Punto informatico Network

Contenuto Default

La beta 4 di Firefox 3 è on-line, in arrivo la beta 5

17/03/2008
- A cura di
Archivio - Procede spedito il lavoro sulla terza, attesa incarnazione del pandino. La nuova beta è in grado di mostrare un livello di prestazioni superiore di molte lunghezze rispetto al passato, dando prova di una stabilità che lascia presagire una main release più vicina che mai.

Tag

Passa qui con il mouse e visualizza le istruzioni per utilizzare i tag!

beta (2) , on-line (1) , firefox (1) .

Valutazione

  •  
Voto complessivo 5 calcolato su 196 voti
Il pezzo che stai leggendo è stato pubblicato oltre un anno fa. AvvisoLa trattazione seguente è piuttosto datata. Sebbene questo non implichi automaticamente che quanto descritto abbia perso di validità, non è da escludere che la situazione si sia evoluta nel frattempo. Raccomandiamo quantomeno di proseguire la lettura contestualizzando il tutto nel periodo in cui è stato proposto.

Ennesima release nella roadmap che porta alla finalizzazione di Firefox 3: la nuova versione del browser Mozilla è disponibile da alcuni giorni in versione beta 4, ventesima "milestone" distribuita nel corso dello sviluppo del nuovo Firefox focalizzata sul test delle funzionalità principali oltre che sulle mere implementazioni dell'interfaccia grafica.

Come e più di quanto successo con la beta 3, dunque, Firefox 3 beta 4 porta in dote ben 900 bugfix e miglioramenti, mettendo in mostra progressi più appariscenti ma anche quelli concernenti la piattaforma tecnologica che muove il tutto, particolarmente importanti in virtù di prestazioni tangibilmente superiori rispetto alle release passate.

01_-_Firefox_3_beta_4_spash!.jpg

Se infatti tra le nuove "feature" integrate nella beta si segnalano l'implementazione di codice HTML5, un migliore supporto a Javascript 1.8 e un ulteriore raffinamento della gestione off-line di dati per le appliance web, le modifiche al suddetto motore Javascript unite alle ottimizzazioni della compilazione che già hanno fatto parlare di se in questi giorni permettono ad applicazioni come Google Mail o al test prestazionale SunSpider Javascript Benchmark di girare due volte più velocemente rispetto a quanto possibile con Firefox 2, suggerisce Mozilla.

Ridotti ulteriormente anche i "memory leak" responsabili dell'eccessivo consumo di RAM da parte del browser, un tasto su cui la community Mozilla ha battuto duramente nel corso dei lavori su Firefox 3 e che comincia indubbiamente a mostrare i suoi frutti a un punto così avanzato nello sviluppo del codice.

Parlando delle migliorie riguardanti l'interfaccia, anche in questo comparto procede il raffinamento dell'implementazione di profili grafici ottimizzati per ogni ambiente operativo (XP, Vista, Linux o Mac che sia), ed è stata ripristinata una funzionalità di zoom per il solo testo dopo le critiche sollevate dalla soluzione adottata nella beta 3 che coinvolgeva tutte le componenti delle pagine interessate.

Anche il download manager ha subito un ulteriore restyling, ed è ora possibile cercare i file scaricati partendo dell'URL da cui essi provengono. La barra degli indirizzi può inoltre vantare un algoritmo migliorato in grado di incrociare la frequenza e l'attualità dei link visitati per restituire un risultato più confacente alle esigenze dell'utente durante la digitazione, adattandosi alle abitudini di browsing del "proprietario" del pandino.

02_-_Firefox_3_beta_4_shot!.jpg

Firefox 3 beta 4 rappresenta il risultato di un grande sforzo comunitario mirato alla realizzazione di uno dei migliori browser in circolazione, e già da ora il software si dimostra stabile e performante al punto da lasciar presagire una ricezione piuttosto positiva all'uscita della versione definitiva. Versione che dovrà ad ogni modo attendere ancora un po' , considerando che è stato già stabilito il "freeze" del codice per una quinta beta, prevista in uscita entro il prossimo 18 marzo.

Concludendo il discorso sulla beta 4, Mozilla ha pubblicato come di consueto le note di rilascio complete per la versione, sottolineando ancora una volta come si tratti di una preview non definitiva pensata al solo scopo di testare il nuovo browser, non adatta a sostituire il navigatore web principale dell'utente. A questo indirizzo sono poi disponibili i download per le piattaforme supportate in 40 lingue diverse.

Infine, come di consueto, ricordo a quanti volessero dare un'occhiata al Firefox prossimo venturo senza far danni all'installazione preesistente del browser l'esistenza di una versione "portable" che non necessita di installazione, utilizzabile in contemporanea con altre istanze di Firefox applicando la modifica di configurazione già impiegata in occasione della beta 2 e della beta 3.

Iscriviti gratuitamente alla newsletter, e ti segnaleremo settimanalmente tutti i nuovi contenuti pubblicati su MegaLab.it!

 

Segnala ad un amico

Tuo nome Tuo indirizzo e-mail (opzionale)
Invia a:
    Aggiungi indirizzo email
    Testo

    megalab.it: testata telematica quotidiana registrata al Tribunale di Cosenza n. 22/09 del 13.08.2009, editore Master New Media S.r.l.; © Copyright 2017 Master New Media S.r.l. a socio unico - P.I. 02947530784. GRUPPO EDIZIONI MASTER Spa Tutti i diritti sono riservati. Per la pubblicità: Master Advertising

    • Gen. pagina: 0.59 sec.
    •  | Utenti conn.: 106
    •  | Revisione 2.0.1
    •  | Numero query: 20
    •  | Tempo totale query: 0.43