Punto informatico Network

Canali
20091026161742_1066478183_20091026161717_1694404288_Mario_-_Super_Mario_Galaxy.png

Giocare su PC con i giochi per Wii e Gamecube: guida rapida a Dolphin

23/12/2010
- A cura di
Zane.
Videogiochi - Dolphin è un emulatore open source in grado di portare su Windows, Mac e Linux i giochi per Gamecube e Wii. Preparare il tutto richiede solo pochi minuti, ed i risultati sono a dir poco strabilianti.

Tag

Passa qui con il mouse e visualizza le istruzioni per utilizzare i tag!

wii (2) , giochi (1) , retrogaming (1) , emulatori (1) , guida (1) , giocare (1) , emulazione (1) , pc (1) , nintendo (1) , gamecube (1) .

Valutazione

  •  
Voto complessivo 4.5 calcolato su 41 voti

Quando parliamo dell'emulazione di console videoludiche, la mente corre subito agli storici, ormai "mitici"!, dispositivi delle decadi scorse: dal primo Nintendo Entertainment System (NES) a 8 bit, passando per Nintendo 64 e la prima PlayStation.

Negli ultimi anni però, il trend è cambiato e sono a spuntati in rete anche programmi in grado di consentirci di giocare su PC ai titoli studiati per gli apparecchi moderni: qualche tempo fa abbiamo parlato di PCSX2, il fantastico emulatore per PlayStation 2, ma si può fare ancora meglio.

Grazie Dolphin, l'emulatore open source oggetto di questo articolo, è infatti possibile replicare sul PC Windows, Linux e Mac non solo il Nintendo GameCube del 2001, ma addirittura la Wii, con un livello qualitativo tale da lasciare davvero a bocca aperta

Nel prosieguo vedremo come predisporre il tutto per ottenere risultati ottimali su un calcolatore governato da Windows.

Prima di iniziare però, è bene fare alcune premesse e chiarire in modo cristallino alcuni aspetti importanti.

Attenti al copyright!

Contrariamente a quanto visto in altre occasioni, Dolphin non richiede l'utilizzo di alcun "BIOS" aggiuntivo di dubbia legalità. Il programma in sé e l'infrastruttura di base dovrebbero quindi essere legali sotto ogni aspetto.

Discorso differente per quanto riguarda le "ROM", ovvero i giochi: la maggior parte dei titoli in circolazione è tutelata da diritto d'autore e, di conseguenza, non ne è consentita la libera distribuzione.

Se non volete finire nei guai con la Giustizia scaricandoli con l'aiuto dei tanti "indici" dedicati al filesharing, la soluzione è quella di creare un dump di un disco regolarmente acquistato. Una guida passo passo (in inglese) è disponibile a questa pagina. Procedendo in questo modo, l'operazione dovrebbe rientrare nei confini della legalità.

Nel prosieguo, darò per scontato che siate in possesso di almeno un immagine ISO (giochi Wii) e/o di un dump gcm (GameCube): ad ogni modo, vi raccomando di valutare con attenzione la faccenda prima di procedere e di prendere contatto con un legale qualificato in caso avvertiste la necessità di chiarire la questione in modo specifico.

Come sempre, ricordate che né l'editore del sito, né l'autore del presente articolo si assumono alcuna responsabilità in merito.

I giochi funzionanti

Dolphin ha raggiunto oggi un livello qualitativo encomiabile, ma è comunque lontano dal garantire un'esperienza d'uso paragonabile ad una Wii "vera".

Ad esempio, sono ancora numerosi i giochi che non funzionano del tutto o che mostrano qualche impefezione più o meno grave. Fortunatamente, il sito ufficiale propone due pagine (0-N e O-Z) alle quali sono presentati i vari titoli ed il relativo livello di funzionamento.

Per consultare il catalogo, cliccate sulle iniziali a metà pagina (ad esempio N, per controllare la compatibilità di New Super Mario Bros. Wii, Need for Speed: Nitro, eccetera). Una volta individuato il gioco di vostro interesse, prestate attenzione alla colonna Compatibility: i titoli considerabili funzionanti in maniera soddisfacente sono quelli contraddistinti da almeno 4 stelle.

Ricordate anche di verificare all'attributo Region di ogni voce: alcuni elementi potrebbero risultare compatibili in maniera diversa a seconda che si tratti della versione NA (Nord America e Stati in cui è in uso il sistema NTSC), JP (Asia e Giappone, NTSC-J) oppure PAL (Europa e Stati PAL/SECAM).

A meno che non siate soliti acquistare all'estero, ricordatevi che i giochi in vostro possesso sono "europei".

Il "Pentium 4" lascialo alla nonna..

Un altro aspetto da considerare: Dolphin richiede un hardware abbastanza allegro.

Miscelando quanto si legge nella documentazione ufficiale con le mie prove dirette, posso dirvi che per raggiungere i risultati migliori è necessario:

  • CPU di classe Intel Core 2 Duo oppure AMD Phenom X3
  • 2 GB di memoria RAM
  • Scheda video NVIDIA GeForce serie 8800 oppure ATI Radeon serie HD 3000

Questa è però una configurazione pseudo-ottimale: è probabilmente possibile ottenere risultati accettabili anche con computer di fascia inferiore, ma è comunque preferibile una CPU dual core che non sia di fascia "budget" (quindi no a "Pentium" e "Celeron") ed una scheda video "per videogiocatori".

Invito tutti i lettori a segnalare tramite i commenti le diverse configurazioni utilizzate ed i risultati ottenuti.

Aggiornare il sistema

Siamo ormai pronti ad entrare nel vivo della trattazione. Prima però, è assolutamente indispensabile controllare che il sistema sia super-aggiornato.

Per prima cosa, è consigliabile l'installazione del Service Pack più recente (Windows Vista SP2 oppure Windows XP SP3), così come della varie patch Microsoft: il modo più veloce per ottenerle è mediante lo strumento "Windows Update" integrato nel sistema operativo.

In seguito, dovete sincerarvi che sia presente la release più aggiornata di DirectX: il setup unico per tutte le versioni di Windows può essere scaricato da questa pagina.

Ancora: lo strumento richiede la presenza dell'aggiornamento "Microsoft Visual C++".

Infine, è fondamentale che anche i driver della scheda video siano il quanto più freschi possibile: potete ottenere gli installatori seguendo ATI Catalyst oppure Driver per schede video NVIDIA.

Suggerisco vivamente di non saltare nemmeno uno di questi passaggi, pena essere potenzialmente soggetti a rallentamenti, crash e imperfezioni di altro tipo.

Pagina successiva
Setup e configurazione generale

 

Segnala ad un amico

Tuo nome Tuo indirizzo e-mail (opzionale)
Invia a:
    Aggiungi indirizzo email
    Testo

    megalab.it: testata telematica quotidiana registrata al Tribunale di Cosenza n. 22/09 del 13.08.2009, editore Master New Media S.r.l.; © Copyright 2017 Master New Media S.r.l. a socio unico - P.I. 02947530784. GRUPPO EDIZIONI MASTER Spa Tutti i diritti sono riservati. Per la pubblicità: Master Advertising

    • Gen. pagina: 0.23 sec.
    •  | Utenti conn.: 77
    •  | Revisione 2.0.1
    •  | Numero query: 19
    •  | Tempo totale query: 0.11