. IVA 14742231005

    • Gen. pagina: 0.2 sec.
    •  | Utenti conn.: 19
    •  | Revisione 2.0.1
    •  | Numero query: 43
    •  | Tempo totale query: 0.05