Punto informatico Network

firefox4

Firefox 4.0 è disponibile in versione finale

22/03/2011
- A cura di
Zane.
Internet - Mozilla ha reso disponibile la compilazione finale e pronta al 100% del nuovo Firefox. Le novità sono tantissime da ogni punto di vista e le prestazioni sensibilmente migliorate. Il libero download è disponibile per Windows, Mac e Linux.

Tag

Passa qui con il mouse e visualizza le istruzioni per utilizzare i tag!

aero (2) , gpu (1) , firefox 4.0 (1) , firefox 3.7 (1) , glass (1) , anteprima (1) , javascript (1) , web (1) , firefox (1) , browser (1) , webm (1) .

Valutazione

  •  
Voto complessivo 5 calcolato su 175 voti
Il dibattito è aperto: partecipa anche tu! AvvisoQuesto contenuto ha ricevuto un numero significativo di commenti. Una volta conclusa la lettura, assicurati di condividere con tutti anche le tue impressioni! La funzionalità è accessibile subito in coda, ai piedi dell'ultima pagina.

Finalmente ci siamo: ad oltre un anno di distanza dall'inizio dei lavori, Mozilla ha reso disponibile nel pomeriggio di martedì 22 marzo la compilazione definitiva e pronta al 100% di Firefox 4.0, la nuova major release del popolare browser web open source, ora basato sulla piattaforma Gecko 2.0

MLIShot_1.jpg

L'obbiettivo è stato raggiunto dopo almeno 12 rilasci "beta" e 2 "release candidate" (RC), l'ultima delle quali arrivata nel corso del weekend appena conclusosi.

C'è stata un po' di confusione contestualmente al rilascio ma ci è stato confermato ufficialmente che questa è la versione finale definitiva.

Un tema rinnovato

Firefox 4.0 sfoggia una nuova interfaccia grafica: pulsanti più piccoli e stilizzati, che, in una mossa che farà storcere il naso a qualcuno, hanno immolato la pigmentazione sull'altare dell'eleganza

MLIShot_2.jpg

"Stop" e "Ricarica" sono qui uniti in una sola icona che, come appare evidente, varia a seconda del contesto. Il comando è stato inoltre spostato dalla sua posizione classica, e si trova ora all'estremità destra della barra degli indirizzi.

Destino analogo anche per il pulsante "Pagina iniziale", posizionato di default dopo la casella di ricerca.

È finalmente arrivato anche il supporto alle finestre "di vetro" proprie dell'interfaccia Aero inaugurata da Windows Vista. Impiegando il nuovo Firefox su un sistema operativo compatibile, l'intera cornice è semitrasparente. Le uniche eccezioni sono costituite della barra di navigazione e dalle varie schede: la scelta di rendere opache tali componenti, forse tesa a massimizzare la leggibilità, risulta tuttavia esteticamente ben meno gradevole di quanto avrebbe potuto essere in veste completamente "glass".

Il lavoro dei programmatori in quest'area non è però concluso: applicando le skin leggere "Personas" infatti, la cornice diviene nuovamente opaca. Almeno un designer è impegnato da tempo per cercare di amalgamare al meglio le due modalità. Eventuali perfezionamenti arriveranno comunque solamente nelle prossime iterazioni.

Si nota poi la sparizione della comoda barra dei segnalibri: per impostazione predefinita, tale componente è stato "compresso" in un pulsante mostrato all'estremità destra della striscia dedicata ai comandi di navigazione. Fortunatamente, è possibile ripristinare il comportamento precedente agendo sul menu contestuale della barra stessa (spuntare la voce Barra dei segnalibri).

Pulsante "Firefox"

Alla sommità della finestra è presente un nuovo oggetto, denominato pulsante Firefox. Una volta cliccato, il segmento arancione si espande mostrando un menu con alcuni comandi addizionali

MLIShot_3.jpg

La caratteristica è presente solamente quando il browser è in esecuzione su Windows Vista o Windows 7.

Le barre sono unificabili

Tutti coloro che fossero costretti a lavorare negli spazi angusti offerti dai monitor dei netbook apprezzeranno la possibilità di compattare comandi di navigazione e schede in un'unica barra, recuperando così qualche pixel da dedicare alla visualizzazione della pagina web vera e propria

MLIShot_4.jpg

Per accedervi è necessario cliccare con il pulsante destro del mouse in un punto libero di una qualsiasi barra, selezionare Personalizza e quindi trascinare i vari elementi come desiderato.

