Punto informatico Network

Contenuto Default

ZFS sarà il filesystem di Leopard. Anzi no!

18/06/2007
- A cura di
Archivio - L'annuncio dell'adozione definitiva del nuovo file system è stato dato, a sorpresa, dal CEO di Sun Microsystem in persona. Ma Apple ha smentito ufficialmente.

Tag

Passa qui con il mouse e visualizza le istruzioni per utilizzare i tag!

zfs (1) , filesystem (1) .

Valutazione

  •  
Voto complessivo 5 calcolato su 144 voti
Il pezzo che stai leggendo è stato pubblicato oltre un anno fa. AvvisoLa trattazione seguente è piuttosto datata. Sebbene questo non implichi automaticamente che quanto descritto abbia perso di validità, non è da escludere che la situazione si sia evoluta nel frattempo. Raccomandiamo quantomeno di proseguire la lettura contestualizzando il tutto nel periodo in cui è stato proposto.

Il senior director di product marketing per Mac OS Brian Croll, in una recente intervista ad InformationWeek, ha categoricamente smentito la notizia data dal CEO di Sun.

Apple continuerà ad utilizzare il consueto filesystem HFS+ che venne adottato su Mac Os quasi 10 anni fa.

Il tanto atteso Leopard, quinta evoluzione del sistema operativo Mac OS X, sarà equipaggiato con il più avanzato filesystem attualmente disponibile sul mercato.

L'annuncio ufficiale è stato dato da Jonathan Schwartz, grande capo di Sun Microsystems che a sorpresa ha comunicato l'adozione del primo filesystem a 128 bit open source da parte di Apple.

L'interesse degli uomini di Cupertino per ZFS era già noto agli addetti ai lavori: i contatti tra Apple e Sun perduravano sin dal 2006, e il file system aveva già fatto capolino nelle prime build di Leopard.

Zfsleopard.jpg

Zettabyte file system, questo il significato originario dell'acronimo ZFS, permetterà tra le altre cose capienze quasi illimitate grazie ai suoi 128 bit e un numero di file praticamente infinito, oltre alla cosiddetta funzionalità degli "Snapshot", la quale consente di creare copie istantanee dei dati al momento stesso della loro scrittura. Tradotta in termini noti ai Mac user, la caratteristica prende il nome di Time Machine.

Iscriviti gratuitamente alla newsletter, e ti segnaleremo settimanalmente tutti i nuovi contenuti pubblicati su MegaLab.it!

 

Segnala ad un amico

Tuo nome Tuo indirizzo e-mail (opzionale)
Invia a:
    Aggiungi indirizzo email
    Testo

    megalab.it: testata telematica quotidiana registrata al Tribunale di Cosenza n. 22/09 del 13.08.2009, editore Master New Media S.r.l.; © Copyright 2017 Master New Media S.r.l. a socio unico - P.I. 02947530784. GRUPPO EDIZIONI MASTER Spa Tutti i diritti sono riservati. Per la pubblicità: Master Advertising

    • Gen. pagina: 2.9 sec.
    •  | Utenti conn.: 52
    •  | Revisione 2.0.1
    •  | Numero query: 18
    •  | Tempo totale query: 2.69