Punto informatico Network
20100616130746_1879890253_20100616130737_1610363355_virus.png

Pony, un solo virus, tanti problemi

10/12/2013
- A cura di
Tecnologia & Attualità - Dal 21 di ottobre ad oggi Pony Botnet Controller ha colpito 92 paesi nel mondo, Italia compresa. Sono state violate password di 2 milioni di utenti.

Tag

Passa qui con il mouse e visualizza le istruzioni per utilizzare i tag!

virus (1) , problemi (1) .

Valutazione

  •  
Voto complessivo 3.5 calcolato su 6 voti
Il pezzo che stai leggendo è stato pubblicato oltre un anno fa. AvvisoLa trattazione seguente è piuttosto datata. Sebbene questo non implichi automaticamente che quanto descritto abbia perso di validità, non è da escludere che la situazione si sia evoluta nel frattempo. Raccomandiamo quantomeno di proseguire la lettura contestualizzando il tutto nel periodo in cui è stato proposto.

Password.jpg

Un malware capace di controllare il PC colpito, monitorando tutte le attività compiute nell'arco delle 24 ore, al fine di elaborare statistiche sull'utilizzo e individuare dati significativi. L'infezione è banale: un sito poco sicuro, un link sconosciuto, l'adozione di una password troppo semplice.

Ad oggi ha totalizzato 1,5 milioni di credenziali per accedere a sitiweb, 320 mila account mail, 41 mila accessi FTP, 3.000 per l'accesso remoto ad altri computer. Sono stati colpiti alcuni tra i principali servizi online: Facebook, Twitter, Gmail, Yahoo e LinkedIn. Non solo privati cittadini ma anche aziende. Automatic Data Processing si occupa di software gestionali. Le hanno rubato 8.000 account con cui le risorse umane provvedono al pagamento dei dipendenti.

Le nazioni più infettate sono Paesi Bassi, Thailandia, Germania, Singapore e Indonesia. L'Italia non figura tra i primi 10. Sono stati colpiti anche Siria, Iran e Libano. È presumibile che i computer di queste località siano stati usati solo per far perdere le tracce dell'infezione.

Facebook, LinkedIn e Twitter hanno informato gli utenti interessati di provvedere al cambio di password. ADP suggerisce l'aggiornamento dell'antivirus, di Java, del browser e del software Adobe.

Iscriviti gratuitamente alla newsletter, e ti segnaleremo settimanalmente tutti i nuovi contenuti pubblicati su MegaLab.it!

 

Segnala ad un amico

Tuo nome Tuo indirizzo e-mail (opzionale)
Invia a:
    Aggiungi indirizzo email
    Testo

    © Copyright 2019 BlazeMedia srl - P. IVA 14742231005

    • Gen. pagina: 0.2 sec.
    •  | Utenti conn.: 73
    •  | Revisione 2.0.1
    •  | Numero query: 44
    •  | Tempo totale query: 0.05