Punto informatico Network

117404975220081129223536_13102.png

µTorrent 2.0 beta aggiunge il supporto ai tracker UDP

12/08/2009
- A cura di
Filesharing Peer-to-peer - Arriva la beta della versione 2.0 di µTorrent, uno dei più famosi ed utilizzati client per la condivisione file su reti BitTorrent. La novità più importante è il supporto ai tracker UDP, meno esosi di risorse rispetto a quelli che si appoggiano al protocollo TCP.

Tag

Passa qui con il mouse e visualizza le istruzioni per utilizzare i tag!

supporto (1) , beta (1) , tracker (1) , µtorrent (1) .

Valutazione

  •  
Voto complessivo 5 calcolato su 138 voti
Il pezzo che stai leggendo è stato pubblicato oltre un anno fa. AvvisoLa trattazione seguente è piuttosto datata. Sebbene questo non implichi automaticamente che quanto descritto abbia perso di validità, non è da escludere che la situazione si sia evoluta nel frattempo. Raccomandiamo quantomeno di proseguire la lettura contestualizzando il tutto nel periodo in cui è stato proposto.

µTorrent è uno dei più popolari client per il file sharing su reti BitTorrent. Dal 2005, l'anno della nascita, ne ha fatta di strada e, proprio in questi giorni, gli sviluppatori hanno rilasciato la beta della seconda versione, che promette interessanti novità.

La più importante è sicuramente il supporto ai tracker UDP, più efficienti e meno esosi di risorse rispetto a quelli basati sul protocollo TCP. L'utilizzo, da parte dei numerosi utenti di µTorrent, di UDP come protocollo di trasporto per i dati BitTorrent, permetterà infatti ai tracker di essere soggetti ad un carico inferiore.

"Utilizzare UDP è una buona idea per abbassare il carico nei popolari tracker", ha ribadito Arvid Norberg, sviluppatore µTorrent, in questo comunicato. Ha poi precisato: "Vogliamo che µTorrent sia un buon cittadino, non uno spacca-tracker".

Un'altra novità è caratterizzata dall'introduzione di un controllo automatico della connessione utilizzata. Tramite il Google Measurement Lab, infatti, il client torrent può stabilire qual è la velocità massima disponibile e di conseguenza regolare automaticamente le impostazioni per ottenere i risultati migliori.

µTorrent_controllo_velocità.pngPurtroppo i server di Google dedicati al suddetto servizio e supportati da µTorrent si trovano solo negli Stati Uniti, rendendo imprecisa la misurazione nel resto del mondo. Il team di sviluppo del client sta già lavorando per risolvere il problema.

Chi volesse provare questa beta, in barba a possibili e frequenti crash del software e imperfezioni varie, può scaricarla dal forum di µTorrent a quest'indirizzo. Fate riferimento a tale discussione nella comunity anche per segnalare bug e chiedere chiarimenti.

Iscriviti gratuitamente alla newsletter, e ti segnaleremo settimanalmente tutti i nuovi contenuti pubblicati su MegaLab.it!

 

Segnala ad un amico

Tuo nome Tuo indirizzo e-mail (opzionale)
Invia a:
    Aggiungi indirizzo email
    Testo

    megalab.it: testata telematica quotidiana registrata al Tribunale di Cosenza n. 22/09 del 13.08.2009, editore Master New Media S.r.l.; © Copyright 2017 Master New Media S.r.l. a socio unico - P.I. 02947530784. GRUPPO EDIZIONI MASTER Spa Tutti i diritti sono riservati. Per la pubblicità: Master Advertising

    • Gen. pagina: 0.25 sec.
    •  | Utenti conn.: 123
    •  | Revisione 2.0.1
    •  | Numero query: 19
    •  | Tempo totale query: 0.11