Punto informatico Network

Cartella di rete, shared, condivisione, condiviso, Internet, shared folder, remote folder

Microsoft Office 2010 RTM è già su BitTorrent

21/04/2010
- A cura di
Zane.
Mondo Windows - I pirati non hanno certo perso tempo: la nuova versione della suite da ufficio è già in circolazione sui circuiti di filesharing.

Tag

Passa qui con il mouse e visualizza le istruzioni per utilizzare i tag!

Valutazione

  •  
Voto complessivo 3.5 calcolato su 5 voti
Il pezzo che stai leggendo è stato pubblicato oltre un anno fa. AvvisoLa trattazione seguente è piuttosto datata. Sebbene questo non implichi automaticamente che quanto descritto abbia perso di validità, non è da escludere che la situazione si sia evoluta nel frattempo. Raccomandiamo quantomeno di proseguire la lettura contestualizzando il tutto nel periodo in cui è stato proposto.

L'annuncio della finalizzazione di Office 2010 risale a pochi giorni addietro. Eppure, basta fare una visita ai portali dedicati a BitTorrent per imbattersi già in un nutrito numero di release pirata dedicate alla nuova suite da ufficio Microsot

MLIShot1.jpg

Evidentemente, qualcuno è riuscito a mettere le mani su alcune copie del prodotto prima del previsto, ed ha pensato bene di condividere il "bottino" con il grande pubblico.

Svariate le edizioni trafugate: si spazia da alcuni archivi che includono una declinazione non meglio precisata (interpretando i commenti, potrebbe trattarsi della Home and Business), fino alla super-accessoriata Professional. Alcune release si presentano come Select Edition, una declinazione della quale, in realtà, non v'è traccia sul sito Microsoft.

Quasi tutti i principali siti dedicati all'argomento presentano sia le classiche versioni a 32 bit, sia le nuovissime compilazioni a 64 bit. Mentre le prime possono lavorare su qualsiasi PC equipaggiato con un sistema operativo uguale o successivo a Windows XP, quelle a 64 bit sono riservate a Windows Vista x64 e Windows 7 x64.

Alcuni archivi offrono anche un "crack" in grado, stando a quanto promesso, di aggirare il meccanismo di attivazione: come noto infatti, la versione 2010 di Microsoft Office è, almeno sulla carta, nettamente più difficile da piratare rispetto a quelle precedenti. Stando ad alcuni commenti entusiasti però, le protezioni anti-copia non sembrano efficaci quanto Microsoft potesse sperare.

Tutte le segnalazioni hanno in comune il numero di buid: 14.0.4763.1000. Lo sviluppatore non ha ancora annunciato ufficialmente quale sia il reale progressivo finale di Office 2010 RTM, ma è certamente probabile che coincida proprio con questo.

Tutti i file torrent proposti conducono comunque solamente a versioni in lingua inglese: considerato il brevissimo lasso di tempo intercorso fra la finalizzazione del prodotto e la fuga negli ambienti underground della rete comunque, non ci sarebbe da stupirsi se anche le versioni localizzate nelle varie lingue apparissero già nei prossimi giorni.

Chiunque stesse già scaldando il proprio client farebbe comunque meglio a pensare due volte prima di iniziare lo scaricamento. Oltre a costituire un'aperta violazione delle norme sul diritto d'autore, le esperienze passate dimostrano chiaramente che la presenza di malware legati a software attesissimi come questo è una possibilità da tenere bene in considerazione.

Iscriviti gratuitamente alla newsletter, e ti segnaleremo settimanalmente tutti i nuovi contenuti pubblicati su MegaLab.it!

 

Segnala ad un amico

Tuo nome Tuo indirizzo e-mail (opzionale)
Invia a:
    Aggiungi indirizzo email
    Testo

    megalab.it: testata telematica quotidiana registrata al Tribunale di Cosenza n. 22/09 del 13.08.2009, editore Master New Media S.r.l.; © Copyright 2017 Master New Media S.r.l. a socio unico - P.I. 02947530784. GRUPPO EDIZIONI MASTER Spa Tutti i diritti sono riservati. Per la pubblicità: Master Advertising

    • Gen. pagina: 1.16 sec.
    •  | Utenti conn.: 88
    •  | Revisione 2.0.1
    •  | Numero query: 19
    •  | Tempo totale query: 0.99