Punto informatico Network
Canali
Ingranaggi, opzioni, gears

Guida all'ottimizzazione di Windows con Vista Services Optimizer

23/11/2009
- A cura di
Trucchi & Suggerimenti - Presentiamo un software che ottimizza le prestazioni del nostro computer agendo sui servizi di Windows. Come funzionerà? Migliorerà realmente le prestazioni del nostro sistema? Scopriamolo insieme.

Tag

Passa qui con il mouse e visualizza le istruzioni per utilizzare i tag!

ottimizzazione (3) , windows (1) , prestazioni (1) , vista (1) , servizi (1) .

Valutazione

  •  
Voto complessivo 5 calcolato su 157 voti
Il dibattito è aperto: partecipa anche tu! AvvisoQuesto contenuto ha ricevuto un numero significativo di commenti. Una volta conclusa la lettura, assicurati di condividere con tutti anche le tue impressioni! La funzionalità è accessibile subito in coda, ai piedi dell'ultima pagina.
Il pezzo che stai leggendo è stato pubblicato oltre un anno fa. AvvisoLa trattazione seguente è piuttosto datata. Sebbene questo non implichi automaticamente che quanto descritto abbia perso di validità, non è da escludere che la situazione si sia evoluta nel frattempo. Raccomandiamo quantomeno di proseguire la lettura contestualizzando il tutto nel periodo in cui è stato proposto.

Ottimizzare le prestazioni di Windows manualmente è un'impresa che porta via moltissimo tempo: si pensi ad esempio alla disabilitazione dei servizi superflui, alle modifiche da apportare al gestore dei Criteri di Gruppo, Windows Update e quant'altro. Capita sempre di dimenticare qualcosa.

È proprio per questo motivo che nascono sempre più programmi che promettono un Boost prestazionale (incremento delle prestazioni) immediato. Funzionano veramente? Come agiscono nel dettaglio?

Di seguito presentiamo uno degli ultimi arrivi in questo affollato settore: Vista Services Optimizer, un programma open source, sviluppato da Smart PC Utilities, che permette di ottimizzare i servizi del nostro computer, aumentando le prestazioni generali del sistema.

In questo test-guida lo proveremo per voi su due diverse macchine che montano Windows 7 (chiaramente in versione finale) e hanno due configurazioni hardware e software completamente differenti.

Andy94 aveva a disposizione un notebook DELL con processore AMD Turion 64 X2 Mobile e 2 GB di RAM.

Developerwinme ha invece utilizzato un desktop con processore Intel Celeron D330 e 1.25 GB di RAM.

Vista Services Optimizer manterrà le promesse dandoci il tanto atteso aumento delle prestazioni? Scopriamolo insieme.

VSO_1_1.png

Pagina successiva
Download e installazione

 

Segnala ad un amico

Tuo nome Tuo indirizzo e-mail (opzionale)
Invia a:
    Aggiungi indirizzo email
    Testo

    © Copyright 2018 BlazeMedia srl - P. IVA 14742231005

    • Gen. pagina: 0.25 sec.
    •  | Utenti conn.: 29
    •  | Revisione 2.0.1
    •  | Numero query: 48
    •  | Tempo totale query: 0.1