Punto informatico Network

Contenuto Default

Blu-ray arriva in Italia

15/09/2006
- A cura di
Archivio - Sony annuncia la disponibilità di film in formato BD per il mercato europeo e italiano entro il prossimo autunno..

Tag

Passa qui con il mouse e visualizza le istruzioni per utilizzare i tag!

italia (1) , blu-ray (1) .

Valutazione

  •  
Voto complessivo 5 calcolato su 127 voti
Il pezzo che stai leggendo è stato pubblicato oltre un anno fa. AvvisoLa trattazione seguente è piuttosto datata. Sebbene questo non implichi automaticamente che quanto descritto abbia perso di validità, non è da escludere che la situazione si sia evoluta nel frattempo. Raccomandiamo quantomeno di proseguire la lettura contestualizzando il tutto nel periodo in cui è stato proposto.

01_-_Beyond_HD.jpgIn occasione dell'IFA di Berlino, l'importante fiera dell'elettronica di consumo conclusasi in questi giorni, Sony Pictures Home Entertainment ha dichiarato l'intenzione di lanciare il suo nuovo formato ad alta definizione al di fuori di Stati Uniti e Canada. L'autunno che sta per arrivare coinciderà quindi con lo sbarco di Blu-ray in Europa, Giappone, Australia e Corea, con la disponibilità contemporanea dei lettori e dei primi titoli codificati in alta definizione. Anche l'Italia, finalmente, potrà sperimentare i nuovi contenuti godendo della opportuna localizzazione delle pellicole.

Sony, da sempre convinta della superiorità tecnologica di Blu-ray, ha anticipato alcuni dei titoli che verranno resi disponibili: in catalogo vi sono film come Hitch, The Exorcism of Emily Rose, Vita da Camper, Il quinto elemento, Hostel, Il destino di un cavaliere, S.W.A.T., Underworld Evolution e Ultraviolet. Quest'ultimo, in particolare, sarà lanciato in contemporanea sia in formato DVD che Blu-ray.

Parlando di prezzi, si parla di cifre proporzionali al lancio di una nuova tecnologia: ci si aspetta quindi un prezzo decisamente superiore a quello necessario per l'acquisto della canonica versione in DVD. Finora l'alta definizione non è riuscita a catturare l'attenzione degli acquirenti, e la confusione che regna sovrana nel settore (la guerra dei formati, la nuova porta HDMI 1.3, il responso negativo degli store specializzati d'oltreoceano) non ha certo favorito l'affermarsi del nuovo centro di gravità della metamorfosi digitale del settore degli audiovisivi. Le premesse perché l'hi-def faccia, per ora, flop anche qui in Europa ci sono tutte. La parola ora passa al mercato...

Iscriviti gratuitamente alla newsletter, e ti segnaleremo settimanalmente tutti i nuovi contenuti pubblicati su MegaLab.it!

 

Segnala ad un amico

Tuo nome Tuo indirizzo e-mail (opzionale)
Invia a:
    Aggiungi indirizzo email
    Testo

    megalab.it: testata telematica quotidiana registrata al Tribunale di Cosenza n. 22/09 del 13.08.2009, editore Master New Media S.r.l.; © Copyright 2017 Master New Media S.r.l. a socio unico - P.I. 02947530784. GRUPPO EDIZIONI MASTER Spa Tutti i diritti sono riservati. Per la pubblicità: Master Advertising

    • Gen. pagina: 0.25 sec.
    •  | Utenti conn.: 96
    •  | Revisione 2.0.1
    •  | Numero query: 20
    •  | Tempo totale query: 0.12