Punto informatico Network
Canali
20080829221415

Ed ecco Windows Live Messenger!

26/06/2006
- A cura di
Internet - Rilasciata da pochi giorni la nuova versione del popolarissimo sparamessaggini Microsoft. Qualche ritocco qua e là ed un nuovo nome per uno dei software più diffusi nei PC di casa.

Tag

Passa qui con il mouse e visualizza le istruzioni per utilizzare i tag!

Valutazione

  •  
Voto complessivo 5 calcolato su 303 voti

Shared Folder

Fra le funzionalità più promettenti di questo nuovo Messenger troviamo "Shared Folder", una opzione che consente di condividere con un contatto una cartella: una volta creata una cartella condivisa, i file aggiunti da uno dei due verranno immediatamente sincronizzati anche con l'altro.

Creare ed utilizzare una shared folder è piuttosto semplice: basta infatti trascinare una cartella sul contatto desiderato per creare una cartella condivisa: da qui, sarà sufficiente aggiungere nuovi file alla directory per renderli disponibili automaticamente anche dall'altra parte.

Difetti? Uno solo: i file ricevuti non vengono salvati nella stessa cartella scelta per la condivisione, ma piuttosto in una directory a parte sotto C:\Documents and Settings\<nome utente>\Local Settings\Application Data\Microsoft\Messenger\<mio indirizzo>\Sharing Folders\<indirizzo contatto>\public . Se questo ha l'indubbio vantaggio di evitare condivisioni non volute con altri, preclude anche la possibilità di realizzare sharaggi con gruppi di lavoro e rende comunque poco immediato l'intero sistema, che in buona parte deve essere utilizzato sfruttando la nuova icona presente in Risorse del Computer.

Shared_folder.jpg

Ancora peggio, nella stessa cartella vengono copiati anche i file contenuti nella cartella condivisa locale, con uno spreco di spazio su disco non indifferente in caso di file molto voluminosi.

In conclusione quindi, questo shared folder è una buona idea su cui però c'è ancora un po' da lavorare prima che possa essere sfruttato in modo proficuo per le attività di tutti i giorni.

Messaggi off-line

Windows Live Messenger porta con se anche un'altra importante funzionalità che gli utenti richiedono a gran voce da tempo: la possibilità di spedire messaggi anche agli utenti attualmente off-line.

Il messaggio verrà "parcheggiato", in attesa che il destinatario ritorni on-line: non appena l'interlocutore riaprirà Messenger, riceverà il messaggino.

off-line.gif

Il tutto è implementato in modo ottimo, e la procedura è trasparente all'utente: se proprio vogliamo cercare il pelo nell'uovo però, non è possibile accedere ad una lista dei messaggi in attesa, magari per cancellarli. Una volta messo in uscita quindi, il messaggio è da considerarsi spedito definitivamente..

Alternative

Se per qualsiasi motivo Windows Live Messenger dovesse incontrare il vostro favore, sono disponibile una serie di alternative per rimanere in contatto con gli amici che usano Messenger.

In primo luogo il vecchio MSN Messenger 7 continuerà a funzionare correttamente. Microsoft ha comunque precisato che non intende rilasciare aggiornamenti significativi per questa vecchia versione.

Per gli amanti dell'open source segnalo invece Gaim (anche in versione "portable") oppure Miranda (a questa pagina la versione portable) che, nonostante espongono un'interfaccia un pochino più spartana e a tratti decisamente old-style (chi ha detto "obsoleta"?), sono più indicati per gli ambienti di lavoro o per chiunque non sopporti i tanti orpelli e animazioni presenti nello sparamessaggi Microsoft. Ed inoltre sono esenti da qualsiasi annuncio pubblicitario.

Fra le soluzioni alternative a codice chiuso sono stato piacevolmente colpito invece da Trillian ed aMessenger.

Si vocifera infine che anche Google Talk supporterà a breve l'accesso alla rete MSN Messenger.

Conclusioni

Eccezion fatta per qualche nuovo gioco e alcuni ritocchi a quelli già presenti, non c'è molto altro di nuovo rispetto alla versione precedente.

Come dicevamo in apertura infatti questo Windows Live Messenger è minor release, che si limita ad introdurre qualche ritocchino grafico e presentare ai milioni di utilizzatori di MSN Messenger il nuovo marchio "Live" e tutti i servizi correlati.

Se utilizzate quotidianamente MSN Messenger, l'aggiornamento è comunque consigliato.

Iscriviti gratuitamente alla newsletter, e ti segnaleremo settimanalmente tutti i nuovi contenuti pubblicati su MegaLab.it!
Pagina precedente
Ed ecco Windows Live Messenger!

 

Segnala ad un amico

Tuo nome Tuo indirizzo e-mail (opzionale)
Invia a:
    Aggiungi indirizzo email
    Testo

    © Copyright 2019 BlazeMedia srl - P. IVA 14742231005

    • Gen. pagina: 0.28 sec.
    •  | Utenti conn.: 21
    •  | Revisione 2.0.1
    •  | Numero query: 54
    •  | Tempo totale query: 0.1