Punto informatico Network
Canali
20080829210944

MLIPenguin-OS: la distribuzione GNU/Linux firmata MegaLab.it, da oggi anche a 32bit!

11/06/2012
- A cura di
Linux & Open Source - Stanchi di tutte le distro GNU/Linux presenti nel mondo del Pinguino? Troppo pesante l'ultimo rilascio di Ubuntu? Quell'interfaccia tanto promettente è crashata senza un motivo? È arrivato MLIPenguin-OS, la distribuzione targata MegaLab.it pensata per soddisfare appieno le esigenze degli utenti!

Tag

Passa qui con il mouse e visualizza le istruzioni per utilizzare i tag!

megalab.it (1) , canonical (1) , distribuzione (1) , superbar (1) , revolution (1) , 12.04 (1) , homemade (1) , boost (1) , mlipenguin-os (1) , awn (1) , dockbarx (1) , gnome revolution (1) , live cd (1) , compiz (1) , windows (1) , linux (1) , macos (1) , gnome (1) , ubuntu (1) , kernel (1) , ram (1) , turbo (1) , kde (1) , gnu/linux (1) , sistema operativo (1) , distro (1) .

Valutazione

  •  
Voto complessivo 4.5 calcolato su 46 voti

Una volta effettuato il giusto boot (sia esso USB o DVD) ci ritroveremo davanti ad una schermata simile:

S7300130.JPG

Per avviare il Live è sufficiente lasciare scorrere 10 secondi o, se non vogliamo attendere, premere Enter, assicurandoci che sia selezionato Default o live - boot the Live System.

Attendiamo qualche secondo per il caricamento del sistema e dell'ambiente grafico di partenza (da LiveDVD il tempo richiesto per il caricamento è superiore al minuto).

Il desktop si presenta molto simile a quello classico di Ubuntu, e i più attenti noteranno la presenza di Unity come ambiente predefinito del Live.

Schermata01.png

Se avete un po' di timore riguardo alla permanenza di Unity su MLIPenguin-OS, non c'è da preoccuparsi: una volta installato il sistema rimuoveremo l'ambiente targato Canonical eseguendo uno degli script auto-configuranti, che analizzeremo nelle prossime pagine.

Unity è presente perché richiesto per il corretto funzionamento dell'ambiente da LiveUSB (o LiveDVD).

Approfittiamo del Live per collegare ogni eventuale periferica di utilizzo quotidiano e verificare il corretto funzionamento dell'hardware a nostra disposizione: lettori MP3/MP4, webcam, scanner, stampanti, mouse e tastiere senza fili, ricevitori Wi-Fi/Bluetooth, chiavette 3G, ricevitori DVB-T/S, fotocamere, videocamere, strumenti di input a tocco...

Di fondamentale importanza è la prova dell'accesso ad Internet: proviamo via cavo Ethernet e/o via Wi-Fi se il sistema Live riesce ad accedere alla rete: di solito superato questo ostacolo non ci dovrebbero esserci ulteriori problemi hardware (il condizionale è d'obbligo).

Nei casi più disperati con le schede wireless la distribuzione è compatibile con i driver del dispositivo disponibili per Windows, basterà utilizzarli con il programma dedicato già presente nella distribuzione.

Se vi collegate tramite chiavette 3G/HSDPA sappiate che MLIPenguin-OS è compatibile con un elevato numero di dispositivi a banda larga mobile: maggiori informazioni su come connettersi qui.

Il tempo perso per provare tutto l'hardware in tale modalità è, in ogni caso, tempo ben speso: se fuoriuscisse qualche problema hardware una volta installato il sistema, tornare indietro o trovare una soluzione rapida vi porterà via molto più tempo.

Il kernel è stato modificato per essere compatibile con un numero maggiore di componenti e periferiche rispetto al kernel di partenza fornito da Canonical: sono stati aggiunti molti firmware closed per schede wireless e 3G, i driver per i ricevitori televisivi digitali e per altre periferiche.

Maggiori informazioni sui dispositivi senza fili compatibili per Ubuntu (e di riflesso per MLIPenguin-OS) sono disponibili qui.

Effettuate infine anche un test audio/video navigando sul vostro disco fisso e aprendo qualche file multimediale (almeno un MP3 e un AVI, un DVD video oppure un MKV HD): verificherete così il corretto funzionamento del reparto audio (casse, cuffie e/o amplificatori) e la corretta riproduzione del video sul monitor.

Per i codec il problema non sussiste: MLIPenguin-OS integra tutti i codec audio/video necessari.

Pagina successiva
Installazione - Fase iniziale
Pagina precedente
Creazione LiveUSB o LiveDVD

 

Segnala ad un amico

Tuo nome Tuo indirizzo e-mail (opzionale)
Invia a:
    Aggiungi indirizzo email
    Testo

    © Copyright 2020 BlazeMedia srl - P. IVA 14742231005

    • Gen. pagina: 0.28 sec.
    •  | Utenti conn.: 30
    •  | Revisione 2.0.1
    •  | Numero query: 48
    •  | Tempo totale query: 0.12