Punto informatico Network
Canali
20081030144522_1226899752_20081030144449_145449427_virtualboxlogosun.png

Utilizzare un disco fisso virtuale preesistente con VirtualBox

10/03/2010
- A cura di
Zane.
Tecniche Avanzate - Utilizzando il potente virtualizzatore gratuito è estremamente semplice creare una macchina virtuale in grado di avviare il sistema operativo contenuto in un singolo file preesistene. Vediamo come procedere per raggiungere l'obbiettivo.

Download

Tag

Passa qui con il mouse e visualizza le istruzioni per utilizzare i tag!

formattare (1) , lettera (1) , sistema (1) , sistema operativo (1) .

Valutazione

  •  
Voto complessivo 5 calcolato su 64 voti

VirtualBox presenterà ora un'ultima videata, riassuntiva di tutte le caratteristiche della macchina virtuale che sta per creare

Disk2vhd__7.png

Cliccando Fine si torna alla schermata principale, nella quale dovreste notare la presenza del vostro nuovo computer virtuale: selezionatelo e cliccate Avvia dalla barra degli strumenti

Disk2vhd__8.png

A meno di errori nel disco fisso virtuale, il vostro PC dovrebbe avviarsi e mostrarvi l'interfaccia del sistema operativo

Disk2vhd__10.png

Installare Guest Additions

Potreste non essere ancora pronti a lavorare al 100% delle potenzialità offerte dal programma. Per operare al massimo, VirtualBox richiede infatti che sia installato un software di sistema chiamato Guest Additions sul sistema operativo ospite.

Se avete ottenuto il vostro disco fisso virtuale da Internet, è possibile che tale componente sia già stato installato per voi. Se però avete realizzato voi stessi l'hard disk virtuale tramite un programma di conversione, Guest Additions va installato manualmente.

Capire se tale software è presente è comunque molto semplice: cliccate con il pulsante destro sull'iconcina raffigurante un mouse che vedete nell'angolo in basso a destra della schermata principale di VirtualBox

Additions.png

In caso il menu contestuale presenti una voce realmente cliccabile, significa che il driver è già installato.

Se invece tale opzione fosse in grigetto e non disponibile (come nello screenshot riportato poco sopra), significa che Guest Additions non è installato e deve essere predisposto manualmente: per i dettagli di tale operazione, rimando all'apposito capitolo della guida a VirtualBox.

Iscriviti gratuitamente alla newsletter, e ti segnaleremo settimanalmente tutti i nuovi contenuti pubblicati su MegaLab.it!
Pagina precedente
Utilizzare un disco fisso virtuale preesistente con VirtualBox

 

Segnala ad un amico

Tuo nome Tuo indirizzo e-mail (opzionale)
Invia a:
    Aggiungi indirizzo email
    Testo

    © Copyright 2020 BlazeMedia srl - P. IVA 14742231005

    • Gen. pagina: 0.15 sec.
    •  | Utenti conn.: 37
    •  | Revisione 2.0.1
    •  | Numero query: 43
    •  | Tempo totale query: 0