Punto informatico Network
Canali
20091001100929_1411860251_20091001100858_856568013_winrescue_spotlight.png

Recuperare i dati personali quando Windows non si avvia

09/12/2009
- A cura di
Tecniche Avanzate - Windows non si avvia più e i vostri dati importanti sono irraggiungibili? Vediamo come estrarli grazie ad un Live CD di Linux o a qualche "trucchetto" hardware.

Tag

Passa qui con il mouse e visualizza le istruzioni per utilizzare i tag!

recuperare (2) , windows (1) , dati (1) , live cd (1) .

Valutazione

  •  
Voto complessivo 5 calcolato su 175 voti

Uno dei CD più completi (ma non è sicuramente l'unico) e maggiormente compatibili con le periferiche hardware presenti nei computer è quello di Ubuntu.

Se disponete di un computer o notebook a 32 bit, basta lasciare le impostazioni come sono adesso e selezionare uno dei mirror disponibili per avviare il il download. In caso di server, Netbook o PC a 64 bit selezionate le relative opzioni.

I primi due server italiani sono piuttosto veloci, anche se, vista la quantità di dati da scaricare (700 MB) consiglierei di avviare il download al mattino quando sembra essere più veloce e ci impiega meno tempo.

Salvawin1.jpg

Se in casa non avete un secondo PC funzionante, dovrete rivolgervi ad un amico con una buona ADSL perché vi scarichi l'immagine ISO e poi la masterizzi.

A questo punto bisogna masterizzare l'immagine ISO per farne un CD di boot in grado di avviare il vostro PC: oltre al vostro software di masterizzazione abituale potete utilizzare Imgburn o uno degli altri programmi proposti nell'articolo.

A questo punto inserite il CD di Ubuntu nel lettore, avviate il computer e selezionate il giusto ordine di boot in modo da far partire il PC grazie al CD appena creato.

Una volta avviato il PC, selezionate la voce Prova Ubuntu senza modificare il computer nel menu che appare, in modo da non installare niente nel PC.

Arrivati al desktop di Ubuntu, andate sulla barra che trovate in alto e selezionate Places, poi nel menu a discesa dovrebbero esserci tutti i vostri dischi fissi, o partizioni, fra le quali anche quella dove è installato Windows.

Cliccandoci sopra, le icone compariranno sul desktop e si aprirà una finestra di browser dei file, sullo stile di Gestione risorse di Windows, da cui potrete copiare i vostri file su una chiavetta USB, o un disco esterno.

Salvawin2.jpg

Vediamo ora il caso peggiore.

Diciamo che siete stati sfortunati, il vostro hardware è troppo nuovo e Ubuntu non lo riconosce, non avete l'ADSL e nessun amico che possa scaricarvi l'immagine ISO, o il vostro masterizzatore è rotto e non potete creare il CD di boot.

Nulla è perduto, salviamo i dati via hardware.

Pagina successiva
Li salvo via hardware
Pagina precedente
Recuperare i dati personali quando Windows non si avvia

 

Segnala ad un amico

Tuo nome Tuo indirizzo e-mail (opzionale)
Invia a:
    Aggiungi indirizzo email
    Testo

    © Copyright 2021 BlazeMedia srl - P. IVA 14742231005

    • Gen. pagina: 0.44 sec.
    •  | Utenti conn.: 37
    •  | Revisione 2.0.1
    •  | Numero query: 43
    •  | Tempo totale query: 0.08