Punto informatico Network

20090103231958_1428070958_20090103231901_376484450_beta11.png

Windows 7 RC: ufficiale dal 5 maggio, ma già su BitTorrent

29/04/2009
- A cura di
Zane.
Mondo Windows - Arrivano le conferme ufficiali: la distribuzione pubblica della RC partirà dal 5 maggio. Ma, forse, gli stessi bit sono già sfuggiti nei circuiti peer-to-peer.

Tag

Passa qui con il mouse e visualizza le istruzioni per utilizzare i tag!

windows (1) , bittorrent (1) , windows 7 (1) .

Valutazione

  •  
Voto complessivo 5 calcolato su 171 voti
Il pezzo che stai leggendo è stato pubblicato oltre un anno fa. AvvisoLa trattazione seguente è piuttosto datata. Sebbene questo non implichi automaticamente che quanto descritto abbia perso di validità, non è da escludere che la situazione si sia evoluta nel frattempo. Raccomandiamo quantomeno di proseguire la lettura contestualizzando il tutto nel periodo in cui è stato proposto.

Microsoft ha ufficializzato le stesse date che una pagina pubblicata per sbaglio aveva rivelato la settimana scorsa: la Release Candidate di Windows 7 verrà distribuita ai sottoscrittori TechNet/MSDN il 30 aprile, mentre lo stesso file verrà rilasciato al grande pubblico a partire dal 5 maggio.

Frattanto, sui portali dedicati a BitTorrent è apparsa una nuova build del sistema operativo Microsoft: la 7100 (7100.0.winmain_win7rc.090421-1700). Tale compilazione, la cui autenticità è stata confermata anche dal blog istartedsomething.com, parrebbe coincidere con la tanto sospirata RC che Microsoft renderà disponibile mediante i canali ufficiali.

La 7100 non propone comunque novità davvero significative rispetto a quanto visto fino ad ora. Oltre ai consueti bugfix, sono degne di nota la ghiotta funzionalità che permette di accedere anche via Internet alla collezione musicale di Windows Media Player ed una nuova modalità di virtualizzazione (disponibile come componente aggiuntivo), grazie alla quale Windows 7 potrà eseguire applicazioni scritte espressamente per Windows XP in modo pressochè trasparente.

Non è ancora chiaro se la RC verrà localizzata anche in italiano o meno: sono circolate voci riguardo tale possibilità, ma Microsoft non ha ancora né confermato, né smentito.

Confermato invece che non è possibile aggiornare direttamente dalla precedente versione beta (o da una qualisiasi delle build intermedie) alla nuova RC, né da quest'ultima alla edizione definitiva del prodotto. Per chi non potesse farne a meno comunque, alla stessa pagina Microsoft fornisce un workaround che consente di superare il controllo e proseguire ugualmente all'upgrade.

Da notare infine che la pagina grazie alla quale ottenere una product key valida per attivare il prodotto è ancora funzionante dai tempi della prima beta pubblica. A quanto pare infatti, i codici distribuiti a gennaio rimarranno validi anche per la nuova RC: gli interessati possono quindi richiedere un seriale fin da subito.

Iscriviti gratuitamente alla newsletter, e ti segnaleremo settimanalmente tutti i nuovi contenuti pubblicati su MegaLab.it!

 

Segnala ad un amico

Tuo nome Tuo indirizzo e-mail (opzionale)
Invia a:
    Aggiungi indirizzo email
    Testo

    megalab.it: testata telematica quotidiana registrata al Tribunale di Cosenza n. 22/09 del 13.08.2009, editore Master New Media S.r.l.; © Copyright 2017 Master New Media S.r.l. a socio unico - P.I. 02947530784. GRUPPO EDIZIONI MASTER Spa Tutti i diritti sono riservati. Per la pubblicità: Master Advertising

    • Gen. pagina: 0.12 sec.
    •  | Utenti conn.: 91
    •  | Revisione 2.0.1
    •  | Numero query: 19
    •  | Tempo totale query: 0