La funzione, spiegano gli sviluppatori, richiede ancora parecchio lavoro di ottimizzazione. Ad oggi, la barra degli indirizzi diviene tanto ridotta da risultare inutilizzabile non appena si superino le 5 o 6 schede aperte contemporaneamente, oppure quando si dispongano i comandi in maniera particolarmente "fitta".

Per quanto riguarda la barra dei menu tradizionale invece, Mozilla ha scelto di nascondere l'elemento per impostazione predefinita, proprio come su Firefox 3.6. I menu possono essere richiamati alla bisogna premendo il pulsante Alt della tastiera, oppure resi permanenti agendo fra le opzioni.

Tab sopra ai comandi, alla Chrome

La nuovissima versione di Firefox sposta le schede aperte sopra ogni altro elemento della finestra per impostazione predefinita. Tuttavia, l'utente è libero di tornare alla disposizione precedente semplicemente rimuovendo la spunta dalla voce Visualizza le schede in alto proposta dal menu contestuale della barra stessa.

A questo indirizzo, uno sviluppatore spiega che non si è trattato di una mera scelta stilistica, ma, piuttosto, di una decisione ben ponderata e tesa a migliorare l'usabilità del programma.

La variazione è però presente solo nell'edizione per Windows. Su Mac e Linux infatti, ancora si attende la conclusione dei lavori di adeguamento del tema.

Schede nella barra del titolo

La nuova iterazione del browser Mozilla offre un'interessante caratteristica inedita: una volta che la finestra sia massimizzata, le schede si spostano, andando a collocarsi nella barra del titolo

USA Flag.jpg

L'interessante idea consente di ridurre ulteriormente lo spazio "sprecato", visualizzando così ancora più contenuto.

Un indicatore di stato "volante"

La barra di stato presente ai piedi della finestra del navigatore è stata rimossa definitivamente. Al suo posto, è presente un elemento che raccoglie, in caso siano presenti, i pulsanti di comando e gli altri indicatori delle varie estensioni installate. Tale striscia può essere chiusa dall'utente cliccando sulla x presente sul lato sinistro (per ripristinarla, basta cliccare sulla barra del titolo con il pulsante destro e spuntare Barra dei componenti aggiuntivi dal menu contestuale).

La dipartita della barra di stato ha costretto i programmatori a riposizionare la visualizzazione della destinazione dei link al passaggio del mouse. In un primo momento, il gruppo aveva scelto di sfruttare la barra degli indirizzi, ma il risultato era alquanto infelice.

Fortunatamente, poco prima della release definitiva, si è optato per impiegare una notifica "a scomparsa", simile a quella già vista su Google Chrome. La stessa modalità viene inoltre impiegata anche per mostrare i messaggi di stato durante i caricamenti e le attese

MLINewShot_0281.jpg

La variazione è sicuramente azzeccata sia in termini di immediatezza, sia in un ottica di migliore usabilità sul lungo periodo.

Dov'è finito "Controlla aggiornamenti"?

Coloro che fossero abituati a forzare la ricerca degli aggiornamenti tramite la voce Aiuto -> Controlla aggiornamenti rimarranno un po' spaesati. Su Firefox 4.0 tale comando è stato rimosso ed integrato nella videata Aiuto -> Informazioni su Firefox: non appena l'utente clicca su questo elemento, il software ricerca automaticamente la presenza di aggiornamenti e visualizza un messaggio in caso siano stati trovati.

In compenso, lo stesso menu propone un comodo comando Riavvia disattivando i componenti aggiuntivi. Indubbiamente molto pratico per diagnosticare rapidamente malfunzionamenti riconducibili ad estensioni e plug-in.

Pagina successiva
Ritocchi minori, add-on, spioni e Javascript

 

Segnala ad un amico

Tuo nome Tuo indirizzo e-mail (opzionale)
Invia a:
    Aggiungi indirizzo email
    Testo

    megalab.it: testata telematica quotidiana registrata al Tribunale di Cosenza n. 22/09 del 13.08.2009, editore Master New Media S.r.l.; © Copyright 2017 Master New Media S.r.l. a socio unico - P.I. 02947530784. GRUPPO EDIZIONI MASTER Spa Tutti i diritti sono riservati. Per la pubblicità: Master Advertising

    • Gen. pagina: 0.33 sec.
    •  | Utenti conn.: 47
    •  | Revisione 2.0.1
    •  | Numero query: 19
    •  | Tempo totale query: 0.21