Canali
20080829205743

Edit.com, l'editor di testo "nascosto" di Windows

08/04/2010
- A cura di
Mondo Windows - Oltre ai "celebri" Notepad e Wordpad, le versioni a 32 bit di Windows includono un altro editor di testo, con interfaccia a riga di comando, sicuramente interessante per gli "appassionati" della più vecchia delle modalità di input. Conosciamolo meglio.

Tag

Passa qui con il mouse e visualizza le istruzioni per utilizzare i tag!

editor (2) , dispositivi (2) , periferiche (2) , nascosti (1) , gestione (1) .

Valutazione

  •  
Voto complessivo 4 calcolato su 26 voti
Il dibattito è aperto: partecipa anche tu! AvvisoQuesto contenuto ha ricevuto un numero significativo di commenti. Una volta conclusa la lettura, assicurati di condividere con tutti anche le tue impressioni! La funzionalità è accessibile subito in coda, ai piedi dell'ultima pagina.

In questo articolo incontreremo MS-DOS Editor, un editor di testi con interfaccia in stile DOS, incluso in tutte le versioni a 32 bit di Windows, che, sebbene abbia un'utilità pratica piuttosto ridotta, risulta sicuramente interessante per fare un confronto con gli editor di testo moderni e per vedere come si sia evoluta questa categoria di applicazioni col tempo.

Cenni storici

Prima di presentare il programma ecco un po di storia di questa piccola applicazione.

MS-DOS Editor nasce nel 1991, incluso nell'allora recente MS-DOS 5.0, come semplice "modalità editing testo" per il linguaggio QBasic. Infatti il programma edit.com (eseguibile dell'MS-DOS Editor) avviava semplicemente qbasic.exe con il parametro /edit.

Successivamente (1993, con MS-DOS 6.0) appare la versione 1.1, che migliora qualche aspetto marginale.

L'editor diventa un'applicazione stand-alone solo nel 1995, con il rilascio di MS-DOS 7.0 e Windows 95. Questa versione (progressivo 2.0) è la stessa inclusa in tutte le versioni di MS-DOS e Windows successive, compreso il recente Windows 7. Le novità apportate sono, anche in questo caso, piuttosto poche; tuttavia è da segnalare l'introduzione di un, pur rudimentale, supporto del mouse.

Il programma

Per avviare il programma è sufficiente fare Win+R -> edit -> Invio.

Dopo qualche istante (prima dell'applicazione viene caricato l'ambiente di esecuzione per le applicazioni a 16 bit NTVDM) viene presentata una finestra piuttosto scarna con i classici colori delle applicazioni a riga di comando (qualcuno ricorda il Turbo Pascal?).

Edit1.png

Purtroppo non è possibile ingrandirla, ma gli utenti di Windows XP e precedenti possono ottenere una finestra a schermo intero con la combinazione Alt + Invio.

Il programma è localizzato nella lingua originale del sistema operativo. Quindi se, come nel mio caso, avete una versione di Windows Vista o 7 cui è stato aggiunto un Language Pack, l'applicativo sarà comunque nella lingua d'installazione del sistema operativo.

La funzionalità più degna di nota è la possibilità di aprire più documenti o parti dello stesso documento in un'unica finestra. Purtroppo la bontà di quest'ultima è limitata dalla ridotta area di lavoro a disposizione.

Edit2.png

Da notare è il fatto che la mappatura della tastiera utilizzata da MS-DOS Editor è quella americana, quindi è facile incappare in errori nell'inserimento di caratteri "particolari", quali lettere accentate e simboli di punteggiatura.

Inoltre va ricordato che, essendo l'editor un'applicazione a 16 bit, non è presente in alcuna versione di Windows a 64 bit.

Ovviamente il programma non è in grado di fare concorrenza a prodotti (molto) più recenti, ma presenta un certo fascino retrò che gli appassionati sicuramente gradiranno.

Concludiamo il nostro breve viaggio in MS-DOS Editor con un'immagine di confronto con i suoi due "colleghi e successori" Notepad e Wordpad.

Edit3.png

Iscriviti gratuitamente alla newsletter, e ti segnaleremo settimanalmente tutti i nuovi contenuti pubblicati su MegaLab.it!

 

Segnala ad un amico

Tuo nome Tuo indirizzo e-mail (opzionale)
Invia a:
    Aggiungi indirizzo email
    Testo

    megalab.it: testata telematica quotidiana registrata al Tribunale di Cosenza n. 22/09 del 13.08.2009, editore Master New Media S.r.l.; © Copyright 2014 Master New Media S.r.l. a socio unico - P.I. 02947530784. GRUPPO EDIZIONI MASTER Spa Tutti i diritti sono riservati. Per la pubblicità: Master Advertising

    • Gen. pagina: 0.66 sec.
    •  | Utenti conn.: 88
    •  | Revisione 2.0.1
    •  | Numero query: 19
    •  | Tempo totale query: 0.23