Punto informatico Network
Canali
20080829222145

Ultimate Ghosts'n Goblins, un classico rinnovato

26/09/2006
- A cura di
Videogiochi - In attesa di mettere le mani sulla versione localizzata in italiano del gioco, vi proponiamo una gustosa anteprima del nuovo capolavoro annunciato di Capcom..

Tag

Passa qui con il mouse e visualizza le istruzioni per utilizzare i tag!

Valutazione

  •  
Voto complessivo 5 calcolato su 517 voti

A parte il discorso difficoltà, lo shock iniziale vero è proprio è dato dal comparto tecnico: moderno, complesso, ricco, particolareggiato, ispirato e realizzato senza la minima sbavatura. Mr. Fujiwara ha fatto un lavoro davvero coi fiocchi, e con lui il team di progettisti, artisti, musicisti, animatori e disegnatori impegnati nell'ideazione e nella concretizzazione di quel mondo che andiamo visitando da più di vent'anni ormai, ma che non è mai apparso così come ora in tutta la sua mefitica magnificenza. Con tutto lo spazio messo a disposizione dai 2 Giga del formato UMD di Sony, gli stage di gioco offrono temi e ambientazioni sempre diverse, e l'uso della grafica poligonale ha permesso la costruzione di strutture coerenti e personaggi animati in maniera fluida e piacevole alla vista. Dire che Goku Makaimura sa di già visto farebbe un torto all'impegno e alla passione profusi nella sua realizzazione, per cui ci limitiamo a sottolineare come il gioco, degno erede di un così alto lignaggio, riprenda abilmente molti degli elementi distintivi della serie e li trasformi in qualcosa di nuovo e più moderno.

09_-_Goku_Makaimura_Snap_04.jpgFar fuori i boss di fine livello è sempre stata fonte di notevole soddisfazione negli episodi precedenti, e questo quarto capitolo sottolinea ogni vittoria con dei botti belli grossi, cromatismi ricchi e complessi effetti di luce

10_-_Goku_Makaimura_Snap_05.jpgCosa si cela dietro quella porta che irradia una luce così abbagliante? Di certo l'occhio non può rimanere impassibile di fronte all'effetto della scena e alla struttura tentacolare magistralmente animata in background

Vista la rinnovata complessità degli schemi di gioco, ad Artù hanno fornito un vero e proprio inventario di magie, oggetti da recuperare e un nuovo scintillate set di armature tra le più disparate. È questo il tema centrale del gioco: raccogliere tutti gli indispensabili incantesimi, gli scudi dai poteri speciali e le armature per raggiungere recessi altrimenti irraggiungibili. L'avventura non potrà essere portata a termine se non rivisitando più di una volta gli stage già completati armati della magia giusta o dell'indispensabile Dragon Shield che, se equipaggiato, permetterà ad Artù di volare per una manciata di secondi. Questa, se vogliamo, è la dimostrazione più concreta del "tradimento" e del rinnovamento insieme del nucleo fondante della serie. Già Super Ghouls'n Ghosts su Super Nintendo aveva mostrato le prime avvisaglie, ma con Goku Makaimura la metamorfosi è finalmente compiuta: da arcade frenetico dalla giocabilità immediata, il Ghosts'n Goblins del nuovo millennio è divenuto un platform con elementi da G.D.R., da approcciare necessariamente in maniera più ragionata.

Evoluzione inevitabile, visto che altrimenti non si sarebbe certo sentita la necessità di un nuovo arcade semplice semplice a 2006 inoltrato, e anche doverosa considerando la piattaforma scelta per la realizzazione in esclusiva del codice di gioco: la PSP, pur essendo una console portatile (e quindi particolarmente predisposta a sessioni di gioco immediate e di breve durata), non fa mistero di voler offrire un'esperienza ludica appagante e completa su tutti i fronti.

11_-_Goku_Makaimura_Snap_06.jpgUna grande avventura necessita di grandi abilità, e l'inventario delle magie contribuisce in maniera determinante a regalare al titolo elementi da gioco di ruolo assolutamente inediti per la saga

12_-_Goku_Makaimura_Snap_07.jpgLe doti di distruzione con cui è equipaggiato Artù all'inzio del gioco ben presto non saranno più sufficienti, e occorrerà imparare a sfruttare a fondo le abilità acquisite con l'esperienza

Giudizio rinviato

Arrivato a questo punto, posso tranquillamente affermare di avere le idee piuttosto chiare sul nuovo lavoro di Capcom: dopo giorni e giorni passati a stretto contatto con Goku Makaimura, sono diventati sufficientemente evidenti i tanti pregi e i possibili difetti del gioco, tali da farmi trarre le dovute conclusioni a riguardo. Tuttavia, considerando che non manca poi molto alla commercializzazione di Ultimate Ghosts'n Goblins nella nostra lingua, mi riservo di sviscerare in maniera più articolata i diversi comparti del titolo, esprimendo il doveroso giudizio sull'esperienza eroicomica di ennesima generazione in sede di recensione. A chi vorrà proseguire nella lettura, l'avventura di Artù è appena (ri-)cominciata...

13_-_Goku_Makaimura_Snap_08.jpg......

Iscriviti gratuitamente alla newsletter, e ti segnaleremo settimanalmente tutti i nuovi contenuti pubblicati su MegaLab.it!

 

Segnala ad un amico

Tuo nome Tuo indirizzo e-mail (opzionale)
Invia a:
    Aggiungi indirizzo email
    Testo

    © Copyright 2019 BlazeMedia srl - P. IVA 14742231005

    • Gen. pagina: 0.25 sec.
    •  | Utenti conn.: 37
    •  | Revisione 2.0.1
    •  | Numero query: 44
    •  | Tempo totale query: 0.05