Punto informatico Network

20090608164240_1891340944_20090608164209_1053431724_w7_box.png

Le aziende potranno avere Windows 7 da settembre

15/07/2009
- A cura di
Mondo Windows - Il colosso di Redmond annuncia che le aziende potranno acquistare licenze a volume già da Settembre. Sconti fino a febbraio per indurre le imprese ad aggiornare al nuovi sistema operativo, abbandonando Windows XP e Windows Vista.

Tag

Passa qui con il mouse e visualizza le istruzioni per utilizzare i tag!

windows (1) , aziende (1) , windows 7 (1) .

Valutazione

  •  
Voto complessivo 5 calcolato su 122 voti
Il pezzo che stai leggendo è stato pubblicato oltre un anno fa. AvvisoLa trattazione seguente è piuttosto datata. Sebbene questo non implichi automaticamente che quanto descritto abbia perso di validità, non è da escludere che la situazione si sia evoluta nel frattempo. Raccomandiamo quantomeno di proseguire la lettura contestualizzando il tutto nel periodo in cui è stato proposto.

Secondo un sondaggio pubblicato recentemente da Reuters, circa sei aziende su dieci non hanno intenzione di passare a Windows 7. Cinque su dieci hanno intenzione di aggiornare entro la fine dell'anno, e una sola azienda crede di migrare per la fine del 2010.

Nonostante questo sondaggio dimostri che il numero di aziende che intendono passare al futuro sistema operativo sia comunque maggiore rispetto agli upgrade aziendali ai tempi di Windows XP, per Microsoft questo potrebbe non essere sufficiente: a Redmond stanno lavorando ad una serie di sconti e promozioni per spingere le imprese all'aggiornamento.

Innanzitutto, il gruppo ha fissato al 1 settembre l'inizio delle vendite delle licenze a volume di Windows 7. In anticipo se rapportato alla commercializzazione del sistema operativo agli utenti consumer, che avrà inizio il 22 ottobre.

Per tutto il mese di agosto, inoltre, le aziende che acquisteranno licenze Software Assurance per nuovi computer comprati dal 31 luglio dotati di Windows Vista Business, avranno diritto all'aggiornamento a Windows 7 Enterprise. Oltretutto, otterranno uno sconto del 15% sul costo delle licenze Software Assurance.

Invece, per sei mesi a partire dal 1 settembre, le imprese avranno diritto ad uno sconto del 15% se acquisteranno licenze a volume per aggiornare a Windows 7 Professional da Windows Vista Business o da Windows XP Professional.

Con questi sconti, Microsoft spera di dare una scossa a tutte le aziende che continuano ad utilizzare Windows XP come piattaforma principale e che hanno scartato l'update a Windows Vista. Oltretutto, Big M cerca di non lasciarsi scappare quella minoranza che invece a Windows Vista ha aggiornato, per poi trovarsi ad utilizzare un sistema operativo etichettato da tutti come flop.

Non conosciamo il motivo preciso per il quale il colosso di Redmond ha scelto di inizare a vendere il suo prossimo sistema operativo alle aziende già da settembre, ma personalmente sono convinto che grazie alla buona reputazione di cui gode Windows 7, Microsoft riuscirà comunque a concludere qualche buon affare. Restiamo dunque in attesa di ulteriori aggiornamenti.

Iscriviti gratuitamente alla newsletter, e ti segnaleremo settimanalmente tutti i nuovi contenuti pubblicati su MegaLab.it!

 

Segnala ad un amico

Tuo nome Tuo indirizzo e-mail (opzionale)
Invia a:
    Aggiungi indirizzo email
    Testo

    megalab.it: testata telematica quotidiana registrata al Tribunale di Cosenza n. 22/09 del 13.08.2009, editore Master New Media S.r.l.; © Copyright 2017 Master New Media S.r.l. a socio unico - P.I. 02947530784. GRUPPO EDIZIONI MASTER Spa Tutti i diritti sono riservati. Per la pubblicità: Master Advertising

    • Gen. pagina: 0.24 sec.
    •  | Utenti conn.: 109
    •  | Revisione 2.0.1
    •  | Numero query: 18
    •  | Tempo totale query: 0.11