Punto informatico Network

Contenuto Default

AACS - L'arma dell'industria contro le innovazioni inaspettate

15/05/2006
- A cura di
Archivio - La nuova protezione dei contenuti in fase di finalizzazione non fermerà la pirateria, ma di certo garantirà alle major un livello di controllo sugli utenti e sui mercati mai avuto fin'ora..

Tag

Passa qui con il mouse e visualizza le istruzioni per utilizzare i tag!

aacs (1) .

Valutazione

  •  
Voto complessivo 5 calcolato su 159 voti
Il pezzo che stai leggendo è stato pubblicato oltre un anno fa. AvvisoLa trattazione seguente è piuttosto datata. Sebbene questo non implichi automaticamente che quanto descritto abbia perso di validità, non è da escludere che la situazione si sia evoluta nel frattempo. Raccomandiamo quantomeno di proseguire la lettura contestualizzando il tutto nel periodo in cui è stato proposto.

01_-_AACS.gifCome abbiamo già avuto modo di dire, la nuova tecnologia di protezione Advanced Access Content System (AACS) è lo standard scelto dalle cordate di corporation dietro HD DVD e Blu-ray per la protezione dei nuovi contenuti ad alta definizione che stanno facendo or ora la loro apparizione sul mercato. Abbiamo altresì indicato come, molto probabilmente, la nuova protezione fallirà il suo obiettivo dichiarato di contrasto alla pirateria, come prima di lei CSS (il sistema di protezione del formato DVD-Video), con hacker famosi già sul piede di guerra in attesa di poter fare il reverse engineering della tecnologia (rif. DVD Jon prepara la guerra alla protezione AACS).

Ora un interessante articolo presente in rete ci viene in aiuto nella definizione della reale utilità di AACS, ennesimo caso di volontà di dominio e di controllo dell'industria multimediale sul mercato e sui comportamenti degli acquirenti: grazie ad AACS, infatti, aumenterà il controllo su come i consumatori potranno utilizzare l'hardware e il software acquistato.

02_-_Technology_Innovation.gifAACS utilizza una tecnologia di cifratura basata su un sistema di chiavi, necessarie per l'autenticazione dell'hardware e del software. Queste chiavi possono essere modificate dai produttori in ogni momento, di modo che qualora apparissero sul mercato dispositivi privi delle dovute autorizzazioni e licenze, chiavi aggiornate potrebbero essere aggiunte con facilità ai nuovi titoli in uscita. Queste potrebbero limitare l'utilizzo dei lettori ai titoli più vecchi, o persino disabilitare in toto le funzionalità di un lettore HD DVD o Blu-ray con la modifica del firmware.

Nonostante i portavoce di AACS Licensing Administrator, l'associazione che regolamenta l'utilizzo e le specifiche di AACS, sostengano come una evenienza del genere "non potrebbe essere realizzata unilateralmente da una sola delle parti", Mr. Seth Schoen, specialista di DRM e sistemi di controllo della meritoria associazione Electronic Frontier Foundation, esprime le proprie perplessità sulle reali finalità della nuova tecnologia: "Il sistema di gestione delle chiavi è stato pensato per prevenire la realizzazione di lettori non autorizzati, non certo per inibire la creazione di copie illegali, e probabilmente non fermerà nemmeno il file sharing".

La convinzione di Schoen è che tecnologie come AACS incideranno radicalmente sull'innovazione e la competizione: "È facile avere chiaro alla vista cosa le maggiori compagnie di elettronica e Microsoft intendono fare con AACS: essa le aiuterà a contrastare la competizione nel mercato dei lettori e bloccherà chiunque volesse introdurre innovazioni inaspettate e dirompenti nel mercato dell'intrattenimento domestico. Il VCR, TiVo, e Slingbox sono tutte venute dal nulla e hanno scosso le cose; le major vogliono evitare che cose del genere accadano ancora in futuro".

Iscriviti gratuitamente alla newsletter, e ti segnaleremo settimanalmente tutti i nuovi contenuti pubblicati su MegaLab.it!

 

Segnala ad un amico

Tuo nome Tuo indirizzo e-mail (opzionale)
Invia a:
    Aggiungi indirizzo email
    Testo

    megalab.it: testata telematica quotidiana registrata al Tribunale di Cosenza n. 22/09 del 13.08.2009, editore Master New Media S.r.l.; © Copyright 2017 Master New Media S.r.l. a socio unico - P.I. 02947530784. GRUPPO EDIZIONI MASTER Spa Tutti i diritti sono riservati. Per la pubblicità: Master Advertising

    • Gen. pagina: 0.29 sec.
    •  | Utenti conn.: 90
    •  | Revisione 2.0.1
    •  | Numero query: 20
    •  | Tempo totale query: 0.12