Punto informatico Network

20081226172326_455296141_20081226172235_566701269_YouTube-logo.jpg

YouTube si guarda in full HD

30/11/2009
- A cura di
Zane.
Internet - Tutti pronti allo streaming a 1080p? L'alta definizione sbarca su YouTube. Per accedervi è sufficiente una buona connessione e una CPU non troppo datata. Ecco alcuni link a contenuti interessanti, per gustare subito l'HD via Internet.

Tag

Passa qui con il mouse e visualizza le istruzioni per utilizzare i tag!

youtube (1) , hd (1) .

Valutazione

  •  
Voto complessivo 5 calcolato su 104 voti
Il pezzo che stai leggendo è stato pubblicato oltre un anno fa. AvvisoLa trattazione seguente è piuttosto datata. Sebbene questo non implichi automaticamente che quanto descritto abbia perso di validità, non è da escludere che la situazione si sia evoluta nel frattempo. Raccomandiamo quantomeno di proseguire la lettura contestualizzando il tutto nel periodo in cui è stato proposto.

L'utenza è spesso portata ad associare al nome di "YouTube" video di bassa qualità, "pixellosi" e davvero sgradevoli una volta visualizzati a schermo intero.

Tutto questo potrebbe essere destinato a cambiare molto presto. Da qualche giorno infatti, il portale ha introdotto il pieno supporto all'alta definizione.

Chiunque fosse dotato dell'opportuna attrezzatura hardware, può caricare sul sito filmati a 1080p (1920x1080 pixel, ovvero la stessa risoluzione impiegata per i film su dischi Blu-ray) che possono poi essere visualizzati in streaming da tutti gli interessati

MLIShot3.jpg

La nuova caratteristica mostra i muscoli una volta che il filmato viene riprodotto in full screen. Sebbene il bitrate utilizzato dal materiale attualmente presente sia relativamente basso e tenda a produrre un risultato qualitativamente inferiore rispetto a quanto offerto dai Blu-ray, già sono presenti alcuni video in grado di surclassare la qualità dei classici DVD Video.

Per accedere all'alta definizione in streaming è richiesta una CPU piuttosto recente ed una connessione ad Internet in grado di fornire un'opportuna larghezza di banda.

Per quanto riguarda il primo aspetto, una prova svolta con un vecchio notebook equipaggiato con processore Pentium M 1.5 GHz ha rivelato l'inadeguatezza di tale CPU. Trattandosi di un modello in grado di fornire una potenza computazionale generalmente superiore a quella dei netbook motorizzati da Intel Atom, è quindi plausibile che anche i mini-PC siano esclusi a priori.

La situazione potrebbe cambiare nel prossimo futuro grazie all'accelerazione hardware introdotta da Flash Player 10.1, ma solamente sulle (poche) configurazioni compatibili.

Per quanto concerne la connettività invece, una larghezza di banda reale da una decina di megabit garantisce i risultati ottimali. Con ADSL di taglio classico (7 megabit sulla carta, generalmente molto meno) i risultati sono invece piuttosto altalenanti.

È importante notare che, per impostazione di default, YouTube non propone il filmato alla qualità più elevata. È quindi necessario cliccare sul pulsante HD e quindi di nuovo sullo stesso menu, dal quale selezionare la risoluzione 1080p.

Qualche filmato a 1080p

YouTube non propone attualmente una categoria dei filmati full HD. Per trovare altro materiale è quindi necessario affidarsi alla funziona "cerca", e quindi setacciare fra i risultati ritornati.

Iscriviti gratuitamente alla newsletter, e ti segnaleremo settimanalmente tutti i nuovi contenuti pubblicati su MegaLab.it!

 

Segnala ad un amico

Tuo nome Tuo indirizzo e-mail (opzionale)
Invia a:
    Aggiungi indirizzo email
    Testo

    megalab.it: testata telematica quotidiana registrata al Tribunale di Cosenza n. 22/09 del 13.08.2009, editore Master New Media S.r.l.; © Copyright 2017 Master New Media S.r.l. a socio unico - P.I. 02947530784. GRUPPO EDIZIONI MASTER Spa Tutti i diritti sono riservati. Per la pubblicità: Master Advertising

    • Gen. pagina: 0.49 sec.
    •  | Utenti conn.: 87
    •  | Revisione 2.0.1
    •  | Numero query: 19
    •  | Tempo totale query: 0.17