Punto informatico Network

Canali
20091008163806_169672075_20091008163736_870929336_burn_spotlight.png

Masterizzare un CD/DVD in GNU/Linux usando solo comandi testuali

28/05/2010
- A cura di
Linux & Open Source - Creare un disco ottico per l'immagazzinamento di dati usando solo la riga di comando è più semplice di quanto immaginiate. Dopo questa lezioncina potrete dimenticare k3b, brasero, gnomebaker, xcdroast e compagnia bella.

Tag

Passa qui con il mouse e visualizza le istruzioni per utilizzare i tag!

masterizzare (1) , dati (1) , gnu/linux (1) .

Valutazione

  •  
Voto complessivo 4 calcolato su 25 voti

Non è difficile scrivere un CD o DVD usando soltanto strumenti testuali. L'importante, come sempre, è sapere come si può fare e quali applicazioni servono a questo scopo. La lista seguente illustra i programmi fondamentali per raggiungere il nostro traguardo.

  • Creazione file .ISO: mkisofs (nella suite di cdrtools)
  • Masterizzazione CD/DVD: cdrecord (nella suite di cdrtools)
  • Masterizzazione DVD singolo e doppio strato: growisofs (nella suite di DVD+rw-tool)
  • Conversione audio MP3 in audio WAV: mpg321 o lame
  • Normalizzazione delle tracce audio WAV: normalize

Dovete sapere che quasi tutti i programmi di scrittura CD/DVD non sono altro che frontend di applicazioni testuali preesistenti. I frontend non fanno altro che "dare le opzioni giuste" a questi programmi per far loro fare il loro dovere.

La domanda più importante che potrebbe ora frullarvi in testa è: "Ma allora, con quali opzioni noi possiamo fare via terminale quello che normalmente facciamo con l'ambiente grafico? "

Con questo articolo tenterò di rispondervi in modo esauriente.

A proposito di wodim

Wodim (write optical disk media) è un programma della suite di cdrkit, derivata da cdrtools, compatibile con le opzioni di cdrecord, e sebbene possa essere considerato una alternativa ad esso, non è in alcun modo approvato, mantenuto o favorito dagli autori originali di cdrtools.

Se state usando Ubuntu, c'è una probabilità molto alta che il cdrecord che state usando voi non sia altro che un link simbolico o un wrapper a wodim. Ciononostante, data la compatibilità delle opzioni, considererò wodim come alternativa di cdrecord, e siccome si evocano allo stesso modo non farò distinzioni tra essi.

Esistono tuttavia delle controversie tra gli autori originali di cdrtools e le varie versioni modificate e incorporate in alcune distribuzioni GNU/Linux. Personalmente consiglio, qualora possibile, l'utilizzo della suite originale cdrtools, ma, ai fini dell'articolo, non è fondamentale.

Pagina successiva
Come ottenere gli strumenti necessari

 

Segnala ad un amico

Tuo nome Tuo indirizzo e-mail (opzionale)
Invia a:
    Aggiungi indirizzo email
    Testo

    megalab.it: testata telematica quotidiana registrata al Tribunale di Cosenza n. 22/09 del 13.08.2009, editore Master New Media S.r.l.; © Copyright 2017 Master New Media S.r.l. a socio unico - P.I. 02947530784. GRUPPO EDIZIONI MASTER Spa Tutti i diritti sono riservati. Per la pubblicità: Master Advertising

    • Gen. pagina: 0.24 sec.
    •  | Utenti conn.: 108
    •  | Revisione 2.0.1
    •  | Numero query: 20
    •  | Tempo totale query: 0.1