Scudo, aggiornamenti, Windows Update, attenzione

Bollettino Microsoft - Aprile 2011

13/04/2011
- A cura di
Zane.
Sicurezza - 17 bollettini di sicurezza risolvono ben 64 problemi di sicurezza distinti. Sono interessati tutti i principali software editi dal gruppo, Windows 7 compreso. C'è anche una "maxi-patch", capace da sola di correggere 30 difetti.

Tag

Passa qui con il mouse e visualizza le istruzioni per utilizzare i tag!

sicurezza (1) , microsoft (1) , aggiornamenti (1) , bollettino (1) .

Valutazione

  •  
Voto complessivo 4 calcolato su 11 voti

L'appuntamento di aprile con la sicurezza dei software Microsoft è estremamente ricco. Dopo un marzo molto tranquillo, questo mese il gigante propone ben 17 bollettini distinti, ovvero un record per mensilità raggiunto solo a dicembre scorso.

9 di questi sono stati classificati come "Critical", ovvero il più elevato gradino di pericolosità, mentre i restanti 8 sono "Important".

Il gran totale dei problemi risolti è pari a 64 debolezze (il numero più elevato mai visto fino ad ora) e sono interessati tutti i principali prodotti del gruppo: Windows è in primo piano (tutte le versioni, compreso Windows 7), ma ce n'è anche per Internet Explorer, Visual Studio e .NET Framework.

Allo stesso tempo, 30 di questi bachi sono risolti da una singola patch, ovvero quella presentata nel bollettino MS11-034, che deve quindi essere considerata "imperdibile" nonostante la classificazione "Important".

Interessante notare che l'aggiornamento al browser web "di sistema" interessa tutte le verioni a meno della recentissima "nove": gli utenti del promettente Internet Explorer 9 possono quindi tirare un sospiro di sollievo.

Con questo primo ciclo d'aggiornamento primaverile, Microsoft ha puntato anche sulla definitiva risoluzione di due vulnerabilità note da tempo, ma non ancora corrette: la prima, relativa al protocollo BROWSER di SMB, risale al 15 febbraio scorso. L'altra è quella legata a MHTML, nota dalla fine di gennaio.

Gli aggiornamenti "Critical"

Questi nove aggiornamenti sono giudicati a pericolosità "critica" e vanno a correggere difetti sfruttabili da remoto per eseguire codice da remoto sul PC delle vittime. La loro installazione deve quindi essere considerata prioritaria.

Gli aggiornamenti "Important"

Questo secondo gruppo di update corregge problemi più difficili da sfruttare. Non dovrebbero comunque essere sottovalutati, poiché spesso sono declassificati rispetto al grado "critical" solamente a causa della presenza di contromisure non troppo efficaci, come una semplice "schermata di conferma" in più.

Iscriviti gratuitamente alla newsletter, e ti segnaleremo settimanalmente tutti i nuovi contenuti pubblicati su MegaLab.it!

 

Segnala ad un amico

Tuo nome Tuo indirizzo e-mail (opzionale)
Invia a:
    Aggiungi indirizzo email
    Testo

    megalab.it: testata telematica quotidiana registrata al Tribunale di Cosenza n. 22/09 del 13.08.2009, editore Master New Media S.r.l.; © Copyright 2017 Master New Media S.r.l. a socio unico - P.I. 02947530784. GRUPPO EDIZIONI MASTER Spa Tutti i diritti sono riservati. Per la pubblicità: Master Advertising

    • Gen. pagina: 0.13 sec.
    •  | Utenti conn.: 31
    •  | Revisione 2.0.1
    •  | Numero query: 18
    •  | Tempo totale query: 0