Punto informatico Network
61528009420110315165307_34105.jpg

Arriva in Italia XPS 13 Developer Edition, l'ultrabook Dell targato Ubuntu

04/03/2013
- A cura di
Linux & Open Source - Arriva finalmente in Italia il primo ultrabook ufficialmente targato Ubuntu: prodotto da Dell, è pensato per gli sviluppatori, ma è assolutamente adatto per l'uso quotidiano.

Tag

Passa qui con il mouse e visualizza le istruzioni per utilizzare i tag!

italia (1) , dell (1) , ubuntu (1) , developer (1) , edition (1) .

Valutazione

  •  
Voto complessivo 3.5 calcolato su 6 voti
Il pezzo che stai leggendo è stato pubblicato oltre un anno fa. AvvisoLa trattazione seguente è piuttosto datata. Sebbene questo non implichi automaticamente che quanto descritto abbia perso di validità, non è da escludere che la situazione si sia evoluta nel frattempo. Raccomandiamo quantomeno di proseguire la lettura contestualizzando il tutto nel periodo in cui è stato proposto.

Canonical, ormai è noto, è un'azienda in continua espansione. Conosciuta principalmente come casa produttrice della famosissima distribuzione GNU/Linux Ubuntu, negli ultimi mesi è salita agli onori della cronaca grazie ai progetti Ubuntu Touch, Ubuntu TV ed Ubuntu for Android, che nei piani della società dovrebbero ampliare in maniera consistente il mercato dell'intero ecosistema open source.

Uno dei principali problemi che però affliggono l'intero mondo del Pinguino è la quasi totale mancanza di computer dotati di Linux come sistema operativo preinstallato disponibili nei negozi, fatto che rende la diffusione del sistema assolutamente irrilevante in termini di quote globali.

Infatti Linux possiede all'incirca il 2% dell'utenza mondiale su computer, dato che è assolutamente irrisorio rispetto al predominio di Windows.

Di certo grazie alla visibilità che tale sistema ha avuto negli ultimi tempi con Steam Linux e, appunto, Ubuntu Touch, la diffusione del Pinguino è destinata ad aumentare, ma è sicuramente venuto il momento di iniziare a vendere computer con Linux preinstallato nei negozi, in modo da attrarre anche gli utenti meno scafati e ritagliarsi un posto importante nel mercato consumer di settore.

Canonical in questo senso ha iniziato ad accordarsi con alcuni OEM (HP, Dell, ASUS e Lenovo) negli ultimi tempi proprio con l'obiettivo di portare Ubuntu sugli scaffali dei negozi, ed i primi risultati si sono già visti soprattutto nel mercato asiatico, con la comparsa di notebook con tale sistema preinstallato.

Ubuntu-in-china.jpg

È ora la volta dei mercati nordamericano ed europeo: dopo l'arrivo dei primi notebook economici targati ASUS, la notizia degli ultimi giorni è quella dell'arrivo pure in Italia del primo ultrabook di fascia alta targato Ubuntu.

Stiamo parlando del Dell XPS 13 Developer Edition, prodotto nell'ambito del progetto Sputnik, avviato da alcuni mesi fra le due società per la produzione di PC con Ubuntu preinstallato, il quale è stato reso disponibile nello store italiano da alcuni giorni.

Questo ultrabook è il primo ad essere rilasciato in collaborazione diretta con Canonical, ed è pensato principalmente per gli sviluppatori: infatti, oltre ad un'installazione standard di Ubuntu 12.04 LTS, troviamo diversi strumenti Dell per lo sviluppo e la connessione ai servizi cloud.

05314836-photo-dell-xps-13-sous-ubuntu-580x386.jpg

Nonostante ciò, l'XPS 13 DE è perfetto anche per l'uso quotidiano: troviamo infatti un processore Intel Core i7-3573U 3.10GHz, 8GB DDR3 di RAM, scheda video integrata Intel HD 4000 ed HD SSD da 256GB.

Lo schermo WLED TrueLife HD (con risoluzione massima a 1080p) da 13.3 pollici garantisce un'ottima qualità grafica, mentre la connettività è assicurata dalle schede Wi-Fi, Bluetooth 3.0, tre porte USB 3.0 ed una mini HDMI.

L'XPS 13 DE è in vendita sullo store Dell italiano ad un prezzo di 1099 € IVA inclusa più spese di spedizione.

Considerazioni dell'autore

Questo ultrabook è sicuramente un gran bel prodotto: dal design ben curato e pulito, è forse uno dei migliori PC Ubuntu-based mai prodotti da un grande OEM.

La pecca è sicuramente il prezzo: 1099 € mi sembrano un po' troppi vista la scheda grafica sicuramente non eccellente, sarebbe stato meglio dotare il computer di una scheda video dedicata NVIDIA od ATI. Certo è che la mancanza del supporto ufficiale ad Optimus sulla prima, ed i driver ufficiali assolutamente non adeguati sulla seconda, non aiutano. D'altro canto però, grazie all'i7, agli 8GB di RAM ed al disco SSD le prestazioni saranno assolutamente ottime.

Si tratta comunque di un primo, importante passo verso la diffusione di Ubuntu come sistema preinstallato sui PC, speriamo che il progetto Sputnik prosegua con l'arrivo di nuovi computer su diversi mercati.

Iscriviti gratuitamente alla newsletter, e ti segnaleremo settimanalmente tutti i nuovi contenuti pubblicati su MegaLab.it!

 

Segnala ad un amico

Tuo nome Tuo indirizzo e-mail (opzionale)
Invia a:
    Aggiungi indirizzo email
    Testo

    © Copyright 2019 BlazeMedia srl - P. IVA 14742231005

    • Gen. pagina: 0.21 sec.
    •  | Utenti conn.: 32
    •  | Revisione 2.0.1
    •  | Numero query: 43
    •  | Tempo totale query: 0.06