20100422113501_407489234_20100422113433_407420028_office_web_apps_spotlight.png

La versione gratuita di Office 2010 apre ufficialmente al grande pubblico

09/06/2010
- A cura di
Zane.
Internet - Microsoft ha lanciato ufficialmente Office Web Apps, declinazione gratuita della propria suite da ufficio. Il servizio è accessibile tramite browser web su computer e smartphone ed offre Word, PowerPoint, Excel e OneNote, tutti in grado di modificare file esistenti o di crearne di nuovi. Lo strumento funziona già piuttosto bene, e la gradevolissima interfaccia è la stessa vista su Office 2010.

Tag

Passa qui con il mouse e visualizza le istruzioni per utilizzare i tag!

office (1) , microsoft office (1) , web (1) , documenti (1) , ufficio (1) , office web apps (1) .

Valutazione

  •  
Voto complessivo 3.5 calcolato su 9 voti
Il pezzo che stai leggendo è stato pubblicato oltre un anno fa. AvvisoLa trattazione seguente è piuttosto datata. Sebbene questo non implichi automaticamente che quanto descritto abbia perso di validità, non è da escludere che la situazione si sia evoluta nel frattempo. Raccomandiamo quantomeno di proseguire la lettura contestualizzando il tutto nel periodo in cui è stato proposto.

Ci siamo: dopo parecchi mesi di beta testing limitato e un'anteprima realizzata in collaborazione con Facebook, la suite da ufficio gratuita ed utilizzabile via web di Microsoft è finalmente disponibile per tutti

MLIShot_4.jpg

Il punto di partenza è office.live.com. Dopo aver eseguito log-in con il proprio account Windows Live (lo stesso utilizzato per l'accesso a Windows Live Messenger) si può subito iniziare a lavorare in diversi modi.

La maggior parte degli utenti sceglierà di caricare un documento dal proprio PC, ma è anche possibile crearne ex novo scegliendo fra le declinazioni web di Word, Excel, PowerPoint e OneNote

MLIShot_1.jpg

I file vengono archiviati sullo spazio "cloud" di Windows Live SkyDrive, e possono poi essere visualizzati oppure modificati direttamente all'interno del browser web.

L'interfaccia, estremamente piacevole e curata, è ripresa apertamente da Office 2010: questo significa che tutti coloro che già possiedono le opportune competenze per utilizzare la suite da ufficio per desktop si troveranno immediatamente a proprio agio anche su Web Apps

MLIShot_2.jpg

Oltre all'evidente comodità di poter lavorare da qualsiasi computer collegato ad Internet senza installare alcun programma aggiuntivo in locale, l'approccio cloud consente anche di condividere i documenti con i propri contatti e lavorare contemporaneamente sugli stessi file.

Proprio quest'ultima caratteristica era una delle carenze più evidenti della versione preliminare, ma, evidentemente, gli ingegneri del software Microsoft sono riusciti a sbloccare la situazione prima del lancio ufficiale

MLIShot_5.jpg

Ma Office Web Apps non si limita ai PC: Microsoft ha assicurato che il servizio è compatibile anche con la maggior parte degli smartphone in circolazione. Non è richiesta l'installazione di alcun software addizionale nemmeno sui dispositivi mobili: è invece sufficiente aprire office.live.com sul telefonino per iniziare a lavorare con gli stessi web-strumenti disponibili su PC.

Le funzionalità a disposizione sono numerose. In particolare, tutti i programmi che compongono la web-suite sono equipaggiati con le più importanti caratteristiche per la formattazione del testo e la gestione basilare della grafica, e sono in grado di stampare sulla stampante locale.

Mancano, chiaramente, le opzioni più avanzate. Ma coloro che non avessero mai avuto la necessità di realizzare un riferimento incrociato o una stampa unione troveranno in Office Web Apps un valido strumento di produttività

MLIShot_6.jpg

La compatibilità con i file generati dalla versione per desktop di Office è piuttosto buona, ma i file in formato OpenDocument generati da OpenOffice.org e dalle altre alternative open non sono ancora contemplati.

Il difetto principale, già in fase di risoluzione, è di tipo linguistico: l'intera interfaccia è infatti solamente in lingua inglese, così come gli strumenti di verifica e correzione ortografica. Il team di traduzione è comunque al lavoro per approntare le localizzazioni nelle varie lingue (italiano compreso): i risultati dovrebbero essere resi disponibili già nelle prossime settimane.

Il servizio è già stato localizzato correttamente in italiano

Un altro problema potrebbe presentarsi in caso la connessione ad Internet venisse a mancare: come la maggior parte dei servizi erogati via web infatti, lo strumento è utilizzabile solamente rimanendo connessi alla rete.

Ad una prima occhiata, Office Web Apps risulta indubbiamente un prodotto interessante: si nota ancora qualche rallentamento sporadico, ma è certo che Google Docs, fino ad oggi uno dei più quotati servizi di questo tipo, abbia qui trovato un degno concorrente.

Iscriviti gratuitamente alla newsletter, e ti segnaleremo settimanalmente tutti i nuovi contenuti pubblicati su MegaLab.it!

 

Segnala ad un amico

Tuo nome Tuo indirizzo e-mail (opzionale)
Invia a:
    Aggiungi indirizzo email
    Testo

    megalab.it: testata telematica quotidiana registrata al Tribunale di Cosenza n. 22/09 del 13.08.2009, editore Master New Media S.r.l.; © Copyright 2014 Master New Media S.r.l. a socio unico - P.I. 02947530784. GRUPPO EDIZIONI MASTER Spa Tutti i diritti sono riservati. Per la pubblicità: Master Advertising

    • Gen. pagina: 2.07 sec.
    •  | Utenti conn.: 62
    •  | Revisione 2.0.1
    •  | Numero query: 19
    •  | Tempo totale query: 1.95