Punto informatico Network

20090109151513_252911772_20090109151434_1216792634_iPhone.jpg

Il nuovo iPhone al WWDC 2009: ci sarà oppure no?

08/06/2009
- A cura di
Telefonia & Palmari - Da settimane si mormora in rete sull'eventuale arrivo del nuovo iPhone. Molti sostengono che verrà presentato all'imminente WWDC 2009, ma non tutti sono d'accordo. Facciamo un riassunto delle principali tesi.

Tag

Passa qui con il mouse e visualizza le istruzioni per utilizzare i tag!

apple (1) , iphone (1) , 2009 (1) , wwdc (1) .

Valutazione

  •  
Voto complessivo 5 calcolato su 110 voti
Il pezzo che stai leggendo è stato pubblicato oltre un anno fa. AvvisoLa trattazione seguente è piuttosto datata. Sebbene questo non implichi automaticamente che quanto descritto abbia perso di validità, non è da escludere che la situazione si sia evoluta nel frattempo. Raccomandiamo quantomeno di proseguire la lettura contestualizzando il tutto nel periodo in cui è stato proposto.

In tanti si aspettano di vedere il nuovo iPhone direttamente nelle mani di Phillip Schiller, responsabile del marketing internazionale dei prodotti Apple, quando terrà il classico keynote al Moscone Center (San Francisco, California), in occasione del WorldWide Developers Conference 2009 o più comunemente WWDC, evento che Cupertino organizza ogni anno.

È da molto tempo, infatti, che in rete si mormora del suo arrivo, accompagnato da un nuovo firmware, iPhone OS 3.0, e da una serie di upgrade hardware, probabilmente per far fronte alla marea di applicazioni e giochi che si possono acquistare e scaricare dal famoso App Store.

Tra le notizie e i rumor che sembrano confermare questa ipotesi, i più probabili e veritieri sono quelli che segnalano varie pagine web di operatori telefonici, che vendono il noto terminale mobile di Apple, su cui appaiono citati modelli di iPhone che attualmente non sono presenti in commercio.

È stato segnalato da Engadget, infatti, che il tedesco T-Mobile ha inserito nella sezione Coming Soon del suo sito web austriaco un'anticipazione a un misterioso iPhone in grado di memorizzare 32GB di dati, come canzoni, video e ovviamente applicazioni; anticipazione che nel momento in cui scrivo è stata rimossa.

T-Mobile non è l'unico che si è fatto scappare qualcosa sull'ipotetico iPhone da 32GB: AppleInsider, infatti, parla di un presunto promemoria interno per i dipendenti di Carphone Warehouse, un rivenditore che opera a livello europeo, su cui sono presenti riferimenti a questo enigmatico modello del telefonino della Mela. Sempre in questo appunto si parla di due diverse colorazioni, bianco e nero, ed è presente inoltre un'oscura sigla: V3, che potrebbe significare Version 3, a prima vista.

Anche il famoso operatore americano AT&T si è fatto scappare qualcosa inserendo nella sezione supporto del suo sito web, come segnala Tuaw, una voce relativa a un fantomatico iPhone Video, che, come presuppone il nome, potrebbe contenere funzioni di video recording ed editing, magari derivate da iMovie, il celebre programma di editing video presente in iLife, la suite multimediale che si trova preinstallata in ogni Mac venduto.

Att_device_choice.jpg

Infine, anche Vodafone Australia sembra conoscere qualche dettaglio ancora nascosto ai comuni utenti. Il sito MacTalk, infatti, aveva pubblicato un altro interessante appunto interno che affermava che un modello di iPhone attualmente in vendita, quello da 16GB, era fuori produzione, End of Life in gergo tecnico, e invitava gli operatori e vendere le ultime scorte di magazzino.

Aveva, perché purtroppo nel giro di qualche settimana il blog australiano ha misteriosamente rimosso la notizia e il memorandum, che fortunatamente possiamo ritrovare sull'italiano SpazioCellulare.com. Probabilmente Apple o Vodafone AU si sono accorti della fuga di notizie e sono corsi prontamente ai ripari.

