Punto informatico Network
Canali
20090127144837_1978689633_20090127144748_1730035594_Untitled.png

Le vostre canzoni preferite da oggi si ascoltano in streaming, grazie ad una "Nuvola"

20/12/2011
- A cura di
Linux & Open Source - Rivoluzioniamo il nostro modo di sentire la musica grazie a un programma open source che garantisce accesso gratuito ad alcuni dei più diffusi portali di musica "in-the-cloud".

Tag

Passa qui con il mouse e visualizza le istruzioni per utilizzare i tag!

musica (1) , google (1) , mp3 (1) , streaming (1) , canzoni (1) , music (1) , copyright (1) , cloud (1) , grooveshark (1) .

Valutazione

  •  
Voto complessivo 3.5 calcolato su 8 voti

Configurazione

Alcune funzionalità aggiuntive sono disponibili nella barra dei menu di Nuvola

Selezione_012.png

Possiamo cambiare velocemente il servizio utilizzato cliccando su Service

Selezione_007.png

Sempre dalla barra indicata clicchiamo su Options, Preferenze per modificare alcune opzioni avanzate.

Selezione_016.png

Nel tab General possiamo abilitare il supporto ai tasti multimediali della tastiera, impostare la pausa intelligente e nascondere in background il lettore durante la riproduzione.

Il tab Connection serve solo se utilizzate dei proxy server, mentre il tab User scripts apre interessanti scenari per il futuro (estensioni e applet per aggiungere nuove funzionalità)

Selezione_015.png

L'integrazione con Unity e GNOME 3 è perfetta: viene offerto il controllo del lettore direttamente dal menu del suono

Selezione_012.png

Altro aspetto molto importante per un lettore multimediale è il consumo di risorse; tutti i servizi di avvalgono del supporto del Flash Player, offrendo tutti i pregi e i difetti di questa scelta.

La differenza sostanziale è nella leggerezza del client paragonato ai browser classici.

Una finestra del monitor di sistema con Grooveshark a lavoro su Firefox 9.0

Selezione_013.png

Grooveshark eseguito invece su Nuvola Player (indicato come googlemusicframe)

Monitor di sistema_014.png

Un consumo di CPU e RAM più contenuto, l'ideale in un ambiente leggero come quello di Ubuntu.

Pagina successiva
Conclusioni
Pagina precedente
Installazione

 

Segnala ad un amico

Tuo nome Tuo indirizzo e-mail (opzionale)
Invia a:
    Aggiungi indirizzo email
    Testo

    © Copyright 2020 BlazeMedia srl - P. IVA 14742231005

    • Gen. pagina: 0.22 sec.
    •  | Utenti conn.: 65
    •  | Revisione 2.0.1
    •  | Numero query: 43
    •  | Tempo totale query: 0.05