Punto informatico Network
Canali
Router, modem, ADSL, connessione, connettività, web

Apparati limitanti il passaggio del segnale ADSL

03/04/2009
- A cura di
Internet - Non sempre si riesce ad attivare una linea ADSL in un'area pur coperta dal servizio: scopriamo il perché.

Tag

Passa qui con il mouse e visualizza le istruzioni per utilizzare i tag!

adsl (1) , segnale (1) .

Valutazione

  •  
Voto complessivo 5 calcolato su 197 voti
Il pezzo che stai leggendo è stato pubblicato oltre un anno fa. AvvisoLa trattazione seguente è piuttosto datata. Sebbene questo non implichi automaticamente che quanto descritto abbia perso di validità, non è da escludere che la situazione si sia evoluta nel frattempo. Raccomandiamo quantomeno di proseguire la lettura contestualizzando il tutto nel periodo in cui è stato proposto.

Spesso gli utenti che vogliono acquistare una linea ADSL verificano, tramite i servizi offerti dagli operatori, di essere coperti dal segnale.

Anche se il risultato è positivo non sempre si riesce ad attivare una linea ADSL.

I due motivi principali sono:

  • L'eccessiva distanza dalla centrale Telecom
  • La presenza di apparati limitanti che impediscono il passaggio del segnale ADSL

Oggi, dopo aver visto come calcolare la distanza dalla centrale Telecom, ci occupiamo di analizzare i principali apparati che impediscono l'attivazione di una linea ADSL.

Principio di funzionamento

Tutti gli apparati che oggi prenderemo in considerazione si basano sulla multiplazione cioè nell'instradare più segnali digitali o analogici su frequenze o tempi diversi. In particolare, nelle telecomunicazioni un multiplexer immette in un singolo doppino telefonico più segnali voce utilizzando le alte frequenze dedicate all'ADSL, in questo modo non è più possibile attivare un servizio ADSL perché la frequenza richiesta è occupata.

Gli apparati multiplexer vennero installati da Telecom in luoghi soggetti a rapide crescite demografiche perché permettevano di avere a disposizione molte linee senza costruire e/o modificare l'intera rete di trasporto.

I principali apparati multiplexer utilizzati sono due.

MUX

Sono apparati costituiti da una fonte energetica (di solito è un quadro ENEL), dall'armadio ripartilinea e dall'armadio MUX. Spesso sono collegati alla centrale telefonica con un doppino in rame ma in altri casi sono collegati con la fibra ottica.

Mux 1.jpgMux 2.jpg

Pagine
  1. Apparati limitanti il passaggio del segnale ADSL
  2. UCR

 

Segnala ad un amico

Tuo nome Tuo indirizzo e-mail (opzionale)
Invia a:
    Aggiungi indirizzo email
    Testo

    © Copyright 2018 BlazeMedia srl - P. IVA 14742231005

    • Gen. pagina: 0.24 sec.
    •  | Utenti conn.: 36
    •  | Revisione 2.0.1
    •  | Numero query: 44
    •  | Tempo totale query: 0.1