Punto informatico Network

Canali
20080829211354

Robin Hood - La leggenda di Sherwood

16/09/2003
- A cura di
Videogiochi - Una grande storia per uno strategico/combattimento di tutto rispetto.

Tag

Passa qui con il mouse e visualizza le istruzioni per utilizzare i tag!

robin hood (1) , sherwood (1) .

Valutazione

  •  
Voto complessivo 5 calcolato su 275 voti
Il pezzo che stai leggendo è stato pubblicato oltre un anno fa. AvvisoLa trattazione seguente è piuttosto datata. Sebbene questo non implichi automaticamente che quanto descritto abbia perso di validità, non è da escludere che la situazione si sia evoluta nel frattempo. Raccomandiamo quantomeno di proseguire la lettura contestualizzando il tutto nel periodo in cui è stato proposto.

Titolo.jpg

Casa: Speelbound Studios

Anno: Natale 2002

Genere: Azione strategica

Prezzo: 49€

Parleremo di un gioco su Robin Hood. Non mi sembra il caso di fare nessun'altro tipo di presentazione, chi non conosce l'eroe in calzamaglia?!

Bene, "La leggenda di Sherwood", è classificabile tra i giochi di azione e strategia di cui, fondatore e capostipite, è il mitico Commandos. Il gioco di cui parleremo nasce dalle ceneri dell'ottimo "Desperados" mantenendo intatto il metodo di controllo, la grafica non eccezionale, ma sempre chiara e pulita, e aggiunge alle "feature" del suo capostipite alcune caratteristiche molto interessanti che rendono questo titolo degno d'interesse.

L'avventura si articola su ben 40 missioni, tutte legate da un filo conduttore ma allo stesso tempo giocabili con una certa sensazione di "libertà di movimento" all'interno della storia. Questa libertà nasce dalla possibilità di scegliere se, e con quale ordine, fare le missioni di intermezzo che vedranno impegnata la banda della foresta in agguati ad esattori delle tasse o ad attacchi alle carrozze di ricchi mercanti.

Mappa.jpg

La storia vera e propria, e qui iniziano le novità, si snoda tra cinque locazioni di gioco, ognuna delle quali, ospiterà diverse missioni in condizioni meteorologiche diverse sia di notte che di giorno. Questa scelta, oltre a ridurre, e non poco, il lavoro necessario agli sviluppatori (furbi ;-)), permette al giocatore di entrare ancora di più nel vivo della storia. Nel gioco, così come la leggenda narra, la banda di Robin, si nasconde nei meandri della foresta di Sherwood, e vi fa ritorno al termine delle varie missioni. Questo campo base, dà la possibilità ai vari personaggi di curarsi, procurarsi erbe medicinali, armi, ed addestrarsi al combattimento.

Oltre al famigerato Robin Hood, potrete comandare tutti i personaggi della leggenda originale, dalla bella Lady Marian al poderoso Little John, passando per Will Scarlet e il mitico Frate Tuc.

All'inizio però, ci sarà soltanto Robin ai vostri comandi e, man mano che avanzerete col gioco, potrete, dopo averli regolarmente tolti dai guai, "guidare" anche gli altri personaggi. Oltre ai protagonisti della leggenda, sono presenti anche altri personaggi, che faranno da co-protagonisti, potrete sceglierli e comandarli, e vi torneranno molto utili. Un'altra bella novità introdotta dagli Speelbound è la possibilità di scegliere con quali personaggi affrontare la missione. In questo modo la longevità del titolo aumenta notevolmente.

Frate-Tuc-in-terra.jpg

Pagine
  1. Robin Hood - La leggenda di Sherwood
  2. Pagina 2

 

Segnala ad un amico

Tuo nome Tuo indirizzo e-mail (opzionale)
Invia a:
    Aggiungi indirizzo email
    Testo

    megalab.it: testata telematica quotidiana registrata al Tribunale di Cosenza n. 22/09 del 13.08.2009, editore Master New Media S.r.l.; © Copyright 2017 Master New Media S.r.l. a socio unico - P.I. 02947530784. GRUPPO EDIZIONI MASTER Spa Tutti i diritti sono riservati. Per la pubblicità: Master Advertising

    • Gen. pagina: 0.47 sec.
    •  | Utenti conn.: 103
    •  | Revisione 2.0.1
    •  | Numero query: 19
    •  | Tempo totale query: 0.29