Punto informatico Network
20110209001820_1265771510_20110209001817_1814489623_anonymous_spotlight.png

Anonymous mette in ginocchio i server del Governo Italiano

12/01/2012
- A cura di
Tecnologia & Attualità - Lo hanno annunciato ieri sera: quest'oggi avrebbero abbattuto governo.it. Un cambio di programma dell'ultima ora ha però modificato il target, arrivando addirittura ad estenderlo.

Tag

Passa qui con il mouse e visualizza le istruzioni per utilizzare i tag!

italiano (1) , governo (1) , server (1) , anonymous (1) , ddos (1) .

Valutazione

  •  
Voto complessivo 3.5 calcolato su 5 voti
Il pezzo che stai leggendo è stato pubblicato oltre un anno fa. AvvisoLa trattazione seguente è piuttosto datata. Sebbene questo non implichi automaticamente che quanto descritto abbia perso di validità, non è da escludere che la situazione si sia evoluta nel frattempo. Raccomandiamo quantomeno di proseguire la lettura contestualizzando il tutto nel periodo in cui è stato proposto.

Anonymoushackers.jpg

Era stato fissato per oggi, alle 15.00 ora italiana, l'attacco ai server del sito web italiano Governo.It. Solo pochi minuti prima dell'ora prestabilità, la comunicazione ufficiale: l'obiettivo cambia, si passa a Italia.Gov.It.

Il sito è stato vittima di continui attaccachi DDoS che hanno portato il potente server off-line. Gli attacchi sono terminati, come da istruzioni fornite via Facebook e IRC dallo staff di Anonymous, alle 15.45, ma il sito risulta ancora offline a causa dell'enorme numero di richieste che hanno intasato il server. Un altro sito attaccato e portato offline è CasaPundItalia.Org, che sta tornando online in questi minuti.

È di poco fa la notizia che ha preso un po' tutti quanti alla sprovvista: la prossima vitta del duro attacco sarà il sito Difesa.it, che verrà attaccato in massa tramite l'apposito software messo a disposizione dalla stessa Anonymous alle 16.30 della data odierna.

Per chi fosse interessato a seguire in diretta tutte le comunicazioni e lo sviluppo della vicenda, segnaliamo il gruppo ufficiale Facebook e il canale IRC, che risulta migliore in quanto offre le informazioni in tempo reale.

Iscriviti gratuitamente alla newsletter, e ti segnaleremo settimanalmente tutti i nuovi contenuti pubblicati su MegaLab.it!

 

Segnala ad un amico

Tuo nome Tuo indirizzo e-mail (opzionale)
Invia a:
    Aggiungi indirizzo email
    Testo

    © Copyright 2019 BlazeMedia srl - P. IVA 14742231005

    • Gen. pagina: 0.21 sec.
    •  | Utenti conn.: 27
    •  | Revisione 2.0.1
    •  | Numero query: 43
    •  | Tempo totale query: 0.06