Questi tre indizi sembrano portare a un'interessante soluzione: introducendo il modello da 32GB ed eliminando quello da 16GB, Cupertino starebbe cercando di creare due fasce di vendita per l'iPhone: quella bassa con il rimanente modello da 8GB, che potrebbe essere venduto a un prezzo molto competitivo (99 dollari, come sostiene oneApple?) privato di varie funzionalità (ad esempio il GPS), e la fascia alta, che potrebbe nascere con quello da 32GB, destinato all'utenza high end, con possibili funzioni di video recording ed editing, a un prezzo più sostenuto.

Ovviamente si tratta di pura e fervida immaginazione per quanto realistica potrebbe apparire, in quanto Apple non si è mai ufficialmente pronunciata sull'argomento, e credo che questo mistero sarà finalmente risolto solo l'8 giugno, giorno del keynote al WWDC 2009.

C'è chi sostiene il contrario...

Non tutta la blogosfera concorda sull'arrivo del nuovo iPhone all'imminente evento Apple. C'è chi sostiene, infatti, che il nuovo sistema operativo iPhone OS 3.0 sia ancora in un stato d'intenso sviluppo e test, dunque non pronto per essere lanciato sul mercato in questi giorni.

Tra questi scettici c'è Macity, che definisce "improbabile" l'arrivo del nuovo iPhone OS per il WWDC 09, in quanto presenterebbe ancora lacune a due funzionalità molto importanti per Apple: le notifiche push e lo store kit (l'acquisto di servizi o file dalle applicazioni): le prime sono basilari per MobileMe, già reduce da numerosi problemi, mentre il secondo non è da meno se lo si pensa come il futuro mezzo per acquistare e scaricare musica direttamente dall'iPhone. Due funzionalità, insomma, che farebbero perdere molti soldi e utenti a Cupertino se rilasciate in questo ipotetico stato.

Inoltre, sempre a detta di Macity, alla buona riuscita dell'OS 3.0 mancherebbe una delle sue materie prime: le applicazioni compatibili in quanto è assente la documentazione e non sarebbe ancora possibile agli sviluppatori caricare software per il nuovo firmware.

Rilasciare sul mercato l'OS 3.0 senza applicazioni compatibili risulterebbe un'operazione estremamente controproducente, soprattutto se pensiamo che buona parte del successo dell'iPhone lo si deve al vasto numero di download eseguiti dall'App Store.

Il compromesso tra i rumor e le varie smentite che abbiamo analizzato, come sostengono anche gli analisti di Business Insider, potrebbe essere un WWDC 09 concentrato su Snow Leopard, il futuro Mac OS X 10.6, e sulla presentazione di prodotti con diversi upgrade hardware, ad esempio i MacBook Unibody, decidendo di lanciare il nuovo iPhone con il nuovo firmware in un apposito evento estivo indicativamente verso il mese di Luglio, magari presentato da Steve Jobs, che da gennaio a questa parte si è concesso sei mesi di ferie per motivi di salute.

Concludendo, ci tengo a ribadire che quanto riprtato è il mero riassunto di una serie di vociferazioni tratte dal web, a cui Apple non risponderà se non prima del WWDC stesso, a cui vi diamo appuntamento per potervi finalmente svelare i piani futuri dell'azienda di Cupertino.

Iscriviti gratuitamente alla newsletter, e ti segnaleremo settimanalmente tutti i nuovi contenuti pubblicati su MegaLab.it!

 

Segnala ad un amico

Tuo nome Tuo indirizzo e-mail (opzionale)
Invia a:
    Aggiungi indirizzo email
    Testo

    megalab.it: testata telematica quotidiana registrata al Tribunale di Cosenza n. 22/09 del 13.08.2009, editore Master New Media S.r.l.; © Copyright 2017 Master New Media S.r.l. a socio unico - P.I. 02947530784. GRUPPO EDIZIONI MASTER Spa Tutti i diritti sono riservati. Per la pubblicità: Master Advertising

    • Gen. pagina: 0.29 sec.
    •  | Utenti conn.: 105
    •  | Revisione 2.0.1
    •  | Numero query: 19
    •  | Tempo totale query: 0.14