Punto informatico Network
Canali
20090820122603_2072234085_20090820122512_1704734767_GrandeGuidaWin7_2.jpg

La Grande Guida a Windows 7

22/10/2009
- A cura di
Zane.
Mondo Windows - Presentiamo il nostro approfondimento più completo inerente Windows 7, il successore del bistrattato Windows Vista: quali novità è lecito attendersi? quali problemi? e quando potremo vederlo sui nostri PC? Il nostro viaggio, iniziato contestualmente alle prime versioni d'anteprima, culmina ora con l'analisi completa della build definitiva (RTM).

Tag

Passa qui con il mouse e visualizza le istruzioni per utilizzare i tag!

windows (1) , windows 7 (1) , windows 7 (1) .

Valutazione

  •  
Voto complessivo 5 calcolato su 1286 voti

Il nostro viaggio fra le pieghe di Windows 7 si conclude qui. Abbiamo visto che si tratta di un sistema operativo dotato di tante, piccole novità: kernel, interfaccia grafica, strumenti di gestione di file e cartelle, funzionalità a disposizione dell'utente, sicurezza, reti e multimedia.

Non si tratta di una rivoluzione rispetto a Windows Vista, ma, piuttosto, di una sua evoluzione: chi si aspettasse differenze sostanziali fra i due prodotti, finirà indubbiamente per rimanere deluso.

Vale la pena di aggiornare?

Ai tempi di Windows Vista, arrivavo a conclusioni piuttosto chiare in merito al "valore" del nuovo sistema operativo:

Windows Vista è un prodotto molto valido, ma se già avete un sistema Windows XP configurato, aggiornato, personalizzato per le vostre specifiche necessità e che non vi causa alcun problema, la nuova versione potrebbe apportare benefici dubbi in relazione al costo.

Dopo aver trascorso qualche tempo equamente diviso fra PC con Windows XP, Windows Vista e Windows 7, questa volta non posso dire lo stesso.

Per utenti di Windows XP

Se siete ancora legati a Windows XP, i benefici introdotti da Windows Vista in termini di sicurezza e funzionalità, sommati alle doti di usabilità e attenzione ai dettagli proprie di Windows 7, mi portano a consigliarvi di non indugiare oltre.

Fate un rapido controllo dell'hardware e, se disponete almeno di un processore ad 1 GHz e 1.5/2 GB di RAM (o riuscite a raggiungere tali caratteristiche con meno di una cinquantina di euro), aggiornate immediatamente a Windows 7, senza perdere tempo! la spesa, per le edizioni Home Premium o Professional, non è eccessiva ed il rapporto costi/benefici è assolutamente vincente.

Se invece disponete di un PC equipaggiato con Windows Vista, la raccomandazione è meno facile.

Per utenti di Windows Vista (soddisfatti)

Come ho avuto modo di precisare, Windows 7 offre sicuramente qualcosa di interessante sotto ogni versante, ma non si tratta di niente di davvero prodigioso.

Se siete generalmente soddisfatti di Windows Vista, tenete presente che il vostro hardware non ha bisogno di aggiornamenti, né rischiate di incontrare incompatibilità: potete permettervi di pagare il prezzo dell'aggiornamento senza troppe rinunce?

Se la risposta è positiva, procedete senza indugio: io l'ho fatto, e sono sicuramente felice della scelta.

Se invece siete in ristrettezze economiche, non crucciatevi troppo: il vostro Windows Vista, aggiornato a Service Pack 2, Internet Explorer 8 e tutte le altre patch rilasciate in seguito, è ancora un ottimo compagno d'avventura.

Per utenti di Windows Vista (insoddisfatti)

D'altro canto però, mi sembra importante mettervi nuovamente in guardia: se NON siete soddisfatti di Windows Vista, non gettatevi a capofitto ad aggiornare la vostra configurazione a Windows 7.

Piuttosto, è possibile che il vostro calcolatore abbia qualche problema (come una dotazione di memoria insufficiente, un processore inadeguato, un banco di RAM danneggiato, un disco fisso ormai alla fine del proprio ciclo vitale o, ancora, un software incompatibile o addirittura un virus) che certo Windows 7 non potrà correggere.

In questo scenario, rivolgetevi prima ad un tecnico qualificato, o decidetevi a buttare quel vecchio rudere ed acquistare un nuovo PC con Windows 7 già in dotazione.

Questo è tutto

Ho iniziato a scrivere questo articolo contestualmente alle prime build preliminari rilasciate da Microsoft. Successivamente, ho aggiornato la trattazione per riflettere le novità proposte dalla versione beta prima, e dalle varie compilazioni intermedie in seguito, sino alla importantissima RC.

Sul finire di agosto 2009 ho ampliato e rivisto l'intero pezzo, catturando nuovamente la maggior parte degli screenshot per rispecchiare le caratteristiche della compilazione definitiva del prodotto nella sua versione localizzata in italiano: il risultato è l'articolo che, spero, avrete appena finito di consultare.

Nei mesi a venire conto di apportare ancora qualche piccola rifinitura, ma non dovrebbero comparire comunque modifiche importanti.

MegaLab.it continuerà tuttavia a proporre guide approfondite alle nuove caratteristiche: l'elenco completo del materiale è disponibile consultando il tag "Windows 7".

Iscriviti gratuitamente alla newsletter, e ti segnaleremo settimanalmente tutti i nuovi contenuti pubblicati su MegaLab.it!
Pagina precedente
Le novità "sotto al cofano"

 

Segnala ad un amico

Tuo nome Tuo indirizzo e-mail (opzionale)
Invia a:
    Aggiungi indirizzo email
    Testo

    © Copyright 2020 BlazeMedia srl - P. IVA 14742231005

    • Gen. pagina: 0.17 sec.
    •  | Utenti conn.: 46
    •  | Revisione 2.0.1
    •  | Numero query: 43
    •  | Tempo totale query: 0