Punto informatico Network

Document, documento, nuovo, crea

NVIDIA fornirà i chip per il nuovo iPod?

08/08/2006
- A cura di
Archivio - Secondo un analista di Wall Street, la prossima generazione di iPod avrà al suo interno un processore sviluppato dalla casa delle popolari schede acceleratici GeForce..

Tag

Passa qui con il mouse e visualizza le istruzioni per utilizzare i tag!

ipod (1) , nvidia (1) , chip (1) , nuovo (1) .

Valutazione

  •  
Voto complessivo 5 calcolato su 214 voti
Il pezzo che stai leggendo è stato pubblicato oltre un anno fa. AvvisoLa trattazione seguente è piuttosto datata. Sebbene questo non implichi automaticamente che quanto descritto abbia perso di validità, non è da escludere che la situazione si sia evoluta nel frattempo. Raccomandiamo quantomeno di proseguire la lettura contestualizzando il tutto nel periodo in cui è stato proposto.

Secondo le indagini di mercato di Satya Chillara, analista finanziario di American Technology Research, la sesta generazione della linea ammiraglia del popolare brand di casa Apple avrà come cuore una vera e propria GPU, come quelle normalmente montate sui PC desktop e portatili.

NVIDIA Corporation, secondo le suddette analisi, avrebbe battuto Broadcom per la fornitura di chip di controllo dei nuovi iPod, che si prospetta verranno presentati entro la prima metà del 2007. Il chip di Broadcom (compagnia che ha tra l'altro realizzato un processore capace di decodificare i flussi multimediali di entrambe i nuovi formati ad alta definizione, Blu-ray e HD DVD, rif. Broadcom realizza un chip compatibile con Blu-ray e HD DVD) è naturalmente responsabile delle capacità di decodifica dei flussi video in formato H.264 tipiche dell'attuale iPod (il primo ad essere definito "video").

01_-_GoForce.jpgVista l'esperienza di NVIDIA nel campo, è facile ipotizzare che la nuova unità di controllo, accanto alle caratteristiche già offerte dall'integrato attualmente montato sui lettori, sarebbe in grado di aggiungere funzionalità di gestione di grafica in 3D.

Come prima conseguenza delle previsioni, gli analisti ora consigliano di tenere le azioni NVIDIA e vendere le Broadcom. Lo sviluppo di mercato sarebbe certamente negativo per Broadcom, visto che le forniture di chip per iPod portano nelle casse della compagnia tra i 50 e i 70 milioni di dollari di guadagno per ogni quarto dell'anno finanziario.

L'integrazione della capacità di gestire la grafica tridimensionale, in quello che una volta era un semplice lettore portatile di MP3, lascia intravedere possibilità di fruizione nuove e tutte da sperimentare. Lungi dal creare un "iPod-console" (ipotesi a nostro avviso assolutamente fuori luogo), l'utilizzo del 3D, magari assieme ad un touch-screen in formato 16: 9 come da tempo si vocifera possa accadere, porterebbe alle stelle il già ottimo "look&feel" del gioiello tecnologico di Apple. Non resta quindi che aspettare "la cosa reale", per verificare quanto di vero c'è nelle prospettive tracciate per il mondo iPod prossimo venturo dagli esperti del mercato.

Iscriviti gratuitamente alla newsletter, e ti segnaleremo settimanalmente tutti i nuovi contenuti pubblicati su MegaLab.it!

 

Segnala ad un amico

Tuo nome Tuo indirizzo e-mail (opzionale)
Invia a:
    Aggiungi indirizzo email
    Testo

    megalab.it: testata telematica quotidiana registrata al Tribunale di Cosenza n. 22/09 del 13.08.2009, editore Master New Media S.r.l.; © Copyright 2017 Master New Media S.r.l. a socio unico - P.I. 02947530784. GRUPPO EDIZIONI MASTER Spa Tutti i diritti sono riservati. Per la pubblicità: Master Advertising

    • Gen. pagina: 0.69 sec.
    •  | Utenti conn.: 121
    •  | Revisione 2.0.1
    •  | Numero query: 20
    •  | Tempo totale query: 0.31