Punto informatico Network
Canali
20081003000407_2099362098_20081003000323_1095193252_Corei7.png

CPU Intel Core i7: analisi approfondita

26/02/2009
- A cura di
Hardware & Periferiche - Molte le novità al debutto con la nuova architettura Nehalem tra cui, Hyper Threading, Bus QPI, "Turbo mode" e molto altro. In questo articolo cercheremo di fornire una quadro generale delle situazione, per meglio comprendere gli aspetti innovativi introdotti da Intel. UPDATE: arrivano 975 Extreme e 950.

Tag

Passa qui con il mouse e visualizza le istruzioni per utilizzare i tag!

intel (1) , intel core (1) , intel core i7 (1) , core i7 (1) , nehalem (1) .

Valutazione

  •  
Voto complessivo 5 calcolato su 467 voti

Le prime tre versioni dei processori Nehalem, hanno fatto il loro debutto, lunedì 17 novembre 2008. Le nuove CPU, come anticipato nelle pagine precedenti, saranno supportate da schede madri, con socket LGA 1366, alle quali andranno aggiunti moduli di memoria DDR3 di tipo triple channel.

Modelli

I primi modelli presentati dal produttore californiano, occuperanno la fascia medio - alta del mercato delle CPU, spodestando dal trono le attuali soluzioni Core 2 duo Quad Q9550/9770, anche se non si prevede per quest'ultimi, una rapida uscita di scena, per via dei prezzi elevati, che presentano le nuove soluzioni Core i7.

I modelli attualmente disponibili presentano tutte le caratteristiche analizzate, fatta eccezione per alcuni modelli destinati al mercato server. Stiamo parlando ovviamente dei processori della famiglia Xeon.

Corei7_03.jpg

Processori destinati al segmento desktop:

  • Intel Core i7 920: Frequenza di clock pari a 2.66 GHz, bus QPI di 4.8 gigatransfert/secondo, Cache L3 8mbytes, memoria DDR3-1333, TDP massimo 130 Watt, Overspeed protection abilitata.
  • Intel Core i7 940: Frequenza di clock pari a 2.93 GHz, bus QPI di 4.8 gigatransfert/secondo, Cache L3 8 mbytes, memoria DDR3-1333, TDP massimo 130 Watt, Overspeed protection abilitata.
  • Intel Core i7 965 Extreme: Frequenza di clock pari a 3.2 GHz, bus QPI di 6.4 gigatransfert/secondo, Cache L3 8 mbytes, memoria DDR3-1333, TDP massimo 130 Watt, Overspeed protection disabilitata.

I modelli 920 e 940 presentano le stesse caratteristiche tecniche, fatta eccezione per la frequenza di clock. Differenze sostanziali si notano invece con il modello top di gamma della famiglia Nehalem, ovvero il Core i7 945 Extreme. Quest'ultimo vede incrementata la frequenza di clok fino a 3.2 GHz, mentre il bus QPI raggiunge i 6.4 gigatransfert/secondo. Ultimo elemento di rielievo per il 965 Extreme, è sicuramente l'Overspeed protection disabilitata.

A partire dal secondo trimestre 2009, i modelli 965 Extreme e 940, saranno sostituiti dai nuovi 975 Extreme e 950.

Il primo sarà caratterizzato da una frequnza di clock pari a 3.33 GHz, contro i 3.2 GHz del modello attuale. Il secondo presenterà una frequenza operativa di circa 3.06 GHz, contro i 2.83 GHz del modello 940. Il più piccolo della famiglia, 920, non verrà per ora sostituito.

I modelli della nuova serie, compreso il 920, saranno accomunati dell'utilizzo dello stepping D0. Questa ottimizzazione dovrebbe consentire margini di overclok più elevati, oltre a una probabile diminuzione delle temperature.

Per quanto riguarda i processori Xeon basati su architettura nehalem, trovate l'elenco completo in questo articolo redatto da X-bit Labs.

Pagina successiva
Considerazioni finali
Pagina precedente
Turbo Mode e consumi

 

Segnala ad un amico

Tuo nome Tuo indirizzo e-mail (opzionale)
Invia a:
    Aggiungi indirizzo email
    Testo

    © Copyright 2020 BlazeMedia srl - P. IVA 14742231005

    • Gen. pagina: 0.29 sec.
    •  | Utenti conn.: 59
    •  | Revisione 2.0.1
    •  | Numero query: 45
    •  | Tempo totale query: 0.05