Punto informatico Network

CD, DVD, supporto, disco, software, audio, audio CD, musica

Windows Vista, supporto integrato solo ad HD DVD

06/04/2006
- A cura di
Archivio - Il prossimo sistema operativo targato Microsoft non impedirà la fruizione di audiovisivi in formato Blu-ray nonostante la scelta di HD DVD come piattaforma d'elezione per l'alta definizione su Personal Computer..

Tag

Passa qui con il mouse e visualizza le istruzioni per utilizzare i tag!

windows (1) , dvd (1) , supporto (1) , integrato (1) , vista (1) , windows vista (1) , hd (1) .

Valutazione

  •  
Voto complessivo 5 calcolato su 157 voti
Il pezzo che stai leggendo è stato pubblicato oltre un anno fa. AvvisoLa trattazione seguente è piuttosto datata. Sebbene questo non implichi automaticamente che quanto descritto abbia perso di validità, non è da escludere che la situazione si sia evoluta nel frattempo. Raccomandiamo quantomeno di proseguire la lettura contestualizzando il tutto nel periodo in cui è stato proposto.

Come abbiamo avuto modo di riportare in più di un'occasione, già da tempo il Big di Redmond si è schierato apertamente dalla parte di HD DVD nell'ambito dello scontro di standard proprietari per i formati ottici di prossima generazione (rif. Blue Light War: Microsoft e Intel supportano HD DVD).

01_-_Digit_on_Fire!.jpgGiudicato molto più adatto di Blu-ray (in virtù di una sua superiore versatilità nell'ambito della gestione delle restrizioni DRM per la fruizione e il trasferimento di contenuti verso media diversi dai supporti cifrati) per la realizzazione compiuta del concetto di Home Theater PC, particolarmente caro a Microsoft e non solo, il formato sviluppato da Toshiba e Nec verrà supportato nativamente dal prossimo sistema operativo in via di sviluppo nelle segrete del coding profondo della grande M.

In concreto, non occorreranno software aggiuntivi per potersi godere l'ultima produzione hollywoodiana nello splendore delle 1028 linee orizzontali garantite dall'alta definizione.

Al contrario, vedere un film presente su un disco Blu-ray necessiterà di software di terze parti e di codec sviluppati alla bisogna. A tal proposito, la stessa Compagnia ha avvertito l'esigenza, nei giorni scorsi, di rassicurare gli appassionati di audiovisivi: nonostante le preferenze per HD DVD rimangano, Windows Vista non precluderà a nessun tipo di formato o standard di compressione multimediale la possibilità di funzionare e garantire piena libertà di scelta agli utenti (Palladium a parte, naturalmente).

Esattamente come un DVD, un file Quicktime o una clip codificata in formato Realmedia oggi, occorrerà installare un player adeguato per poter utilizzare gli standard che non hanno avuto la somma fortuna di cadere sotto le ali protettive Compagnia fondata da Bill Gates III.

Iscriviti gratuitamente alla newsletter, e ti segnaleremo settimanalmente tutti i nuovi contenuti pubblicati su MegaLab.it!

 

Segnala ad un amico

Tuo nome Tuo indirizzo e-mail (opzionale)
Invia a:
    Aggiungi indirizzo email
    Testo

    megalab.it: testata telematica quotidiana registrata al Tribunale di Cosenza n. 22/09 del 13.08.2009, editore Master New Media S.r.l.; © Copyright 2017 Master New Media S.r.l. a socio unico - P.I. 02947530784. GRUPPO EDIZIONI MASTER Spa Tutti i diritti sono riservati. Per la pubblicità: Master Advertising

    • Gen. pagina: 0.32 sec.
    •  | Utenti conn.: 75
    •  | Revisione 2.0.1
    •  | Numero query: 20
    •  | Tempo totale query: 0.21