Punto informatico Network

20090623195256_2020232320_20090623195231_507576123_start_orb.png

Windows Live Essentials 2011 finale è scaricabile gratuitamente

01/10/2010
- A cura di
Zane.
Mondo Windows - Microsoft ha reso disponibile da alcune ore la compilazione definitiva del nuovo Windows Live Essentials. Il pacchetto veicola le versioni aggiornate di Messenger, Sync (ora "Mesh"), Raccolta foto, Movie Maker, Mail e Writer, tutte ottimizzate per Windows 7 e già tradotti anche in italiano. Gli utenti di Windows XP rimangono però a bocca asciutta: Windows Live Essentials 2011 richiede infatti Windows Vista o successivi.

Tag

Passa qui con il mouse e visualizza le istruzioni per utilizzare i tag!

windows (1) , live (1) , beta (1) , windows live (1) , windows live essentials (1) .

Valutazione

  •  
Voto complessivo 4 calcolato su 19 voti
Il pezzo che stai leggendo è stato pubblicato oltre un anno fa. AvvisoLa trattazione seguente è piuttosto datata. Sebbene questo non implichi automaticamente che quanto descritto abbia perso di validità, non è da escludere che la situazione si sia evoluta nel frattempo. Raccomandiamo quantomeno di proseguire la lettura contestualizzando il tutto nel periodo in cui è stato proposto.
Il dibattito è aperto: partecipa anche tu! AvvisoQuesto contenuto ha ricevuto un numero significativo di commenti. Una volta conclusa la lettura, assicurati di condividere con tutti anche le tue impressioni! La funzionalità è accessibile subito in coda, ai piedi dell'ultima pagina.

Dopo le due versioni d'anteprima proposte nel corso dell'estate, Microsoft ha reso disponibile ieri sera la versione finale e giudicata "stabile" di Windows Live Essentials 2011, il pacchetto gratuito di programmi aggiuntivi per Windows indirizzato al pubblico consumer

MLIShot_01.jpg

Al contrario delle precedenti beta, questa build finale è stata completamente localizzata nelle varie lingue, italiano compreso.

L'obbiettivo della suite è quello di semplificare le operazioni quotidiane e amalgamare al meglio i servizi "cloud" (sia quelli offerti da Microsoft, sia quelli di terze parti come Facebook, MySpace e LinkedIn, Flickr e YouTube) con il desktop del sistema operativo.

Windows Live Messenger

Fra tutti i programmi inclusi, è probabilmente Windows Live Messenger quello più popolare

MLIShot_02.jpg

Fra le migliorie più significative rispetto all'attuale edizione "2009", spiccano due caratteristiche.

La principale è indubbiamente la nuova impostazione grafica, progettata per unire il classico elenco dei contatti ad una schermata riassuntiva capace di mostrare tutte le novità proposte dagli amici, sia tramite Messenger, sia sui siti di social networking.

L'idea è proprio di realizzare una sorta di "live feed" simile a quello che caratterizza la hom page di Facebook. La funzionalità per collegare il proprio account al social network per eccellenza, visualizzando così le novità direttamente all'interno di Windows Live Messenger, risulta estremamente comoda: una volta completata la semplice "connessione", diviene possibile interagire con i contenuti (visualizzare i messaggi e le foto, commentare e via dicendo) direttamente dal programma.

La nuova impostazione non è comunque obbligatoria: grazie ad un apposito pulsante è possibile ripristinare facilmente la modalità "compatta", con la sola lista dei contatti.

MLIShot_03.jpg

L'altra novità degna di nota è l'impiego della suddivisione in tab per le finestre di gestione dei messaggi: una caratteristica sicuramente attesissima da chi chiacchiera con molti amici contemporaneamente.

Il programma è pienamente compatibile con Windows 7. Oltre a mostrare una Jumplist personalizzata, si nota anche il perfetto supporto alla creazione della anteprime: ogni scheda è visualizzata in maniera indipendente, ed è anche possibile regolare "al volo" lo stato (in linea, non al computer, occupato e invisibile) direttamente dalla schermata di preview stessa.

Sono state ottimizzate anche le funzionalità multimediali: inviando ai contatti una foto o un filmato presente su YouTube, ad esempio, il programma mostra il contenuto "in linea", direttamente all'interno del messaggio.

Raccolta foto di Windows Live

L'album fotografico di Microsoft è stato rivisto ed ottimizzato per gestire e semplificare la ricerca anche negli archivi digitali più ampi

MLIShot_04.jpg

Ecco quindi che arriva l'interfaccia Ribbon, presentata per la prima volta in Microsoft Office 2007, qui in grado di proporre filtri per tutti i gusti.

C'è poi anche il riconoscimento dei volti, mediante il quale il software "impara" ad individuare automaticamente le persone presenti negli scatti ed aggiunge le opportune etichette (tag) in maniera automatica. La precisione di tale strumento è certamente ancora migliorabile, ma consente comunque di raggiungere risultati inaspettatamente buoni.

Anche le caratteristiche di fotoritocco basilare sono state migliorate: a fianco di correzione automatica dei colori e rimozione delle imperfezioni, si trova anche Photo Fuse, ovvero una funzione che consente di unire porzioni di foto differenti in un'unica immagine: questo permette, ad esempio, di prendere il meglio da diversi scatti ed ottenere foto di gruppo ottimali.

Il programma consente ora di creare panorami partendo da diversi scatti in modo piuttosto semplice e piacevole: ne abbiamo parlato più in dettaglio nell'articolo "Creare foto panoramiche con Windows Live Photo Gallery".

La condivisione è qui in primo piano, grazie alla possibilità di caricare gli scatti su SkyDrive, Facebook, Flickr, YouTube o Spaces in poche cliccate, oppure spedire il tutto tramite Windows Live Mail.

Windows Live Movie Maker

La nuova iterazione del programma che Microsoft dedica agli hobbisti del montaggio video ha subito un upgrade considerevole contestualmente alla scorsa release. Di conseguenza, questa volta mostra soltanto perfezionamenti minori

MLIShot_05.jpg

Le novità più rilevanti sono costituite da ritocchi alla funzionalità AutoMovie, mediante la quale Movie Maker adatta automaticamente una colonna sonora ad una raccolta di foto, nuovi effetti di transizione e animazione e, di nuovo, l'integrazione con i portali di condivisione come Facebook e YouTube: anche qui, bastano poche cliccate per pubblicare il proprio lavoro su queste ed altre piattaforme.

Da sottolineare che, ancora una volta, l'unico formato in cui è possibile esportare è Windows Media Video (WMV).

Pagine
  1. Windows Live Essentials 2011 finale è scaricabile gratuitamente
  2. Pagina 2

 

Segnala ad un amico

Tuo nome Tuo indirizzo e-mail (opzionale)
Invia a:
    Aggiungi indirizzo email
    Testo

    megalab.it: testata telematica quotidiana registrata al Tribunale di Cosenza n. 22/09 del 13.08.2009, editore Master New Media S.r.l.; © Copyright 2017 Master New Media S.r.l. a socio unico - P.I. 02947530784. GRUPPO EDIZIONI MASTER Spa Tutti i diritti sono riservati. Per la pubblicità: Master Advertising

    • Gen. pagina: 0.57 sec.
    •  | Utenti conn.: 89
    •  | Revisione 2.0.1
    •  | Numero query: 19
    •  | Tempo totale query: 0.3