Punto informatico Network

20080917004203_2137490269_20080917004117_2068366606_Chrome.png

Google Chrome introduce le estensioni e si prepara alla terza versione

03/06/2009
- A cura di
Software Applicativo - Importati novità per il browser di Mountain View: mentre arriva l'attesissimo supporto per le estensioni, già si parla della prossima versione.

Tag

Passa qui con il mouse e visualizza le istruzioni per utilizzare i tag!

google (1) , estensioni (1) , chrome (1) , google chrome (1) , chrome 3 (1) , google chrome 3 (1) .

Valutazione

  •  
Voto complessivo 5 calcolato su 153 voti
Il pezzo che stai leggendo è stato pubblicato oltre un anno fa. AvvisoLa trattazione seguente è piuttosto datata. Sebbene questo non implichi automaticamente che quanto descritto abbia perso di validità, non è da escludere che la situazione si sia evoluta nel frattempo. Raccomandiamo quantomeno di proseguire la lettura contestualizzando il tutto nel periodo in cui è stato proposto.

Le estensioni sono una caratteristica che il team di sviluppo di Google Chrome promette ormai da mesi. Da alcuni giorni è finalmente disponibile una nuova versione beta del navigatore, le cui funzionalità possono essere ampliate tramite questa interessante caratteristica.

Al momento, ancora nessuna versione definitiva è stata rilasciata, né è chiaro quando gli utenti meno avventurosi potranno usufruire senza rischi di questa funzionalità.

Nel frattempo, l'azienda ha sfruttato il palco della convention "Google I/O" tenutasi a San Francisco durante gli ultimi giorni di maggio per chiarire alcuni dubbi in merito.

  • Il browser non dovrà essere riavviato una volta installata un'estensione.
  • Gli aggiornamenti delle estensioni saranno completamente automatici di modo che l'utente abbia sempre l'ultima versione.
  • Ogni estensione sarà compatibile con la successiva versione di Chrome senza che lo sviluppatore debba modificarla.
  • Ogni estensione sarà composta da una normalissima pagina web, formata da HTML, CSS e Javascript. Ogni "pezzo" dell'interfaccia grafica è quindi una pagina completamente funzionante.
  • Ogni estensione verrà mantenuta in esecuzione su un processo separato. Un grande vantaggio, in quanto le estensioni non potranno mandare il browser in crash in caso di problemi.

A questo indirizzo una presentazione in lingua inglese.

Google Chrome 3.0

Si parla anche della nuova versione beta del browser, la 3.0.

Disponibile solamente nell'apposito canale, ne è sconsigliata l'installazione agli utenti comuni in quanto il software è ancora in fase embrionale, ma ai professionisti può essere utile per capire in che direzione si stia muovendo Google.

Nella nuova versione non vi è ancora traccia di un lettore di feed integrato, ma è invece già presente il supporto al nuovo HTML5, accompagnato da diversi miglioramenti e correzioni, e un numero indefinito di nuove API per le estensioni.

Sempre più utenti si avvicinano a Chrome per la sua rapidità d'esecuzione, e ora che la piattaforma delle estensioni è quasi pronta, il browser di Google ha tutte le carte in tavola per fare concorrenza a Firefox.

L'unico vantaggio che ha ancora dalla sua il browser del panda rosso sono le innumerevoli estensioni accumulate con gli anni, di cui il giovane Chrome è ovviamente sfornito.

Iscriviti gratuitamente alla newsletter, e ti segnaleremo settimanalmente tutti i nuovi contenuti pubblicati su MegaLab.it!

 

Segnala ad un amico

Tuo nome Tuo indirizzo e-mail (opzionale)
Invia a:
    Aggiungi indirizzo email
    Testo

    megalab.it: testata telematica quotidiana registrata al Tribunale di Cosenza n. 22/09 del 13.08.2009, editore Master New Media S.r.l.; © Copyright 2017 Master New Media S.r.l. a socio unico - P.I. 02947530784. GRUPPO EDIZIONI MASTER Spa Tutti i diritti sono riservati. Per la pubblicità: Master Advertising

    • Gen. pagina: 0.23 sec.
    •  | Utenti conn.: 98
    •  | Revisione 2.0.1
    •  | Numero query: 19
    •  | Tempo totale query: 0.11