Punto informatico Network
Canali
20080829213202

Disco Samsung e controller SATA: il problema si risolve così

29/05/2009
- A cura di
Zane.
Soluzioni - Il nuovo disco fisso Samsung non viene riconosciuto dal sistema? potrebbe essere un problema di velocità. Presentiamo la procedura dettagliata per risolvere l'inconveniente.

Download

Tag

Passa qui con il mouse e visualizza le istruzioni per utilizzare i tag!

problema (1) , disco (1) , samsung (1) , controller (1) .

Valutazione

  •  
Voto complessivo 5 calcolato su 204 voti

Nonostante il prodotto in sé sia davvero valido, la soluzione adottata dal produttore coreano per risolvere questo specifico problema è sbagliata anche a livello concettuale: risolvere una grave incompatibilità di natura hardware con un espediente software significa chiudere le chiavi dentro al cassetto: come può l'utilità adibita a impostare la velocità di trasferimento comunicare con il disco se questo non è nemmeno visibile da BIOS?

Le soluzioni sono fondamentalmente due: o eseguite la procedura su un altro computer, il cui controller SATA non sia afflitto da questo problema di compatibilità (ad esempio, quello di un amico), oppure acquistate un convertitore da SATA a IDE, grazie al quale connettere il disco non riconosciuto sfruttando appunto la vetusta interfaccia IDE della scheda madre

Sata2ide.jpg

Personalmente, ho optato per questo secondo approccio: l'adattatore costa meno di 15 €, e può tornare utile anche per rendere nuovamente operativo un PC sprovvisto di interfaccia SATA a cui si sia rotto il disco fisso.

Masterizzare la ISO e avviare da CD

Scegliendo uno dei due approcci suggeriti, dovreste essere riusciti a rendere visibile il disco al BIOS del PC dal quale state operando.

Dovrete ora compiere un altro passaggio: scaricare l'archivio allegato, masterizzare l'immagine ISO su un CD, e quindi utilizzare tale supporto per avviare il sistema.

L'utilità Samsung e le etichette invertite

Vi trovate ora davanti ad una videata simile a questa

DSCN1271.JPG

Da qui, potete finalmente impostare la vostra limitazione (oppure rimuoverla, in caso aveste sostituito la scheda madre con un modello in grado di gestire correttamente l'interfaccia SATA 3.0 Gbit/s).

Prestate però la massima attenzione: come scoperto da tale Ken Cowin, le etichette di testo dei comandi sono invertite! Per impostare la limitazione e risolvere così il problema di compatibilità, dovrete quindi digitare 1 e quindi Invio, mentre per rimuoverla successivamente, dovrete selezionare la voce 2.

Conclusioni

Posso confermare che la macchinosa operazione qui descritta porta effettivamente ai risultati cercati.

Raccomando però di non confondere questo problema di tipo hardware (a causa del quale il disco fisso non viene riconosciuto nemmeno dal BIOS della scheda madre) a quello di tipo software in cui è l'installazione del sistema operativo a non vedere il disco. In questo secondo caso infatti, non è necessario utilizzare la procedura qui proposta, ma piuttosto integrare su CD gli opportuni file: ne ho parlato nell'articolo "Installare Windows XP su dischi fissi SATA".

Iscriviti gratuitamente alla newsletter, e ti segnaleremo settimanalmente tutti i nuovi contenuti pubblicati su MegaLab.it!
Pagina precedente
Disco Samsung e controller SATA: il problema si risolve così

 

Segnala ad un amico

Tuo nome Tuo indirizzo e-mail (opzionale)
Invia a:
    Aggiungi indirizzo email
    Testo

    © Copyright 2021 BlazeMedia srl - P. IVA 14742231005

    • Gen. pagina: 0.17 sec.
    •  | Utenti conn.: 64
    •  | Revisione 2.0.1
    •  | Numero query: 43
    •  | Tempo totale query: 0