Punto informatico Network

20080829223249

A Windows Vista non piacciono i lettori Region Free

13/01/2006
- A cura di
Archivio - Appassionati di cinema in lingua straniera tremate: il giorno del destino sarà per voi deciso da Microsoft entro il prossimo 2006...

Tag

Passa qui con il mouse e visualizza le istruzioni per utilizzare i tag!

windows (1) , free (1) , vista (1) , windows vista (1) , lettori (1) , region free (1) .

Valutazione

  •  
Voto complessivo 5 calcolato su 190 voti
Il pezzo che stai leggendo è stato pubblicato oltre un anno fa. AvvisoLa trattazione seguente è piuttosto datata. Sebbene questo non implichi automaticamente che quanto descritto abbia perso di validità, non è da escludere che la situazione si sia evoluta nel frattempo. Raccomandiamo quantomeno di proseguire la lettura contestualizzando il tutto nel periodo in cui è stato proposto.

Una nuova limitazione che farà felici tutti quegli utenti appassionati di cinema in lingua originale: Windows Vista, il prossimo sistema operativo targato Microsoft, non permetterà la lettura e la visione di materiale presente su supporti DVD utilizzando lettori e dispositivi ottici privi della limitazione della regione geografica di appartenenza.

01_-_DVD_Region_Free.jpgIl Region Code è un meccanismo di identificazione delle diverse aree geografiche di appartenenza di lettori e dischi DVD: il sistema è stato pensato per impedire la fruizione di DVD di regioni diverse da quella in cui l'utente risiede, così da garantire ai produttori il controllo totale della commercializzazione delle pellicole, e limitare al contempo le possibilità di utilizzo degli utenti.

Su PC è possibile, attraverso vari meccanismi (come ad esempio l'aggiornamento del firmware del drive con uno modificato alla bisogna), eliminare questa fastidiosa limitazione, avendo così, ad esempio, la possibilità di godersi un DVD in lingua inglese ancora inedito nel Belpaese.

Microsoft, che evidentemente ama garantire il minor numero di possibilità e libertà di utilizzo agli utenti dei propri sistemi (basti pensare all'invasivo Service Pack 2, o alle funzionalità di Trusted Computing che si minacciano per il prossimo futuro), pare abbia deciso che, a partire da Vista, non sarà più possibile adoperare lettori Region Free (privi cioè di una specifica delimitazione nell'ambito del Region Code dello standard DVD) per leggere i videodischi.

Ora rimane solo da vedere come il Monopolista di Redmond intenda ancora sostenere che il suo prossimo sistema sarà "... una visione privilegiata ed esclusiva sul proprio mondo digitale, una finestra aperta, dalla visione confortevole e adatta alle esigenze e ai gusti dell'utente..." (Rif. Windows Longhorn è ora... Windows Vista!), considerando (tra le altre cose...) siffatte limitazioni...

Iscriviti gratuitamente alla newsletter, e ti segnaleremo settimanalmente tutti i nuovi contenuti pubblicati su MegaLab.it!

 

Segnala ad un amico

Tuo nome Tuo indirizzo e-mail (opzionale)
Invia a:
    Aggiungi indirizzo email
    Testo

    megalab.it: testata telematica quotidiana registrata al Tribunale di Cosenza n. 22/09 del 13.08.2009, editore Master New Media S.r.l.; © Copyright 2017 Master New Media S.r.l. a socio unico - P.I. 02947530784. GRUPPO EDIZIONI MASTER Spa Tutti i diritti sono riservati. Per la pubblicità: Master Advertising

    • Gen. pagina: 0.57 sec.
    •  | Utenti conn.: 74
    •  | Revisione 2.0.1
    •  | Numero query: 20
    •  | Tempo totale query: 0.32