Punto informatico Network

Slideshow, powerpoint, presentazione, telo, schermo

Presunta vulnerabilità per PowerPoint

30/08/2006
- A cura di
Zane.
Archivio - Secondo SecuriTeam si prospetta nuovamente l'ombra di una vulnerabilità legata ai documenti .ppt. Ma Microsoft getta acqua sul fuoco: si tratta di un problema già corretto.

Tag

Passa qui con il mouse e visualizza le istruzioni per utilizzare i tag!

powerpoint (1) .

Valutazione

  •  
Voto complessivo 5 calcolato su 123 voti
Il pezzo che stai leggendo è stato pubblicato oltre un anno fa. AvvisoLa trattazione seguente è piuttosto datata. Sebbene questo non implichi automaticamente che quanto descritto abbia perso di validità, non è da escludere che la situazione si sia evoluta nel frattempo. Raccomandiamo quantomeno di proseguire la lettura contestualizzando il tutto nel periodo in cui è stato proposto.

Stanno circolando in questi giorni numerose voci riguardo ad una presunta falla di sicurezza presente in Microsoft PowerPoint, il noto programma per la creazione di presentazioni multimediali. POWERPOINT FILE.png

Tutto ha origine da un comunicato di SecuriTeam, in cui il gruppo avvisa di aver rilevato un bug in PowerPoint che potrebbe essere sfruttato da un cracker per creare documenti .ppt malformati che, una volta aperti su di un sistema vulnerabile, consentirebbero al cracker di prendere pieno controllo della macchina: insomma, una falla davvero simile a quella di cui abbia trattato tempo fa.

Il report però sembra essere impreciso: Microsoft infatti ha replicato che la falla in questione non è una vulnerabilità nuova, ma un difetto già corretto da tempo: gli utenti che avessero aggiornato regolarmente la propria copia di Office sarebbero infatti al sicuro.

Dalle scarne informazioni a disposizione è difficile poter esprimere un'opinione al riguardo: le similitudini con la falla già trattata sembrano comunque essere numerose, e per il momento tendo a propendere per la versione fornita da Microsoft.

Raccomando ad ogni modo di fare comunque la massima attenzione nell'aprire file inattesi che dovessero arrivare via e-mail o scaricati da siti di cui non sia verificata l'affidabilità, siano essi programmi o documenti.

Iscriviti gratuitamente alla newsletter, e ti segnaleremo settimanalmente tutti i nuovi contenuti pubblicati su MegaLab.it!

 

Segnala ad un amico

Tuo nome Tuo indirizzo e-mail (opzionale)
Invia a:
    Aggiungi indirizzo email
    Testo

    megalab.it: testata telematica quotidiana registrata al Tribunale di Cosenza n. 22/09 del 13.08.2009, editore Master New Media S.r.l.; © Copyright 2017 Master New Media S.r.l. a socio unico - P.I. 02947530784. GRUPPO EDIZIONI MASTER Spa Tutti i diritti sono riservati. Per la pubblicità: Master Advertising

    • Gen. pagina: 0.17 sec.
    •  | Utenti conn.: 60
    •  | Revisione 2.0.1
    •  | Numero query: 18
    •  | Tempo totale query: 0.04