Punto informatico Network
Canali
20080829205824

Max Payne

16/09/2001
- A cura di
Peso.
Videogiochi - Recensione approfondita di questo fantastico gioco.

Tag

Passa qui con il mouse e visualizza le istruzioni per utilizzare i tag!

max payne (1) .

Valutazione

  •  
Voto complessivo 5 calcolato su 156 voti

Per quanto riguarda le richieste hardware, ufficialmente Max Payne ha bisogno

di almeno un processore con 450 MHz, una scheda grafica con 16 MB di memoria e 96 MB di RAM, ma credo proprio che senza un Pentium/AMD a 600 o più MHz, 128 MB di RAM e una scheda video GeForce 256 in su Potrete godervi ben poco dello spettacolo.

Io ho testato il gioco sul mio AMD Thunderbird 750 MHz, con 256 MB di RAM e una Voodoo 3 3500 e su un Pentium III 700 con 448 MB di RAM e una Radeon con 32 MB di memoria SDR e in entrambi i casi i risultati sono stati buoni.

Da me il gioco girava fluidissimo con una risoluzione di 1024x768 e praticamente tutti i dettagli settati al massimo mentre sull'altro computer era fluido tranne alcune scene molto concitate, il tutto a una risoluzione di 1280x1024 e tutti i dettagli al massimo.

Da notare che all'inizio ho avuto un piccolo problema a fare partire il gioco dopo l'installazione, infatti pur settando tutto al minimo il programma diceva che non avevo abbastanza memoria video, ma scaricando gli ultimi driver il problema è stato risolto in un attimo; in ogni caso, nel file di documentazione del gioco è compilata una tabella delle schede grafiche supportate con relative versioni dei drivers richieste: nulla di cui preoccuparsi quindi.

Per quanto riguarda il sonoro sicuramente non si può che lodare l'ottimo lavoro compiuto dai doppiatori italiani (ah, il gioco è completamente localizzato nella nostra lingua nel caso me lo fossi dimenticato!) che per una volta recitano con un po' di sentimento e toni appropriati alle diverse situazioni (sicuremante meglio dei soldati di Commandos! Faccio ancora gli incubi di notte!), in particolare la voce assegnata al protagonista mi è sembrata molto appropriata al ruolo da "duro" che questo assume nel gioco, per quanto abbia letto diverse critiche rivolte proprio a questa che l'accusavano di essere troppo fredda e staccata, anche se a mio giudizio è stata una scelta voluta e che ho apprezzato.

Gli effetti sonori, come gli spari e le esplosioni sono campionate molto bene e i suoni di alcune armi sono veramente convincenti (il suono della doppietta è fantastico!).

Le musiche invece rappresentano forse l'unico aspetto che non può elevarsi all'eccellenza, infatti pur essendo ottime per creare una buona atmosfera e pur offrendo un buon sottofondo, nelle situazioni più frenetiche non sarebbe guastato qualcosa di più movimentato per rendere le sparatorie ancora più adrenaliniche, ma tanto sarete così presi che probabilmente non ve ne accorgerete neanche!

Scuuuusa.jpg

E adesso un piccolo appunto che credo di dover fare. Credevo che non avrei mai potuto pensare una cosa del genere e mi vergogno quasi a scriverlo... Allora, premetto che io ho 18 anni e sono venuto su a videogiochi Quake e film horror senza mai dare troppi segni di instabilità mentale (cosa che troppo spesso vogliono farci credere alcuni media...) e non ho mai dato retta chi usa il videogioco violento come capro espiatorio per gli atti di persone già di per se instabili; censurare alcuni videogiochi è una cosa tanto stupida quanto superficiale, visto che queste decisioni vengono prese sempre da persone che non hanno una vera conoscenza dell'argomento e spesso vogliono solo mettersi in mostra (il caso "Resident Evil" di qualche tempo fa è un esempio perfetto).

Ma mi rendo conto che sto andando fuori tema, l'unico consiglio che vorrei dare è questo: ci sono alcune parti di Max Payne (i due incubi e poco altro) che forse potrebbero veramente impressionare il pubblico più giovane se lasciato a giocare solo, non per la violenza ma proprio per l'elevata tensione che possono causare, quindi mi sento quasi di sconsigliare il gioco a un pubblico ancora giovane (intendo sotto i 13 o giù di lì)... Ok, parentesi chiusa.

Conclusioni

Siamo alle conclusioni. Credo che il mio giudizio sul gioco sia stato chiaro fin dall'inizio dell'articolo: Max Payne è un capolavoro.

Molti potranno criticarlo affermando che non ha nulla di innovativo e tolto il bullet time diventa un normale "Soldier of Fortune" in terza persona, molti potranno dire che la trama non è poi nulla di particolarmente complesso, molti potranno criticare l'assenza di una modalità multiplayer, molti potranno dire che non c'è interazione con personaggi secondari e si va avanti sparando a tutto...

A questi non saprei come rispondere perché di sicuro quello che dicono è sacrosanto, so solo che giocando a Max Payne mi sono divertito come non mi succedeva da tempo davanti a un videogioco, sarà per la velocità e la frenesia con cui si possono affrontare gli scontri, sarà per l'atmosfera che mi ha completamente trascinato dentro al gioco, sarà perché mi esaltavo sentendo il suono della doppietta...

So solo che Max Payne si è guadagnato un posto tra i miei giochi preferiti, cosa che non succede tutti i giorni; e adesso, se non vi dispiace vado a farmi una partita..

Iscriviti gratuitamente alla newsletter, e ti segnaleremo settimanalmente tutti i nuovi contenuti pubblicati su MegaLab.it!
Pagine
  1. Max Payne
  2. Pagina 2
  3. 3 
    Pagina 3

 

Segnala ad un amico

Tuo nome Tuo indirizzo e-mail (opzionale)
Invia a:
    Aggiungi indirizzo email
    Testo

    © Copyright 2021 BlazeMedia srl - P. IVA 14742231005

    • Gen. pagina: 0.22 sec.
    •  | Utenti conn.: 23
    •  | Revisione 2.0.1
    •  | Numero query: 44
    •  | Tempo totale query: 0.05