Punto informatico Network

Canali
20080829213537

Il mio primo Apple

22/02/2005
- A cura di
Hardware & Periferiche - I Mac users "navigati" lo chiamano "switch", io preferisco chiamarla piacevole scoperta!

Tag

Passa qui con il mouse e visualizza le istruzioni per utilizzare i tag!

apple (1) .

Valutazione

  •  
Voto complessivo 5 calcolato su 275 voti
Il pezzo che stai leggendo è stato pubblicato oltre un anno fa. AvvisoLa trattazione seguente è piuttosto datata. Sebbene questo non implichi automaticamente che quanto descritto abbia perso di validità, non è da escludere che la situazione si sia evoluta nel frattempo. Raccomandiamo quantomeno di proseguire la lettura contestualizzando il tutto nel periodo in cui è stato proposto.

Sono sempre stato attratto dalle "mele" di Cupertino, ma sono sempre stato respinto dai loro prezzi esosi e dalla scarsità di software.

Ora i prezzi sono davvero competitivi, di software ce n'è a volontà (tranne Autocad) e, per quel che concerne la potenza, pare proprio che gli Apple siano come sempre superiori ai classici PC con Windows.

La scintilla decisiva, è stata il finanziamento per l'anniversario di Apple: 10 rate ad interessi 0.

Era la volta buona! Ho deciso: "Voglio un Mac".

Scelgo subito il piccolo ma potente iBook da 12", dotato del G4 da 1.2 GHz: tutto quello che mi può servire.

Così, dopo Natale, lo ordino via Internet sul sito di Apple Store; oltretutto, come studente, ho diritto ad un discreto sconto.

Bisogna riconoscere la grande serietà di Apple già dal momento dell'acquisto: infatti, pochi giorni dopo il mio ordine (effettuato il 29/12/2004), vengono ribassati i prezzi e con mia grande sorpresa, ricevo una e-mail che mi avvisa che in seguito al calo dei prezzi di listino, avrei pagato il mio iBook quasi 100€ in meno.

Dopo un mese di "passione" e di lunga attesa, finalmente è arrivato. Sono un po' emozionato e, in verità, in redazione non sono l'unico...

Apro il pacco e la tanto declamata semplicità Apple si vede subito: confezione semplice e grande cura dei dettagli; c'è addirittura una protezione trasparente rigida (un tappino insomma) sopra i vari spinotti, un alimentatore con presa Shuko e l'adattatore per le prese italiane, un cavetto per poter collegare un monitor RGB esterno e tutto il corredo software installato.

Box.jpg

La confezione

Alimentazione.JPG

I cavi di alimentazione

Non resisto, sono curioso e voglio accenderlo...

Pagina successiva
La prima volta con un MAC
Pagine
  1. Il mio primo Apple
  2. La prima volta con un MAC

 

Segnala ad un amico

Tuo nome Tuo indirizzo e-mail (opzionale)
Invia a:
    Aggiungi indirizzo email
    Testo

    megalab.it: testata telematica quotidiana registrata al Tribunale di Cosenza n. 22/09 del 13.08.2009, editore Master New Media S.r.l.; © Copyright 2017 Master New Media S.r.l. a socio unico - P.I. 02947530784. GRUPPO EDIZIONI MASTER Spa Tutti i diritti sono riservati. Per la pubblicità: Master Advertising

    • Gen. pagina: 0.56 sec.
    •  | Utenti conn.: 97
    •  | Revisione 2.0.1
    •  | Numero query: 18
    •  | Tempo totale query: 0.23