Punto informatico Network

Canali
20080829222310

Tutti i vantaggi di un programma standalone

21/05/2007
- A cura di
Tecnologia & Attualità - Una breve guida per riconoscere un programma standalone, da cui poter trarre numerosi vantaggi.

Tag

Passa qui con il mouse e visualizza le istruzioni per utilizzare i tag!

programma (1) , standalone (1) .

Valutazione

  •  
Voto complessivo 5 calcolato su 432 voti

Il termine standalone viene usato sempre più spesso con riferimento a certi tipi di programmi, ma molte volte gli utenti non conoscono il reale significato di questo termine.

Standalone, la cui traduzione letterale dall'inglese è autonomo, indica qualcosa in grado di funzionare "da solo". Per questo motivo, un programma è detto standalone quando è in grado di avviarsi senza necessitare della procedura di installazione.

In genere, questo tipo di programma si può scaricare da Internet sotto forma di archivi compressi (.zip, .rar, ecc..), con i quali, una volta decompressi, sarà sufficiente effettuare un semplice doppio click sull'eseguibile (ovvero il file .exe), per avviare ed incominciare da subito ad usare il programma.

In altri casi, i programmi standalone sono archivi auto-estraenti, lanciando i quali si avvia il programma di auto-decompressione, che ci richiede in quale percorso vogliamo estrarre la cartella del programma.

Questi auto-estraenti in genere possono essere comodamente estratti anche con applicazioni come WinRAR, 7-Zip ed altri.

Ora che abbiamo compreso il significato di "programma standalone", non ci resta che imparare ad impiegare al meglio la loro praticità.

Quali sono i vantaggi di un programma standalone?

I vantaggi sono davvero molti. Di seguito, vi illustrerò alcuni esempi pratici.

In primo luogo, i programmi standalone possono essere copiati su una pendrive, così da avere il vostro browserd preferito, il vostro programma di fotoritocco e molti altri programmi sempre con voi, al lavoro o a casa di vostri amici.

Un hard disk sempre in ordine:

Personalmente, preferisco usare i programmi standalone non solo su pendrive, ma anche quotidianamente sui miei PC. In questo modo, infatti, riesco ad avere gli hard disk sempre in ordine.

Avendo Windows installato su una partizione dedicata C:, sistemo i programmi standalone nella partizione contenente i dati, tutti in una cartella chiamata appunto Programmi, suddivisa in tante sottocartelle.

Oltre a questo, sempre sulla partizione dati, ho una cartella nominata Programmi vari, dentro la quale creo tutti i collegamenti agli eseguibili dei programmi standalone sistemati in precedenza.

Se trovo un nuovo programma standalone che mi interessa, lo sistemo nella cartella Programmi e creo il collegamento all'eseguibile nella cartella Programmi vari.

Ogni volta che è disponibile una nuova versione di un programma standalone che uso, mi occorrerà semplicemente sostituirlo nella cartella Programmi, mentre il collegamento rimarrà invariato.

Questo comportamento maniacale mi fa risparmiare moltissimo tempo ogni volta che formatto la partizione contenete Windows, oppure semplicemente se ripristino un'immagine creata con Ghost. Infatti, una volta riavviato il sistema, mi basterà accedere alla partizione dati ed entrare nella cartella Programmi vari, per ritrovare tutti i miei programmi funzionanti al proprio posto. Pensate un po' a quanto tempo impieghereste a reinstallarli nuovamente uno ad uno.

Da una discussione del MegaForum, ho scoperto di non essere il solo ad usare questa procedura, infatti anche Zane tiene i suoi programmi standalone nella partizione dati.

Scambiarsi i programmi standalone

Se un vostro amico vi chiede un programma (ovviamente freeware e liberamente distribuibile), per voi la ricerca sul vostro hard disk sarà più semplice. Infatti, sarà sufficiente passargli (via email, con una pendrive, con un CD-ROM, ecc..) la cartella del programma che usate quotidianamente, senza andare a cercare il setup di installazione salvato chissà dove sul vostro disco rigido o su quale CD/DVD.

Quali, quanti e dove si trovano?

Sarebbe impossibile elencare tutti i programmi standalone disponibili in rete, visto che ne esistono veramente di tutti i tipi e per tutte le esigenze.

Esistono browser conosciutissimi come Firefox, suite da ufficio come OpenOffice e ancora programmi per fotoritocco, manutenzione PC, masterizzazione, e molto altro.

Se volete farvi una buona scorta di programmi standalone, qui di seguito consiglio due siti ben forniti:

.

Iscriviti gratuitamente alla newsletter, e ti segnaleremo settimanalmente tutti i nuovi contenuti pubblicati su MegaLab.it!

 

Segnala ad un amico

Tuo nome Tuo indirizzo e-mail (opzionale)
Invia a:
    Aggiungi indirizzo email
    Testo

    megalab.it: testata telematica quotidiana registrata al Tribunale di Cosenza n. 22/09 del 13.08.2009, editore Master New Media S.r.l.; © Copyright 2017 Master New Media S.r.l. a socio unico - P.I. 02947530784. GRUPPO EDIZIONI MASTER Spa Tutti i diritti sono riservati. Per la pubblicità: Master Advertising

    • Gen. pagina: 0.74 sec.
    •  | Utenti conn.: 83
    •  | Revisione 2.0.1
    •  | Numero query: 18
    •  | Tempo totale query: 0.61