Punto informatico Network

20080929124534_1249631147_20080929124515_1919885695_RIAA-logo.jpg

Internet2 al vaglio RIAA

08/06/2005
- A cura di
Archivio - Le attenzioni dell'associazione dei discografici americani si spostano sulle ancora poco trafficate backbone della super-rete del futuro prossimo venturo...

Tag

Passa qui con il mouse e visualizza le istruzioni per utilizzare i tag!

riaa (1) , internet2 (1) .

Valutazione

  •  
Voto complessivo 5 calcolato su 111 voti
Il pezzo che stai leggendo è stato pubblicato oltre un anno fa. AvvisoLa trattazione seguente è piuttosto datata. Sebbene questo non implichi automaticamente che quanto descritto abbia perso di validità, non è da escludere che la situazione si sia evoluta nel frattempo. Raccomandiamo quantomeno di proseguire la lettura contestualizzando il tutto nel periodo in cui è stato proposto.

Nonostante la loro totale inutilità (10.000.000 di utenti si fanno beffe di essi ogni giorno), non si fermano ma anzi vanno intensificandosi gli attacchi legali contro scambisti del P2P portati avanti dagli stacanovisti della RIAA.

01_-_Abilene_Network.gifQuesta volta ad essere presa di mira è la Abilene network, la rete sperimentale di Internet2, correntemente usata dalle Università e dai centri di ricerca in tutto il mondo per l'interscambio di dati ad alte velocità. Gli individui denunciati sono 91, in 20 diverse università, beccati a condividere materiale musicale protetto da copyright.

Abilene network, del consorzio Internet2, è una rete ad altissime prestazioni capace di viaggiare ad una media di 80 MB/s. Recentemente, alcuni ricercatori sono stati in grado di trasmettere dati Svizzera a Tokyo alla fantascientifica velocità di 7.21 GB/s. Non stupisce, quindi, il crescente interesse delle Associazioni dei Produttori verso una rete sempre più usata per il download di contenuti protetti.

02_-_Marble_World.jpg

03_-_No_RIAA.gif"Fino a quando gli studenti continueranno ad inquinare reti accademiche specializzate con il furto di musica, noi continueremo a ricordare a tutti che esistono pesanti conseguenze per questi crimini" ha affermato Cary Sherman, big-boss della RIAA. "Con la moltitudine di offerte musicali legali a disposizione degli studenti oggi, non ci sono scuse per il download illegale nei campus."

Non contenta, l'associazione rende noto l'avvio di altre 649 denuncie contro altrettanti scambisti dei programmi e delle reti di P2P accessibili da Kazaa, Grokster e LimeWire.

Iscriviti gratuitamente alla newsletter, e ti segnaleremo settimanalmente tutti i nuovi contenuti pubblicati su MegaLab.it!

 

Segnala ad un amico

Tuo nome Tuo indirizzo e-mail (opzionale)
Invia a:
    Aggiungi indirizzo email
    Testo

    megalab.it: testata telematica quotidiana registrata al Tribunale di Cosenza n. 22/09 del 13.08.2009, editore Master New Media S.r.l.; © Copyright 2017 Master New Media S.r.l. a socio unico - P.I. 02947530784. GRUPPO EDIZIONI MASTER Spa Tutti i diritti sono riservati. Per la pubblicità: Master Advertising

    • Gen. pagina: 0.25 sec.
    •  | Utenti conn.: 85
    •  | Revisione 2.0.1
    •  | Numero query: 20
    •  | Tempo totale query: 0.12