Punto informatico Network

Software, aggiornamento, installazione, update

PlayStation 3, aggiornamento disponibile già dal primo giorno

13/11/2006
- A cura di
Archivio - L'incubo diventa realtà: il nuovo giocattolo di Sony necessiterà di un bel po' di aggiornamenti per raggiungere la piena operatività, neanche fosse un Windows XP/Vista a caso: si comincia già dal primo giorno di commercializzazione negli States.

Tag

Passa qui con il mouse e visualizza le istruzioni per utilizzare i tag!

Valutazione

  •  
Voto complessivo 5 calcolato su 154 voti
Il pezzo che stai leggendo è stato pubblicato oltre un anno fa. AvvisoLa trattazione seguente è piuttosto datata. Sebbene questo non implichi automaticamente che quanto descritto abbia perso di validità, non è da escludere che la situazione si sia evoluta nel frattempo. Raccomandiamo quantomeno di proseguire la lettura contestualizzando il tutto nel periodo in cui è stato proposto.

Al momento di leggere queste righe, la console più attesa e chiacchierata di sempre dovrebbe già essere stata commercializzata in Giappone, se Sony non riuscirà a rimandare ulteriormente la data dell'11 novembre scelta per il day one sul mercato orientale. La console era originariamente prevista nel numero di 100.000 esemplari per il paese del Sol Levante, ma i noti problemi di scarsa disponibilità di ottiche Blu-ray hanno fatto decurtare questa cifra di un buon 20%.

La multinazionale ha inoltre ufficiosamente confermato la disponibilità della console anche ad Hong Kong e a Taiwan dal 17 novembre, e i prezzi al pubblico dei due modelli della macchina in questi territori (quella base con HD da 20 Giga costerà 355 euro, mentre quella "full optional" con HD da 60 Giga verrà 425 euro). Il 17 Novembre è anche il giorno fissato da tempo per il debutto della regina delle next-generation console sul mercato più importante, ovvero quello americano.

Negli USA il numero di PS3 disponibili dal primo giorno dovrebbe essere di 400.000 unità, ma la notizia davvero interessante è che ognuna delle nuove console sarà già vecchia il giorno stesso del lancio! Magari non a livello di hardware che rimane a livelli stratosferici (ancorché l'evoluzione in questo campo avanzi a ritmi serrati, vedi la recente GeForce 8800), ma il software di controllo, già segnalato come ancora provvisorio non molto tempo addietro, disporrà di un update già il 17 novembre: non faranno in tempo a scartare il pacco, gli appassionati di videogiochi di nuova generazione, che saranno "invitati" ad aggiornare la dashboard alla versione 1.10.

01_-_PS3_Dashboard.jpg

Nulla si sa a riguardo della necessità dell'aggiornamento: certo, l'instabilità di funzionamento recentemente dimostrata al Tokyo Game Show fa propendere per l'ipotesi già indicata dell'immaturità del codice del software di gestione della console, anche se naturalmente la multinazionale ha minimizzato i suddetti "incidenti", preferendo parlare di problemi di posizionamento delle unità nel corso delle dimostrazioni e via di questo passo.

Quel che è certo è che questo primo update non sarà l'unico: sempre nel corso del mese di novembre ne uscirà un altro, pensato questa volta per implementare il pieno supporto PSP, la console portatile di casa Sony. L'aggiornamento migliorerà il collegamento fra i due dispositivi e porterà in dote nuove (e imprecisate) funzionalità di sicurezza. Non solo: sarà possibile scaricare giochi PS1 (da giocare sul tanto vociferato emulatore PSX ad-hoc per l'handheld) dal PlayStation Store accessibile PS3 e poi trasferirli PSP, e usare la suddetta come un remote controller per PlayStation collegata al televisore.

02_-_PSP_to_PS3.jpgPer sfruttare quest'ultima caratteristica (indubbiamente una delle più interessanti tra quelle rese disponibili dall'aggiornamento) sarà ad ogni modo necessario disporre della connettività Wi-Fi, prevista solo per la versione "Premium" della console, e dell'aggiornamento del firmware PSP (attualmente arrivato alla versione 2.82) alla revisione 3.00. Il che significherà la fine della possibilità di far girare software homebrew PSP, inclusi emulatori di vecchie console e di firmware superiori come il noto DevHook.

Dunque è un dato certo: dopo Windows Update, necessario a rappezzare gli infiniti spifferi di cui soffre Windows XP (e, si può star certi, l'imminente Windows Vista), ora Sony ci rifilerà un PlayStation Update, anch'essa fedele alla pratica oramai piuttosto comune tra i big player dell'hi-tech di lasciare che i prodotti imperfetti vengano testati dall'utente finale, invece che dai dipendenti dei reparti Controllo&Qualità oramai dismessi in blocco.

Una pratica che ci sentiamo di biasimare in toto: solo per questo PS3 meriterebbe il boicottaggio, non fosse una delle macchine da gioco ad aver generato più hype nella storia del settore e, di conseguenza, un sicuro blockbuster.

Iscriviti gratuitamente alla newsletter, e ti segnaleremo settimanalmente tutti i nuovi contenuti pubblicati su MegaLab.it!

 

Segnala ad un amico

Tuo nome Tuo indirizzo e-mail (opzionale)
Invia a:
    Aggiungi indirizzo email
    Testo

    megalab.it: testata telematica quotidiana registrata al Tribunale di Cosenza n. 22/09 del 13.08.2009, editore Master New Media S.r.l.; © Copyright 2017 Master New Media S.r.l. a socio unico - P.I. 02947530784. GRUPPO EDIZIONI MASTER Spa Tutti i diritti sono riservati. Per la pubblicità: Master Advertising

    • Gen. pagina: 0.23 sec.
    •  | Utenti conn.: 92
    •  | Revisione 2.0.1
    •  | Numero query: 20
    •  | Tempo totale query: 0.11