Punto informatico Network

Canali
20080829221146

Come creare presentazioni multimediali con Wink

31/05/2006
- A cura di
Software Applicativo - Creiamo presentazioni multimediali con pochi click e nessuna spesa..

Tag

Passa qui con il mouse e visualizza le istruzioni per utilizzare i tag!

presentazioni (1) , wink (1) .

Valutazione

  •  
Voto complessivo 5 calcolato su 215 voti
Il pezzo che stai leggendo è stato pubblicato oltre un anno fa. AvvisoLa trattazione seguente è piuttosto datata. Sebbene questo non implichi automaticamente che quanto descritto abbia perso di validità, non è da escludere che la situazione si sia evoluta nel frattempo. Raccomandiamo quantomeno di proseguire la lettura contestualizzando il tutto nel periodo in cui è stato proposto.

Programma freeware in italiano, scaricabile da questo sito, permette di catturare singole schermate o zone del desktop a nostra scelta, e di realizzare file exe dotati di un loro player, file Swf, oppure documenti PDF, salvando le schermate che abbiamo scelto per illustrare un'attività svolta sul computer.

Una volta installato il programma, andate su File - Choose Language - e selezionate Italian.

Wink1.jpg

Chiudete e riavviate il programma per applicare le modifiche.

Sempre in File - Preferences potete settare i tasti (Change hotkeys for) per la cattura delle schermate.

Wink2.jpg

Andate su File - New e da qui potete cominciare ad impostare il vostro progetto di cattura degli schermi.

Di default è impostata la cattura a tutto schermo, ma se aprite la selezione in cui compare Screen, potete scegliere una zona ridotta del vostro desktop, oppure impostare, nella Region, le misure a mano.

Nel Timed Capture Rate, potete impostare i secondi che devono passare per catturare una sequenza continua di schermate.

Premete poi Ok.

Wink3.jpg

Quindi scegliete Iconizza nella barra degli Strumenti. A questo punto potete cominciare le catture.

Wink4.jpg

Salvati gli schermi di cui avevamo bisogno, riapriamo l'icona Barra degli strumenti e premiamo Termina.

Wink5.jpg

Partirà l'elaborazione delle schermate catturate, e il programma si presenterà in questa forma: nella parte bassa, avrete l'anteprima delle varie schermate; in mezzo vi sarà il fotogramma selezionato; nella parte destra avrete una serie di comandi per poter manipolare i singoli fotogrammi.

Wink6.jpg

Utilizzando i pulsanti, è possibile inserire:

  • un suono,
  • un'altra immagine all'interno del singolo fotogramma,
  • varie forme particolari,
  • una cornice con un testo al suo interno,
  • i pulsanti per mandare avanti e indietro il singolo fotogramma,
  • il pulsante per collegarsi ad un indirizzo Internet,
  • un pulsante per spostarsi ad un determinato fotogramma.

Wink7.jpg

Una volta che abbiamo inserito tutto quello che ci serve, andiamo su Progetto e Opzioni.

Wink8.jpg

Selezioniamo con Sfoglia la cartella di destinazione e inseriamo il Nome File Esportato.

Nel Tipo File Esportato possiamo scegliere se Exe o Swf; nel Movimento Cursore scegliete la velocità con cui si sposta il cursore nelle immagini; provate alcune volte per trovare la scelta migliore: spostando il cursore verso Morbido il movimento diventa lentissimo, dall'altra parte è più veloce.

Wink9.jpg

Sempre nel menu Progetto, scegliete Reinderizza (o premete il tasto F7).

Qualche secondo di attesa che dipende dal numero di fotogrammi salvati.

Wink10.jpg

E poi potete premere F8, oppure Visualizza il File Reindirizzato e vedrete il file che avete creato.

Se la qualità dei fotogrammi e della visione finale del file creato non fosse ottima, ho constatato che un risultato migliore si può ottenere ridimensionando tutti i fotogrammi, scegliendo una percentuale o impostando voi stessi una grandezza a vostra scelta.

Fate sempre qualche tentativo per trovare i valori giusti e più adatti a voi.

Wink11.jpg

Nel menu File, potete scegliere di salvare il file creato come pagina HTML. In questo caso, vi verrà chiesto il tipo di immagini in cui salvare i vari fotogrammi catturati.

Wink12.jpg

Oppure salvate il tutto come file PDF.

Perché spendere soldi, quando invece si possono avere programmi gratuiti, che permettono con pochi clik di realizzare buone presentazioni multimediali?

Iscriviti gratuitamente alla newsletter, e ti segnaleremo settimanalmente tutti i nuovi contenuti pubblicati su MegaLab.it!

 

Segnala ad un amico

Tuo nome Tuo indirizzo e-mail (opzionale)
Invia a:
    Aggiungi indirizzo email
    Testo

    megalab.it: testata telematica quotidiana registrata al Tribunale di Cosenza n. 22/09 del 13.08.2009, editore Master New Media S.r.l.; © Copyright 2017 Master New Media S.r.l. a socio unico - P.I. 02947530784. GRUPPO EDIZIONI MASTER Spa Tutti i diritti sono riservati. Per la pubblicità: Master Advertising

    • Gen. pagina: 0.25 sec.
    •  | Utenti conn.: 92
    •  | Revisione 2.0.1
    •  | Numero query: 18
    •  | Tempo totale query: 0.11