Punto informatico Network
Canali
20091006115951_2088280113_20091006115928_568290820_Wireless Workgroup 2.png

Una rete LAN senza bandiere

06/12/2012
- A cura di
Mondo Windows - Non sempre è possibile condividere file in rete tra PC che utilizzano sistemi operativi differenti. Ecco la soluzione per condivisioni senza intoppi.

Tag

Passa qui con il mouse e visualizza le istruzioni per utilizzare i tag!

rete (1) , lan (1) .

Valutazione

  •  
Voto complessivo 3.5 calcolato su 8 voti
Il pezzo che stai leggendo è stato pubblicato oltre un anno fa. AvvisoLa trattazione seguente è piuttosto datata. Sebbene questo non implichi automaticamente che quanto descritto abbia perso di validità, non è da escludere che la situazione si sia evoluta nel frattempo. Raccomandiamo quantomeno di proseguire la lettura contestualizzando il tutto nel periodo in cui è stato proposto.

Quando circa 40 anni fa il papà di Microsoft pronosticò che un giorno ci sarebbe stato un computer in ogni casa, nessuno avrebbe mai potuto immaginare che la profezia non solo era corretta, ma addirittura sottostimata. Infatti, nelle case delle famiglie contemporanee i computer presenti sono, spesso, ben più di uno e non a caso Bill Gates, lo stesso della profezia, è diventato l'uomo più ricco del mondo. Proprio come altri oggetti, il computer, che un tempo era condiviso con tutti i membri della famiglia, è divenuto personale al punto che ognuno ha il suo. E mentre quelli disseminati in casa si moltiplicano, nascono esigenze che fino a pochi anni fa erano relegate solo ai professionisti intenti a gestire reti aziendali.

La rete è neutrale

Forse non ci abbiamo mai pensato, ma se i PC che abbiamo in casa sono collegati (via cavo o Wi-Fi) al medesimo router, allora fanno già parte di una rete locale (LAN) e per tanto le risorse presenti sulle singole macchine possono essere condivise con tutte le postazioni. Configurando a dovere i singoli PC, il loro archivio può essere reso disponibile a tutte le postazioni che fanno parte della LAN e ciò consente, ad esempio, di accedere col notebook ai file presenti nel desktop in salotto e viceversa. Com'è naturale che sia, i sistemi Windows sono nativamente in grado di dialogare tra loro. Successivamente al collegamento con il router, il sistema operativo rileva la presenza della rete locale configurandosi automaticamente per fungere sia da client sia da server. La modalità predefinita provvede a condividere in rete locale solo le cartelle pubbliche degli account Windows: ciò non toglie che si possa condividere qualunque cartella o file con tutti i PC della rete locale, o solo con alcuni. Le difficoltà nascono quando in LAN sono presenti macchine equipaggiate con OS differenti. Se, oltre a Windows, in casa abbiamo computer dotati di Mac OS X o una distribuzione Linux, la configurazione della rete locale diventa meno immediata, richiedendo l'uso di strumenti che offrano un supporto indipendente dal sistema operativo. Sviluppato principalmente per l'impiego sulle tante varianti degli OS Linux, NitroShare dialoga ottimamente anche con tutti gli altri sistemi operativi. Elementare nella sua configurazione, il wizard d'installazione collega le macchine tra loro senza richiedere impostazioni specifiche per ciascun sistema operativo. Successivamente, trascinandole nell'apposita area che NitroShare aggiunge sul desktop, le cartelle saranno subito messe a disposizione della rete locale e di conseguenza accessibili da qualunque computer connesso.

I file per l'installazione di NitroShare su qualunque sistema operativo sono disponibili a questo indirizzo . Installiamolo su tutti i PC le rispettive versioni del software e avviamo NitroShare. Spuntiamo Help me set up NitroShare e clicchiamo Next.

1.png

Assegniamo un nome alla macchina e premiamo Next per rilevare la LAN e dei PC connessi e chiudiamo il wizard. Sul desktop sarà ora presente il box di condivisione aggiunto da NitroShare. Trasciniamo file o cartelle nel box, selezioniamo la macchina con cui condividerli e diamo OK.

2.png

Per ottimizzare l'uso di NitroShare, accediamo alle sue opzioni cliccando sull'icona nella system tray. Dal tab General modifichiamo la cartella di destinazione e impostiamo l'avvio automatico (Load at startup), mentre in Security spuntiamo Automatically accept all files.

3.png

Iscriviti gratuitamente alla newsletter, e ti segnaleremo settimanalmente tutti i nuovi contenuti pubblicati su MegaLab.it!

 

Segnala ad un amico

Tuo nome Tuo indirizzo e-mail (opzionale)
Invia a:
    Aggiungi indirizzo email
    Testo

    © Copyright 2019 BlazeMedia srl - P. IVA 14742231005

    • Gen. pagina: 0.22 sec.
    •  | Utenti conn.: 44
    •  | Revisione 2.0.1
    •  | Numero query: 43
    •  | Tempo totale query: 0.05