Punto informatico Network

20090227130317_1011664829_20090227130250_123838685_spotlight2.jpg

FeedMyTorrents.com chiude i battenti

25/05/2009
- A cura di
Zane.
Filesharing Peer-to-peer - Un altro morde la polvere: il popolare aggregatore di feed torrentistici decide di non sfidare la sorte e cede alle richieste delle major.

Tag

Passa qui con il mouse e visualizza le istruzioni per utilizzare i tag!

chiude (1) .

Valutazione

  •  
Voto complessivo 5 calcolato su 138 voti
Il pezzo che stai leggendo è stato pubblicato oltre un anno fa. AvvisoLa trattazione seguente è piuttosto datata. Sebbene questo non implichi automaticamente che quanto descritto abbia perso di validità, non è da escludere che la situazione si sia evoluta nel frattempo. Raccomandiamo quantomeno di proseguire la lettura contestualizzando il tutto nel periodo in cui è stato proposto.

Nel corso dei primi mesi del 2009, FeedMyTorrents.com si è imposto nel panorama dei siti dedicati a BitTorrent come un vero e proprio punto di riferimento per tutti gli appassionati di serie TV.

Il portale herogava infatti una serie di feed opportunamente suddivisi per titolo dello show e risoluzione video desiderata (standard o HD), consentendo a chiunque lo desiderasse di sottoscrivere tali flussi e scaricare automaticamente i vari episodi mano a mano che divenivano disponibili.

Original.jpg

La popolarità del sito è cresciuta a ritmi costanti, ricorda Torrentfreak: lentezza e irraggiungibilità del portale causati dall'eccessivo carico sul server (definito "una vecchia schifezza", dagli amministratori stessi) hanno indotto i gestori del servizio a tentare la strada delle donazioni, mancando comunque gli obbiettivi fissati per la copertura delle spese.

Ciò nonostante, non sono state le difficoltà tecnologiche e gli scarsi fondi a portare il sito alla chiusura definitiva: stando a quanto si legge accedendo al server mediante il suo IP diretto infatti, gli amministratori hanno ricevuto parecchie lamentele da parte dei detentori dei diritti d'autore, comprensibilmente infastiditi dalla distribuzione selvaggia delle serie TV in questione

Screenshot.1.jpeg

Gli appassionati alle spalle del progetto non se la sono sentita quindi di tastare il polso alle leggi vigenti: d'altro canto, argomenta qualcuno, non tutti possono avere la caparbietà di proseguire sulla propria strada come ha fatto il team alle spalle di The Pirate Bay nonostante l'esito del processo a proprio carico.

Accorate le lamentele e le parole di sdegno lasciate dai torrentisti sui siti dedicati. Alcuni continuano a chiedersi che senso abbia chiudere decine di singoli servizi quando ogni giorno ne nascondo altri dello stesso tipo: comunque sia, l'effetto deterrente è indubbiamente tangibile.

Iscriviti gratuitamente alla newsletter, e ti segnaleremo settimanalmente tutti i nuovi contenuti pubblicati su MegaLab.it!

 

Segnala ad un amico

Tuo nome Tuo indirizzo e-mail (opzionale)
Invia a:
    Aggiungi indirizzo email
    Testo

    megalab.it: testata telematica quotidiana registrata al Tribunale di Cosenza n. 22/09 del 13.08.2009, editore Master New Media S.r.l.; © Copyright 2017 Master New Media S.r.l. a socio unico - P.I. 02947530784. GRUPPO EDIZIONI MASTER Spa Tutti i diritti sono riservati. Per la pubblicità: Master Advertising

    • Gen. pagina: 0.27 sec.
    •  | Utenti conn.: 59
    •  | Revisione 2.0.1
    •  | Numero query: 19
    •  | Tempo totale query: 0.13